SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 2 voto(i) - 1 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Qual è la migliore distro sulla piazza?
magari si è interpretato male ma sono convinto che dukko la pensa come te.

> Io personalmente, al momento attuale, preferisco usare i sistemi Linux, fondamentalmente per quattro motivi:

- perché sono modulari;
- perché so come funzionano e posso anche vederlo;
- perché appoggio appieno la filosofia che c'è dietro;
- perché mi piace "smanettare" <
Cita messaggio
Grazie da:
(08-03-2015,12:42 )Ubunter Ha scritto: @Dukko: giusto per farti capire che la mia definizione di SO è corretta, ti cito quanto riporta Wikipedia alla rispettiva voce: "Un sistema operativo (abbreviato in SO, in lingua inglese OS, "operating system"), in informatica, è un insieme di componenti software, che consente l'utilizzo di varie apparecchiature informatiche (ad esempio di un computer) da parte di un utente."
Esattamente quello che ti ho detto io, il Sistema Operativo non è l'interfaccia grafica che siamo abituati ad usare, per fati un esempio, se installi Ubuntu Server non avrai alcuna interfaccia grafica, ma solo il Sistema Operativo vero e proprio. Se installi Arch al minimo avrai la stessa cosa. 

Non bisogna confondere Sistema Operativo con Distribuzione, la quale include il Sistema Operativo più le componenti grafiche che ci permettono di usarlo più facilmente. 

(08-03-2015,12:42 )Ubunter Ha scritto: Credimi, ho provato almeno una trentina di distro ed ancora oggi non saprei dirti quale sia la mia preferita in assoluto. Posso dirti però che mi sto trovando bene con PCLinuxOS e Antergos/Manjaro. 

E' chiaro che ognuno sia libero di pensarla come vuole, tutti hanno diritto di avere ragione o torto. Il mondo è bello perché è vario. 
Esattamente quello che dicevo io, a te piacciono quelle tre, e non piace magari OpenSUSE, ma ci saranno migliaia di persone che la penseranno all'opposto.
Quindi chi sta nel giusto?
Nessuno e tutti.
Ognuno pensa di vederla nel modo giusto e questo è vero nel suo mondo ed in quello di quanti la pensano come lui, ma ci sono (fortunatamente) molti mondi e molti modi di vedere e, grazie a Dio, abbiamo la fortuna di scegliere ciò che ci piace o di costruircelo come meglio crediamo. 
Proprio per questo non esiste la distro migliore, tutte hanno i loro estimatori, dalla più blasonata alla più bistrattata. Ma finché ci sarà qualcuno che l'apprezza, qualsiasi distro sarà la migliore.

Anche io ho preferenze verso alcune piuttosto che altre, ma il mio metro di giudizio, ne sono cosciente, non è universale e di questo ne sono contento.
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
Grazie da:
molti definiscono LINUX come distribuzione, beh che dire LINUX è la migliore.
Cita messaggio
Grazie da:
Ne ho curiosate diverse ( senza installarle ) con DE diversi ma alla fine mi sono accomodato con le Linux Mint 17 remixate dal Prof e francofait con le quali mi trovo benissimo e reputo anche molto friendly per le mie scarse cognizioni, e mi fermo lì finche durano.
Loro mi hanno servito un gustoso e ricco piatto omnicomprensivo,...devo fare solo gli aggiornamenti.
Per la verità avevo anche PclinuxOS, e mi piaceva assai nonostante alcune procedure operative e termini/definizioni fossero diverse da Linux.
L' assistenza di dxgiusti con l' infinita sua pazienza, non finirò mai di ringraziarlo, mi aveva però spianato la strada.
Poi ho pasticciato con le partizioni ed i Grub, installando e reinstallando, e per venirne fuori ho piallato tutto e ricominciato da capo.
Da stupido non mi sono salvato il live cd che avevo fatto e quando mi ci sono rimesso ho avuto difficoltà con gli aggiornamenti.
Avendo poca esperienza e poco tempo, ho lasciato perdere, pur apprezzandola.
Poi siccome faccio un pò di proselitismo Linux con gli amici che hanno ancora WXP ( talvolta installando addirittura la mia copia fatta con systemback, depurata dei miei dati) meglio avere chiare le cose che servono loro per servirgli un piattino funzionante che gli presenti meno problemi di quanti ne incontravano con WXP.

Poi se si incuriosiscono possono sperimentare quanto vogliono, ma ne dubito perchè il Club sta tra 70 e over 80.
Inscì aveghen, disen a milan.  At
Cita messaggio
Grazie da:
(08-03-2015,13:48 )Dukko Ha scritto: Esattamente quello che ti ho detto io, il Sistema Operativo non è l'interfaccia grafica che siamo abituati ad usare, per fati un esempio, se installi Ubuntu Server non avrai alcuna interfaccia grafica, ma solo il Sistema Operativo vero e proprio. Se installi Arch al minimo avrai la stessa cosa. 

Questo è il tuo modo di vedere le cose. Ma di fatto l'interfaccia utente, che può essere grafica (GUI) o a linea di comando (CLI) è parte integrante di un sistema operativo. E' universalmente riconosciuto.

EDIT: puoi approfondire qui, se ti va. 
Cita messaggio
Grazie da:
La CLI è una cosa e la GUI è un'altra , molti programmi (come K3b o Brasero) non sono altro che GUI di altri programmi molto più antichi e nati per la CLI come cdparanoia, cdrdao, ed altri. Il Filemanager di qualunque DE è una GUI che sfrutta i comandi (CLI) del Sistema Operativo come cd, mkdir, ls, rm, ecc.
Come ho detto precedentemente, Arch o Ubuntu Server sono l'esempio pratico. Installandolo avrai il Sistema Operativo nudo e crudo, cioè niente interfacce grafiche, solamente console da cui puoi fare tutto certo non puoi fruire di tutto ciò che offre il web o modificare file particolari. Ma ti interfaccerai totalmente con qualunque periferica del PC, d'altro canto è questo il lavoro del Kernel.

Fai un esperimento, parti da un sistema base e creati la tua distro ideale, esistono strumenti che aiutano molto e documentazione a tonnellate in rete.
Se preferisci OpenSUSE esiste un comodo strumento Web per personalizzarla al massimo, si chiama Suse Studio LINK.
Se ti piace Fedora puoi usare Revisor LINK
Se la tua gradita è Manjaro puoi usare ManjaroISO LINK
Oppure, se non vuoi avere dipendenze con le Major Distro, puoi partire da zero con Linux from scratch LINK
O con la nuova Linux Live Kit LINK

P.S. Ho iniziato il mio cammino con DOS 2.11 nel 1984 e credo di aver approfondito abbastanza in circa venticinque anni di studio, ma, visto che non riesco a farmi capire, credo sia il caso di desistere. In fondo non sono mai stato bravo a spiegare, mi sono sempre trovato più a mio agio ad imparare e a testare.
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
Grazie da:
Dos (disk operative system) :
cd = change directory
mkdir = crea directory
rn = rename
copy = copia file
xcopy
del
deltree
ecc ecc
Quanti ricordi
Eppoi venne il Norton commander. (nc.) e le cose iniziarono a cambiare con ke prime gui. :-)88
Ps manjaroiso è deprecato
Cita messaggio
Grazie da:
Hai ragione, quanti ricordi, tutto aveva un po più di fascino Tongue
ManjaroISO non l'ho mai usata, ne conoscevo l'esistenza e l'ho inserita come esempio, non sapevo fosse deprecata... peccato.

P.S. Ovviamente per DOS intendevo MS-DOS (Microsoft Disk Operating System)
Ogni fallimento avvicina sempre più alla meta... Arrendersi subito equivale a non provare affatto.

Il bisogno di conoscere e scoprire, è la fiamma che alimenta la fornace che è il cervello umano.
Cita messaggio
Grazie da:
(08-03-2015,19:51 )Dukko Ha scritto: La CLI è una cosa e la GUI è un'altra , molti programmi (come K3b o Brasero) non sono altro che GUI di altri programmi molto più antichi e nati per la CLI come cdparanoia, cdrdao, ed altri. Il Filemanager di qualunque DE è una GUI che sfrutta i comandi (CLI) del Sistema Operativo come cd, mkdir, ls, rm, ecc.
Come ho detto precedentemente, Arch o Ubuntu Server sono l'esempio pratico. Installandolo avrai il Sistema Operativo nudo e crudo, cioè niente interfacce grafiche, solamente console da cui puoi fare tutto certo non puoi fruire di tutto ciò che offre il web o modificare file particolari. Ma ti interfaccerai totalmente con qualunque periferica del PC, d'altro canto è questo il lavoro del Kernel.

Fai un esperimento, parti da un sistema base e creati la tua distro ideale, esistono strumenti che aiutano molto e documentazione a tonnellate in rete.
Se preferisci OpenSUSE esiste un comodo strumento Web per personalizzarla al massimo, si chiama Suse Studio LINK.
Se ti piace Fedora puoi usare Revisor LINK
Se la tua gradita è Manjaro puoi usare ManjaroISO LINK
Oppure, se non vuoi avere dipendenze con le Major Distro, puoi partire da zero con Linux from scratch LINK
O con la nuova Linux Live Kit LINK

P.S. Ho iniziato il mio cammino con DOS 2.11 nel 1984 e credo di aver approfondito abbastanza in circa venticinque anni di studio, ma, visto che non riesco a farmi capire, credo sia il caso di desistere. In fondo non sono mai stato bravo a spiegare, mi sono sempre trovato più a mio agio ad imparare e a testare.

La CLI e la GUI non sono la stessa cosa ma al contempo sono entrambe interfacce utente, ovvero uno dei componenti essenziali di un sistema operativo. In qualche modo dovrai pure interagire, no?  Smile

Creare la mia distro ideale mi affascina non poco, difatti sto documentandomi già da un po' di tempo Pinguino Ti ringrazio per i link, potrebbero tornarmi utili.  Wink

Anche io ho cominciato con DOS! Maledetta nostalgia... Ahimè non sono più un ragazzino da troppi anni ormai...
Cita messaggio
Grazie da:
Immaginavo parlassi di ms-dos .. diciamo che al posto di manjaroISO ora i dev hanno realizzato manjaro-tools con molte più opzioni solo che ancora non alla realese 1 . per ora in stabile c'è la 0.9.6.7 e in devel la 0.9.7 ma è un gran casino ancora, ogni giorno ci son sempre cambiamenti io ed altri pochi per ora cerchiamo di usarlo per comunicare eventuali bug ..
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: