SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Quello che Google sa di te...
#61
(12-12-2015,20:24 )Ernesto Ha scritto: Ragazzi ormai dobbiamo vivere con l'idea che tutto quello che facciamo su internet e' "sotto controllo"

Magari fosse solo questo, posso dirti con certezza assoluta che anche quando non sei volotariamente connesso sei comunque connesso, che ti piaccia o no. A riguardo mi sono ricordato una vecchia frase che citava:
"Anche i muri hanno le orecchie,  sssssss " .
[Immagine: http://i61.tinypic.com/migwsz.jpg]  [Immagine: http://i65.tinypic.com/2rp9u80.jpgGrazie al cielo esiste Linux
Cita messaggio
Grazie da:
#62
Scrivete i vostri messaggi personali in dialetto stretto della vostra zona e poi criptate la mail. Sai le risate al pensiero dell'impiegato di qualche agenzia di sicurezza a "decifrare" il messaggio dopo averlo decriptato... Cool Cool
Linux User # 207701 - Non ho particolari talenti. Sono soltanto appassionatamente curioso - Albert Einstein
Cita messaggio
Grazie da:
#63
La libertà è un dovere, prima che un diritto è un dovere.
Oriana Fallaci

La vera caratteristica della libertà è l'indipendenza, mantenuta con la forza.
Voltaire

La vera libertà di stampa è dire alla gente ciò che la gente non vorrebbe sentirsi dire
George Orwell

Se la libertà significa qualcosa, allora significa il diritto di dire alla gente cose che non vogliono sentire.
George Orwell

La libertà significa responsabilità: ecco perché molti la temono.
George Bernard Shaw

Ma soprattutto
La libertà è per la gente onesta. L'uomo che non è onesto con se stesso non può essere libero: è la sua trappola.
Ron Hubbard

Ecco perché la libertà è come la dama dalle belle ciglia, che tutti la vogliono e nessuno la piglia.
Perchè è facile godere dei vantaggi che google e i social offrono. Basta non pensare alle conseguenze.
Ma si spera in un bene, ci si affida alla sorte e si spera che non tocchi proprio a noi subire le conseguenze delle nostre scelte spensierate.
Glenn Greenwald dice:
"discutendo di questa questione in giro per il mondo, ogni volta che qualcuno mi ha detto, "Non mi preoccupano le invasioni della privacy perché non ho niente da nascondere." Rispondo sempre la stessa cosa. Tiro fuori una penna, scrivo il mio indirizzo email. Dico, "Ecco il mio indirizzo email. Quello che voglio che tu faccia quando arrivi a casa è mandarmi le password di tutti i tuoi account, non solo quella elegante e rispettabile che usi al lavoro, ma tutte quante, perché voglio essere in grado di scandagliare quello che fai online, leggere quello che voglio e pubblicare tutto quello che trovo interessante. Dopo tutto, se non sei una persona cattiva, se non fai niente di sbagliato, non dovresti avere niente da nascondere."
Nessuno ha accettato la mia offerta."
E anche:
"Il filosofo francese del 20° secolo Michel Foucault capì che quel modello poteva essere usato non solo per i prigionieri ma per qualunque istituzione che volesse controllare il comportamento umano: scuole, ospedali, fabbriche, posti di lavoro. Disse che la mentalità, la struttura scoperta da Bentham, era la chiave del controllo sociale per le società occidentali moderne che non avevano più bisogno della tirannia come arma dichiarata -- punire, imprigionare o uccidere i dissidenti, o costringere legalmente l'adesione a un determinato partito -- perché LA SORVEGLIANZA DI MASSA CREA UNA PRIGIONE NELLA MENTE. È uno strumento molto più sottile, seppur molto più efficace, di promuovere l'obbedienza alle norme sociali o all'ortodossia sociale, molto più efficace di quanto possa mai essere la forza bruta."


Non voglio uno Stato che mi tuteli, voglio che lo Stato mi permetta di tutelarmi da me. E lo faccio, con lo Stato o senza, per quel che posso, in primis cercando di non seguire il profumo di miele che conduce alla trappola.
Freedom isn't free-La libertà non è gratuita.
Per cercare su questo forum: site:istitutomajorana.it/forum2/ [termini della ricerca]
oppure http://www.istitutomajorana.it/informati...lo-forum-2
Cita messaggio
Grazie da:
#64
(12-12-2015,21:13 )m3nhir Ha scritto: Scrivete i vostri messaggi personali in dialetto stretto della vostra zona e poi criptate la mail
Ma io sono toscano, che dialetto ho? Quando parlate italiano quella è una versione del mio dialetto... Sono mancamentato in questo. Almeno fossi calabrese...
Freedom isn't free-La libertà non è gratuita.
Per cercare su questo forum: site:istitutomajorana.it/forum2/ [termini della ricerca]
oppure http://www.istitutomajorana.it/informati...lo-forum-2
Cita messaggio
Grazie da:
#65
@m3nhir
L' hai detto scherzando ma è un' ottima idea, anche per le password è l' ideale, soprattutto per le password di rete, usare frasi scritte nei vari dialetti già di per se ti protegge dagli attacchi a dizionario, se poi ci aggiungi numeri e caratteri speciali stai ancora più tranquillo.  Pinguino

@berto
se sei toscano usa il dialetto di un'altra regione, altrimenti sei prevedibile.  Se non sono grammaticamente corrette, meglio ancora !!

Io utilizzo un dialetto cinese mischiato all' aramaico Cool Cool
[Immagine: http://i61.tinypic.com/migwsz.jpg]  [Immagine: http://i65.tinypic.com/2rp9u80.jpgGrazie al cielo esiste Linux
Cita messaggio
Grazie da:
#66
Le pass le faccio fare a un generatore casuale, poi le modifico :;:-)))
sto all'occhio, m'hanno già fregato...
Freedom isn't free-La libertà non è gratuita.
Per cercare su questo forum: site:istitutomajorana.it/forum2/ [termini della ricerca]
oppure http://www.istitutomajorana.it/informati...lo-forum-2
Cita messaggio
Grazie da:
#67
In scia @berto

"Possiamo essere liberi solo se tutti lo sono.”

"La storia del mondo non è altro che il progresso della consapevolezza della libertà.”

"Soltanto mettendo in gioco la vita si conserva la libertà. L'individuo che non ha messo a repentaglio la vita per la libertà non può venir riconosciuto come persona.”

Sono tutte di Hegel. Quando all'università dicevo ai miei colleghi che H. era il mio autore preferito non mi credeva nessuno. Ma era vero! Smile)
Cita messaggio
Grazie da:
#68
L’uomo crede di volere la libertà. In realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni, e le decisioni comportano rischi.
(Erich Fromm)

Spesso è più sicuro essere in catene che liberi.
(Franz Kafka)
https://okpanico.files.wordpress.com/201...=317&h=500
Freedom isn't free-La libertà non è gratuita.
Per cercare su questo forum: site:istitutomajorana.it/forum2/ [termini della ricerca]
oppure http://www.istitutomajorana.it/informati...lo-forum-2
Cita messaggio
Grazie da:
#69
Avete sbagliato thread, dovete scrivere queste cose in: " Le nostre citazioni " sempre al bar ma sopra.
[Immagine: http://i61.tinypic.com/migwsz.jpg]  [Immagine: http://i65.tinypic.com/2rp9u80.jpgGrazie al cielo esiste Linux
Cita messaggio
Grazie da:
#70
Troppo off topic berto, però uno dei più grandi pensatori di sempre, Jean Jacques Rousseau, ha scritto Il Contratto Sociale che so a memoria, l'incipit: "L'uomo è nato libero. E ovunque è in catene". Parole scritte nel 1762.

(Ps, Fromm era un ipocrita riottoso)
Fine OT
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: