Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Mate corrotto
#1
Sul netbook di mia moglie ho installato UBUNTU 12.04.1 classic remix con MATE.
Stamattina dopo aver eseguito diversi aggiornamenti dei pacchetti, operazione che non veniva fatta da molti mesi, il sistema mi ha informato che c'erano tre pacchetti danneggiati. Ho provato ad individuarli all'interno del gestore dei pacchetti ma non ci sono riuscito.
Allora ho riavviato il sistema (non l'avessi mai fatto!!) ma quando sono arrivata alla schermata iniziale (quello dove si vede il bel panorama di una costa con in primo piano una conghiglia di tridacna), il sistema non va più avanti.

Ho provato ad entrare in modalità provvisoria (recovery mode) e riparare i pacchetti danneggiati, ma anche in questo caso non riesco ad entrare nel sistema. Nel tentativo di riparare i pacchetti ho letto a schermo che ce ne sono diversi danneggiati che riguardano MATE.

Ma è possibile in modalità provvisoria eliminare MATE ed entrare in LXDE, che è l'ambiente grafico alternativo?
Cita messaggio
Grazie da:
#2
una precisazione, magari scontata. quando entri in modalità recovery hai prima attivato la rete? se non sei connesso lui non fa nulla.
potresti anche da recovery dopo la connessione, aprire la root e dare i due comandi:
apt-get update
al termine:
apt-get dist-upgrade
come vedi senza il sudo davanti.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Citazione:Ma è possibile in modalità provvisoria eliminare MATE ed entrare in LXDE, che è l'ambiente grafico alternativo?

Avviando normalmente se non hai abilitato il login automatico lo scegli dalla finestra di accesso . Se invece lo hai disabilitato premi ctrl+alt+F1 (o da F2 a F6), ti logghi, nome utente e password, e dai

Codice:
killall -u nomeutente

con questo comando ti manda alla schermata di login da cui puoi scegliere l'avvio con lxde ed eventualmente dare da terminale i comandi di dxgiusti...anteponendo però sudo, in questo caso.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
(14-02-2016,15:05 )marcopic Ha scritto: [...] quando sono arrivato alla schermata iniziale (quella dove si vede il bel panorama di una costa con in primo piano una conghiglia di tridacna), il sistema non va più avanti.
Con l'immagine qui sotto si capisce il punto dello stallo.
Da qui riesco ad entrare comunque in modalità terminale premendo ALT+F1 e logandomi


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Aggiornamento: logandomi in modalità terminale ho avuto la conferma che c'era un problema con MATE e così l'ho disinstallato usando il comando purge. Ciononostante al successivo riavvio, il sistema si è bloccato sempre nello stesso punto.
A questo punto preso dallo scoraggiamento ho accettato l'avanzamento del S.O. alla versione 14.04.3. Dopo tre ore al boot seleziono ubuntu, mi è comparsa la stessa schermata della conchiglia e il sistema è andato in stallo.
Ho comunque evidenza che la nuova versione è la 14.04.3.
Ho la sensazione che il problema sia in realtà legato al lightDM desktop manager, perché in una delle schermate da terminale ho letto che il suo "starting" veniva indicato come "fail".

Non credo di venirne a capo e quindi mi sto convincendo di ripartire da zero, ma devo prima recuperare almeno la posta mia e di mia moglie (thunderbird). Ho usato quindi un disco Ubuntu (12.04) in liveboot, vedo le cartelle utente in home, ma alcune di esse (come proprio quella di thunderbird) hanno un segno per in un angolo dell'icona ad indicare che non sono accessibili.
Cosa mi consigliate di fare?
Cita messaggio
Grazie da:
#6
(14-02-2016,16:00 )dxgiusti Ha scritto: una precisazione, magari scontata. quando entri in modalità recovery hai prima attivato la rete? se non sei connesso lui non fa nulla.
Avevo evidenza che la rete era attivata perché quando aggiornavo i pacchetti, vedevo a monitor gli scaricameni dsudo ai server

(14-02-2016,16:00 )dxgiusti Ha scritto: potresti anche da recovery dopo la connessione, aprire la root e dare i due comandi:
apt-get update
al termine:
apt-get dist-upgrade
come vedi senza il sudo davanti.
Fatto. E cosa dovrebbe accadere? Alla fine dell'aggiornamento viene visualizzata la riga di comando con la linea bassa che lampeggia davanti al nome utente
Cita messaggio
Grazie da:
#7
(14-02-2016,17:52 )eu66 Ha scritto:
Citazione:Ma è possibile in modalità provvisoria eliminare MATE ed entrare in LXDE, che è l'ambiente grafico alternativo?

Avviando normalmente se non hai abilitato il login automatico lo scegli dalla finestra di accesso . Se invece lo hai disabilitato premi ctrl+alt+F1 (o da F2 a F6), ti logghi, nome utente e password, e dai

Codice:
killall -u nomeutente

con questo comando ti manda alla schermata di login da cui puoi scegliere l'avvio con lxde ed eventualmente dare da terminale i comandi di dxgiusti...anteponendo però sudo, in questo caso.
In realtè io non riesco ad arrivare alla schermata di login perché il sistema va in stallo prima.
Riesco però ad entrare in modalità terminale con ALT+F1, mi loggo con il mio nome utente e digito il tuo comando "killall -u marco"; ricompare però solo una nuova riga di comando.
Se premo ALT+F7, ritorno alla schermata con la conghiglia (quella che mosra in un mio post precedente) ma qui il sistema è del tutto bloccato
Cita messaggio
Grazie da:
#8
quando sei in quella schermata che si blocca, tasto esc, dovrebbe scomparire l'immagine e visualizzare lo stato del caricamento. ti segnalerà cosa non va. sapendolo si potrebbe poi provare.
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Proverò il tuo suggerimento dxgiusti
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Allego una schermata del monitor da cui si evince che:
1) "Starting automatic crash report generation" dà un messaggio di "fail", ma comunque il S.O. va avanti.
2) Mi compare due volte il messaggio "Starting LightDM Display Manager" e la seconda volta è associata ad un messaggio di "fail", ma comunque il S.O va avanti.
3) La sequenza di comandi all'avvio (scusa se mi esprimo non in modo appropriato) ha un primo blocco quando arriva a "Starting CUPS printing spooler/server" per cui non segue il messaggio "Stopping ....". Per andare avanti sono entrato in modalità terminale utilizzando la combinazione ALT+F1; dopo che mi sono loggato come utente, sono riuscito a fermare il servizio cups. Molto dopo è comparsa una nuova riga "Stopping anac(h)ronistic cron" seguita dal messaggio "OK", ma ora è il sistema è di nuovo bloccato e non so come andare avanti.
Qualche idea?
Grazie mille per l'aiuto
Marco


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)