Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Pinguy Builder e Respin
#1
Salve a tutti,

sto realizzando nuove varianti minimali di rescue tool attraverso Pinguy Builder e Respin, usando Ubuntu Server come base, in modo da avere una live già da riga di comando senza dover togliere l'ambiente grafico, operazione semplice ok, ma preferisco avere già un ambiente pronto che poi posso modificare a mio piacimento.

Uso Pinguy Builer e/o Respin perché Systemback manca del Memtest, cosa che ancora può essere utile, e poi, memore del vecchio remastersys con cui mi sono sempre trovato bene, ho voluto sperimentare queste due fork che fino a qualche tempo fa mi davano problemi.

Entrambe funzionano bene, ma c'è un problema: fatta la ISO, utilizzo ISOmaster per modificare le entries e lo splash, cosa che ho sempre fatto senza problemi anche con Systemback, in modo da avere una live più personalizzata.

Strano a dirsi, la ISO editata da usb parte e si avvia senza problemi con tutte le modifiche a posto, se però masterizzo la stessa ISO su CD o DVD, non si avvia per niente facendo partire il sistema installato...

Premetto che la ISO intonsa appena creata parte sia da USB che da CD/DVD.

Ho provato a masterizzare con Brasero, Xfburm K3b e ho anche tentato da windows... ho cambiato dischi pensando a un difetto del supporto... niente, la ISO editata non parte...

Da notare che non tocco nulla di vitale: tant'è che se creo la USB problemi non me ne dà, e nemmeno se la testo su VM.

Ho notato che questo scherzo me lo fa anche System Rescue CD: se modifico la ISO sostituendo Supergrub2 con una versione aggiornata, la USB si avvia, mentre il CD/DVD no. E tutto il resto non ha problemi, per cui escludo un problema mio di hardware. Disperato

Ammetto di essere in difficoltà  Mi arrendo  anche perché non ho ancora trovato un argomento analogo in nessun forum o sito...

Qualcuno sa darmi una spiegazione?

Ah, ovviamente io uso sempre tutto da USB, ma vorrei poterlo fare anche da CD...

GRAZIE! At
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Ho alla fine scoperto essere ISO master che evidentemente con la ISO create da Pinguy Builder non è compatibile. Ho fatto la prova da windows sostituendo l'immagine di splash con WINiso e la iso nuova si avviava da CD perfettamente.

L'unica rogna sono i file di configurazione che da Windows non riesco a modificare... se li modifico con ISOmaster sono al punto i prima. Se monto la iso e poi copio i file su una seconda directory per renderli editabili, genisoimage crea una iso ma non avviabile.

Qualcuno conosce la procedura per rendere avviabile una iso creata da directory attraverso genisomage?

Sottilineo che non è una questione di funzionamento, ma mi piacerebbe distribuirla personalizzando il menu grub di Pinguy Builder, cambiando i "titoli", togliendo il boot i safe graphics mode, dato che si tratta di una live esclusivamente in CLI. Ed eventualmente mettendo uno splash con il nome del tool.

Grazie!
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Ho risolto, almeno per ora, con un escamotage...

In breve ho montato la ISO normalmente in una cartella nuova su Debian; ho quindi copiato i tre file di configurazione in una seconda cartella per renderli modificabili; ho fatto i cambi che volevo, li ho salvati e messi nella cartella condivisa con Windows su VM.

Una volta su Windows ho montato la ISO originale con WINiso e sostituito i tre file con quelli equivalenti e modificati che avevo copiato nella cartella condivisa.

E' un lavoro che poi va fatto una volta sola perchè i tre file modificati sono sempre uguali e basta salvarli..

Ho eliminato lo splash e ho salvato la ISO (sulla cartella condivisa per comodità) con un altro nome.

Tornato su Linux ho masterizzato e ora è tutto ok...

Devo solo vedere se il menu è come me lo aspetto su PC con UEFI ma devo aspettare di averne uno sottomano nei prossimi giorni, anche se non credo che ci siano problemi.

Resta che il boot e l'utilizzo da USB è sempre meglio, mentre da CD è più lento, ma almeno esiste la possibilità  Smile.

Il prossimo passo, una volta fatte le ultime verifiche sarà la versione a 32 bit per vecchi PC...

Peccato per ISOmaster che con Systemback va d'accordo ma non con Pinguy Builder. Solo che Systemback non c'è per CLI (c'è ma solo per fare il punto di ripristino) e , come ho già detto, manca del Memtest e del controllo integrità.

In ultimo, tra Respin e Pinguy Builder ho optato per quest'ultimo in quanto Respin non comprime abbastanza, tenendo la ISO sopra i 700 Mb, mentre Pinguy Builder, anche se i tools che ho inserito sono parecchi, rimane circa a 575 Mb, un margine più che soddisfacente.

A breve la caricherò sul sito.

Mi rendo conto che ho chiesto e mi sono risposto da solo, ma fino a due ore fa sbattevo la testa con ISOmaster e con l'editing, finchè mi è venuta quest'idea... una soluzione un po' rustica Wink ma efficace... In attesa di migliorare sempre...
Cita messaggio
Grazie da: maxbigsi


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)