Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Quali cookies installa il mio sito, blog o pagina web
#1

La prima cosa da fare per mettersi in regola con la normativa sui cookies è quella di stabilire quali cookies installa il nostro sito (blog, forum, o pagina web in genere). Solo dopo avere ottenuto l'elenco dei cookies utilizzati sarà possibile stabilire cosa fare. Vedremo come fare con utilità online o con Firefex o Chrome, sia con le loro caratteristiche native, sia con l'uso di componenti aggiuntivi (add-ons). Magari, per essere più sicuri sarà bene utilizzare più di un metodo. Con le multe in gioco (fino a 120.000 €), la prudenza non è mai troppa ... continua
Cita messaggio
Grazie da: esabatad , Rossella
#2
Professore, il mio blog è su blogspot.com. Sto facendo decine di tentativi con Filezilla ma non riesco a connettermi al server di blogspot per caricare la pagina web dell'informativa. Devo per forza o caricarla come pagina normale direttamente sul blog o creare un documento in Google Drive, ma in tutti e due i casi non si tratterà mai di una pagina senza cookie, perchè pur caricandola su Drive avrebbe i cookie di Google.
Ciò che conosco??? E' niente rispetto a quello che posso ancora conoscere!!!
Cita messaggio
Grazie da:
#3
In questi giorni Aruba forniva domini .eu a 0,99 €/anno. Non sarebbe meglio gestire a piacimento le proprie cose?
Cita messaggio
Grazie da: Rossella
#4
(04-07-2015,13:15 )Rossella Ha scritto: Professore, il mio blog è su blogspot.com. Sto facendo decine di tentativi con Filezilla ma non riesco a connettermi al server di blogspot per caricare la pagina web dell'informativa. Devo per forza o caricarla come pagina normale direttamente sul blog o creare un documento in Google Drive, ma in tutti e due i casi non si tratterà mai di una pagina senza cookie, perchè pur caricandola su Drive avrebbe i cookie di Google.
in ogni caso non ti creerà altri cookie oltre a NID, se questa è la tua preoccupazione
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Mi sembra che 0,99 euro è riferito solo alla registrazione del dominio,poi ci sarebbero i costi per l'hosting da aggiungere pur se abbordabili,se non ho capito male Undecided ?
https://hosting.aruba.it/hosting.aspx
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da:
#6
Professore,
di sicuro visto il minestrone che di fatto è la normativa italiana, che si riferisce in modo generico a siti e blog, facendo di tutte le erbe un fascio senza tenere conto delle diverse realtà che esistono sul web, acquistare un proprio spazio sarebbe la soluzione tecnicamente migliore. Ma il diritto di scelta riguardo ai cookie del visitatore di un sito o di un blog ha lo stesso identico valore del diritto di scelta di chi decide di avere un blog amatoriale senza spendere un centesimo, rinunciando a un proprio, vero spazio sul web ma accontentandosi di usufruire gratuitamente di un pezzettino (15 gb se non ricordo male) del macro-spazio di proprietà di Blogger, consapevole che tutto quello che pubblica sul "suo" blog diventa automaticamente proprietà di Blogger, quindi di Google. Dica chiaro e tondo il Garante che se voglio avere un blog devo obbligatoriamente acquistare un mio spazio sul web e poi deciderò cosa fare. Ma che lo dica.

@Bat, in tutta sincerità non sono i cookie a preoccuparmi: essendo una persona che tiene molto alla sua privacy mi dà tremendamente fastidio che, caricando l'informativa su Drive, un mio indirizzo di gmail divenga di dominio pubblico.
Ciò che conosco??? E' niente rispetto a quello che posso ancora conoscere!!!
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Intanto devi comunque esporre (teoricamente oltre al tuo nome e cognome) almeno un indirizzo email, al quale i tuoi lettori dovranno fare riferimento per comunicazioni inerenti al trattamento dei dati per la privacy: non dimentichiamo che questo minestrone sui cookies è comunque correlato alla più generica legge sulla privacy, secondo la quale chiunque dovrebbe mettere una pagina relativa per quanto riguarda il trattamento dei dati che fa sul proprio sito/blog/quello_che_vuoi.

Si fa un gran parlare dei cookies in quanto le problematiche tecniche connesse sono notevoli, ma alla fine è solo la punta di un iceberg enorme, chiamato "privacy", che prima o poi avrà molti altri echi di risonanza, e temo che saranno tutti della stessa portata di questo evento, anche se spero che la pagina di informativa sul trattamento dei dati sia più semplice da gestire di un blocco di cookie gestiti da terzi che vengono fatti creare sui browser dei nostri lettori dai siti che ci ospitano o che sono comunque collegati in qualche modo alle nostre paginette...
Il sentimento più forte e più antico dell'animo umano è la paura, e la paura più grande è quella dell'ignoto.
Howard Phillips Lovecraft - L'Orrore Soprannaturale nella Letteratura
Cita messaggio
Grazie da:
#8
(04-07-2015,20:51 )Rossella Ha scritto: consapevole che tutto quello che pubblica sul "suo" blog diventa automaticamente proprietà di Blogger, quindi di Google.
no in realtà non è così, lo dice anche Google nei termini di servizio:
il contenuto del tuo blog rimane tuo, Google può solo decidere di "bannarti"da Blogger se violi i termini di servizio, per esempio se pubblichi materiale coperto da copyright, se pubblichi materiale osceno o violento ecc. ecc.

(04-07-2015,20:51 )Rossella Ha scritto: mi dà tremendamente fastidio che, caricando l'informativa su Drive, un mio indirizzo di gmail divenga di dominio pubblico.
qui confermo quanto detto da mk66:
in realtà per legge saresti comunque obbligata a scrivere un'informativa per la privacy degli utenti relativa al trattamento dei dati personali e di navigazione ANCHE SE NON TRATTI NULLA (specificherai che il trattamento di tali dati lo fa Google) , la cui mancanza comporta multe salatissime in caso di controlli, e dove sei obbligata per legge a dare un indirizzo e-mail in cui sia possibile contattarti. Ovviamente non è necessario che l'email sia quella privata, createne una che usi solo per quello e sei a posto.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#9
L'informativa sulla privacy c'è sul mio blog, ma considerato che come ha detto Bat io non ho alcun accesso ai dati personali degli utenti, ad eccezione di quello che chiunque visita il blog può vedere, ho ritenuto non necessario dover inserire un indirizzo mail personale, rimandando tutto al trattamento dei dati di Google... Il mio indirizzo personale deve necessariamente essere di gmail?
Ovviamente, come autore del blog, il mio nome e cognome è visibile, ma visto che Blogger mi consente di scegliere se rendere o no visibile la mia e-mail, ho scelto di lasciarla non visibile.
Ciò che conosco??? E' niente rispetto a quello che posso ancora conoscere!!!
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Non credo sia necessario che l'email sia di gmail e nemmeno che sia personale: potrebbe essere benissimo una email del tipo "privacy.sito@gmail.com" (o di qualsiasi altro gestore e con qualsiasi nome tu voglia: ho solo messo un esempio)
L'importante è che sia visibile, in modo che chiunque ne abbia necessità possa mandarti a chiedere chiarimenti sul trattamento dei dati nel tuo sito Undecided

PS: questo è un mio parere personale. Attendi indicazioni da chi sicuramente ne sa di più Tongue
Il sentimento più forte e più antico dell'animo umano è la paura, e la paura più grande è quella dell'ignoto.
Howard Phillips Lovecraft - L'Orrore Soprannaturale nella Letteratura
Cita messaggio
Grazie da: Rossella


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)