Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Mint 18 mate remix italiano by Tony
#1
Ho realizzato questa remix a partire dalla mia Mint 18 mate, eliminando un pò di software che serviva solo alle mie esigenze e implementando alcuni programmi di KDE. essenzialmente Kaffeiene che è il migliore per vedere la TV sul PC (configurato con la scansione di tutti i canali principali ordinati), kolourpaint e dolphin più altri di minore importanza.
Nella distro c'è anche virtualbox, google earth e una ricca sezione multimediale comprendente handbrake, kdenlive, avidemux, vlc audacious ecc. e per masterizzare l'ottimo e per me insostituibile Nero Linux per i CD Audio oltre a quelli presenti nella distro originale.
Sono presenti nella cartella /opt circa 300 sfondi da 1920x1080 da scegliere a piacimento. Se si vuole la rotazione automatica degli stessi si può installare variety, che funziona bene.
Firefox è aggiornato alla release 53 con numerosi estensioni (noterete che l'avvio non è molto rapido). In particolare si presenta con la visualizzazione old style molto adatta per i pc tradizionali e ci sono estensioni per scaricare video da ogni dove, anche da RAI Play e Mediaset. Inoltre è possibile navigare cambiando effettivamente l'IP.
Tutte le estensioni si possono disattivare o rimuovere, oppure cancellando la cartella .mozilla presente in /mint tornerà come l'originale al primo avvio.

La sezione ufficio comprende libreoffice 5 e masterpdreditor che di fatto è il visualizzatore di pdf predefinito e sostituisce tranquillamente atril

Il kernel è aggiornato alla versione 4.4.2.31, è disponibile un aggiornamento minore ma nel mio caso il pc non si avvia più, sconsiglio di provarlo (cmq si può sempre tornare indietro)

La sezione screensaver è arricchita di moltissimi salvaschermo (quello di default per me è bellissimo)

Alle icone di standard di mint mate ho aggiunto i temi oxygen e breeze (che prediligo)

Per l'installazione si deve utilizzare Systemback con il quale ho realizzato la iso, testata funziona perfettamente.

La ISO è di 2.3 GB ed è velocissima nel caricamento, una volta avviata può essere usata piacevolmente in quanto ho già configurato caja e dolphin per l'utente comune, ovvero doppio clic per aprire, visualizzazione file nascosti e dettagli ecc.

In systemback esiste la possiibilità di aumentare la compressione (in questo caso la iso si riduce a 1.9 gb) ma credo che questo vada a discapito della velocità di avviamento, farò qualche altra prova.

Dalla live si può persino realizzare un'altra live dopo qualche personalizzazione, ma non funzionerà bene e sarà lentissima ad avviarsi per cui è da non fare.

Ho provato a realizzare la distro con pinguybuilder ma inspiegabilmente mi cancella google earth e altri pacchetti (??????) quindi non va bene.

Piccoli bug e dimenticanze che saranno sistemate prossimamente:
Nella cartella /home si troverà anche la cartella dell'utente tony contenente solo un file vuoto, questa viene creata da systemback nonostante abbia cambiato i file hosts e hostname, non so come risolvere, cmq una volta installata questa cartella non c'è più.
kdenlive non mantiene l'impostazione delle finestre (questo non accade con le distro più vecchie) cmq può essere sostituito con altri software di editing video altrettanto validi
nella configurazione stampanti troverete una HP deskjet da rimuovere (mia dimenticanza)
al primo avvio di google earth c'è un avviso da chiudere

Una volta installata la distro nel grub ci sarà scritto cinnamon invece di mate (questo perchè in origine il desktop era cinnamon, poi eliminato e sostituito da mate, non so come ovviare, ma sicuramente non è da installare grub-customizer che crea solo problemi.

Nome utente: mint
password: mint

https://mega.nz/#F!qcBjSDZa!4HgZqzJQi7KmqqBlk5g-IA

(in questa cartella metterò anche le release successive)

Se qualcuno volesse provarla attendo impressioni e suggerimenti per migliorarla
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Io sarei partito direttamente da una Mate pura non passando per cinnamon e poi rimosso e non avrei installato software KDE che ti avrà tirato giù mezzo KDE e in caso se lo poteva installare l'utente.

Comunque per il nome in grub prova a cambiarlo seguendo qui 
http://www.istitutomajorana.it/forum2/Th...-ufficiali
Personalizzare Grub


Nu se peu sciuscià e sciurbì





Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)