Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
RE: [RISOLTO]WIN 10 non ne vuol sapere di ripristinare la configurazione di sistema!
#1
Nel Febbraio 2014 ho acquistato un notebook Asus N750 con doppio disco e Win 8.1 Home poi aggiornato a Win 10. Soltanto recentemente ho avuto bisogno di utilizzare la procedura di ripristino configurazione di sistema. Ho provato, procedendo a ritroso nel tempo, a rimpiazzare l' ultimo punto di ripristino creato manualmente, ma senza successo e, poi, il penultimo e, così via per altri quattro anche, come suggerito, bloccando temporaneamente l' antivirus (Kaspersky total security 2016), ogni volta, però, al termine della procedura compariva la solita finestra di cui all' allegato.

Ho messo alla prova anche il S.O. del notebook Asus N752 con doppio disco e Win 10 Home di un' amica - acquistato recentissimamente dallo stesso commerciante - con win 10 preinstallato. Idem come sopra! Neanche la stessa manovra di ripristino configurazione di sistema andava a buon fine... con la comparsa della solita finestrella. La mia amica ed io ci siamo, allora, recati dal venditore che ci ha lasciati di stucco affermando che la procedura in questione, in Windows, non ha mai funzionato! Sul serio o sul faceto la battuta non ci è piaciuta per niente ed abbiamo così deciso di sporgere reclamo, ma nei confronti di chi? A questo punto, mi vien da pensare che la Microsoft non avrebbe dovuto immettere sul mercato, frettolosamente, un prodotto approssimativo e malfunzionante (non credo si possa arrivare a tanto) ed il commerciante, quantomeno, avrebbe dovuto offrirsi di porre rimedio all' inconveniente. Potrebbe anche essere successo che il sottoscritto non abbia ottemperato correttamente all' uso dei mezzi a disposizione commettendo qualche errore in procedura. Vorreste, allora, cortesemente, illuminarmi e consigliarmi sul da farsi ed ovviare all' inconveniente? Cordialità.


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
Grazie da:
#2
La disabilitazione dell'antivirus non è sufficiente: va disinstallata completamente l'intera suite Kaspersky, poi riavviare il sistema e poi procedere ad una pulizia con CCleaner;
devi anche sperare che le procedure della suite di sicurezza non abbiano toccato i file di ripristino che, altrimenti, potrebbero risultare corrotti agli occhi di Windows.

Il ripristino configurazione sistema funziona ma presuppone che tutti i file siano a posto e questo non è per niente scontato.
Con Windows 10 puoi resettare completamente le impostazioni seguendo la seguente procedura:
START>impostazioni>Aggiornamento e sicurezza>Ripristino, click su "Per iniziare"
scegli una delle 2 opzioni.
Si tratta di una procedura radicale, prima di eseguirla fai una copia di sicurezza di TUTTI i dati che non puoi/vuoi perdere
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Ciao BAT. Possibile che non esistano compromessi? Possibile che un prodotto tanto reclamizzato, funzionale
ed abbastanza costoso comprometta le funzioni di Win 10 fino al punto che per effettuare un semplice
ripristino di configurazione, quando necessario, si debba ricorrere alla completa disinstallazione e reinstallazione del prodotto stesso?
Possibile che la casa produttrice non abbia pensato ad un eventuale verificarsi della situazione in questione ed alle conseguenze?
Scriverò all' assistenza della Kaspersky facendo presente la scomodità ed invasività esasperata del loro prodotto.
L' inconveniente, per caso, che tu sappia, si verifica anche con gli altri antivirus gratuiti o a pagamento che siano?
Perchè, a questo punto, mi sembra che anche la Microsoft avrebbe dovuto pensarci! Che diamine! E' risaputo che non si può
lasciare un pc senza protezione!
Che ne pensi di provare ad avviare il procedimento in modalità provvisoria, disattivando semplicemente l' antivirus?
Pensi che potrebbe funzionare? Potrei avere problemi se provassi? Ti confesso che mi seccherebbe incorrere in qualche guaio
irreparabile.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Io da tempo ho rinunciato agli antivirus e mi affido a quello integrato cercando di stare attento a dove clicco durante la navigazione.
Secondo me il miglior compromesso per essere veramente sicuri è utilizzare windows senza connessione e navigare con una distro linux.
Cita messaggio
Grazie da:
#5
(06-06-2016,09:28 )nonnonauta Ha scritto: Ciao BAT. Possibile che non esistano compromessi?
E' possibilissimo;
non è un problema solo di Kasperski ma di numerosi prodotti antivirus e firewall.
Il problema è che questi software devono girare ad un livello bassissimo dentro il sistema operativo, altrimenti non possono adempiere adeguatamente alle funzioni di sicurezza.
Inultile quindi scrivere per reclamo, tecnicamente è così.
Sta invece a noi utenti essere più accorti:
una volta installato e configurato il sistema operativo, procedere IMMEDIATAMENTE alla creazione di un'immagine di sistema con un sw apposito (come Acronis True Image), provvedendo poi a mettere l'immagine al sicuro, possibilmente masterizzandola (eventualmente su un bluray se è molto grande). Meglio un supporto ottico non scrivibile, in modo che l'immagine sia al sicuro dai ransomware e da altri attacchi di malware.
Poi si installano le suite di sicurezza ed eventuali altri programmi.
Così facendo potremo in ogni momento ripristinare un'immagine funzionante in barba a qualunque malfunzionamento di software di terze parti o di qualsivoglia virus.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Ciao patel l' idea non è sbagliata! Pensavo, infatti, di disinstallare XP sul vecchio notebook Toshiba ancora perfettamente funzionante ed installare un programma leggero di Linux. In ogni caso non mi azzarderei a pagare una bolletta senza un buon antivirus. Mi ero ripromesso di domandare a voi quale Linux, ma nel frattempo, mi successo questo inconveniente.
Caro BAT non pensare che sia completamente sprovveduto. La prima cosa che ho fatto dopo aver acquistato il pc è stata proprio quella di creare una chiavetta avviabile con l' immagine del sistema per ogni eventualità, utilizzando però lo strumento di Win 10. A questo punto, mi auguro che almeno la procedura di disk image di Win 10 sia valida e che, all' occasione, in caso di crash, la chiavetta riabilitativa funzioni! Mi sembra, tuttavia, un poco scomodo dover ricorrere ad una reinstallazione importante tutte le volte che avessi bisogno soltanto di un ripristino leggero quando esistono i punti di ripristino che dovrebbero comunque funzionare, in linea di massima, compatibilmente con gli altri prodotti di settore in commercio. In caso contrario perchè progettarli e venderli? 
Il punto è che se nel pacchetto Win 10, che si acquista a caro prezzo, è prevista la possibilità di utilizzare una qualsivoglia procedura, la procedura stessa deve funzionare in qualsiasi situazione per la quale è stata progettata e creata a meno che l' utente-acquirente per sua incapacità o negligenza la renda inutilizzabile, o no?
Visto che, allora, Microsoft vuole impedire ai fabbricanti di antivirus di lavorare, vorrà dire che detti fabbricanti falliranno tutti, ma vi pare possibile? Deve esistere un mezzo che consenta di utilizzare un antivirus di terze parti e win 10 sullo stesso pc!
Se io portassi il pc ad un tecnico riparatore secondo voi non eseguirebbe la messa a punto perchè ho installato un antivirus? Oppure dovrei portare il pc da lui a pagamento tutte le volte che avessi bisogno di effettuare un ripristino configurazione? Non è possibile. Ci deve essere una soluzione ragionavole!
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Ciao nonnonauta, dopo aver aggiornato W8.1 a 10 devi riattivare e configurare la creazione dei punti di ripristino del disco di sistema C:\
Cita messaggio
Grazie da:
#8
(06-06-2016,19:42 )nonnonauta Ha scritto: La prima cosa che ho fatto dopo aver acquistato il pc è stata proprio quella di creare una chiavetta avviabile con l' immagine del sistema per ogni eventualità, utilizzando però lo strumento di Win 10.
Il problema è che le applicazioni specializzate nell'imaging del disco sono molto più sicure e funzionano direttamente da un CD di boot, per cui anche se il sistema non si avviapiù ci poni rimedio. La microsoft non ostacola i produttori di anitvirus, sta a loro che si fanno pagare le suite di protezione, fare tutti i test possibili per non compromettere l'integrità del sistema.
Microsft ti dà un mezzo, sta a te usarlo senza romperlo. Mia moglie ha usato ininterrottamente per 10 anni un notebook con Windows 95 prima versione (nemmeno la OSR2!): quel computer non si è mai piantato, quando lo vedevo pensavo che fosse un computer alieno. Alla fine si è rotto il notebook, ma Windows 95 era ancoira quello originale e funzionava benissimo, mai reinstallato, mai uno scandisk!
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Gentilissimi sg-1 e BAT.
Grazie sg-1 con la tua osservazione hai fatto in modo che andassi a rivedere le impostazioni di ripristino e ad analizzarle più dettagliatamente.
La causa del mio problema, quindi, potrebbe essere che, nella finistrella che allego, ho attivato la protezione su tutti i dischi mentre invece andava disattivata così come ho disattivato l' antivirus?
Potrebbe essere questo il problema? Mi si accende una speranza...Ditemi qualcosa per favore. Potrei disattivare tutto e provare a creare un punto di ripristino per poi utilizzarlo. Che cosa ne dite?

BAT grazie dei chiarimenti. Mi sono stati utili.


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Ciao, per quanto mi riguarda i punti di ripristino li configuro solo per il sistema W10 C:\ i dischi o partizioni rimanenti sono disattivate, ma non mi accontento. Uso Acronis e Macrium Reflect per file immagine completi.

Durante l'esecuzione dei punti di ripristino, l'antivirus non è disattivato (AVG) e non risontro problemi con questo software.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)