Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
RISOLTO Aiuto windows 10
#1
Thumbs Up 
At At
Salve , avrei bisogno di un aiuto , il PC che ho aveva installato Windows 7 già dal negozio
da poco ho fatto aggiornamento a Windows 10 ,la mia domanda e .
se in futuro dovrei formattarlo ,come poso creare un chiave usb ?per reinstallare Windows 10
aggiungo che il negozio non mi a dato un cd di installazione per win 7
grazie
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Ciao,
L'aggiornamento a Windows 10 è gratuito, ma per assurdo la Microsoft ha deciso che l'installazione pulita (cioè da dvd o usb formattando l'hard disk e installando il solo Windows 10) può essere effettuata solo dopo l'aggiornamento, quindi nel tuo caso sei già a posto. Solo in questo caso si potrà saltare la parte di installazione dove verrà chiesto il codice product key.
 
Per il fatto del dvd o usb per installarlo, devi scaricare da qui il tool per creare una .iso da masterizzare o per creare una chiavetta usb avviabile.

At
Cita messaggio
Grazie da: Nico69
#3
(24-09-2015,17:30 )deca1981 Ha scritto: per assurdo la Microsoft ha deciso che l'installazione pulita (cioè da dvd o usb formattando l'hard disk e installando il solo Windows 10) può essere effettuata solo dopo l'aggiornamento, quindi nel tuo caso sei già a posto. Solo in questo caso si potrà saltare la parte di installazione dove verrà chiesto il codice product key.

In realtà la cosa ha una sua logica:
l'update controlla che Windows sia legalmente attivato prima di effettuare l'update a Windows 10. Durante la prima installazione di Windows 10 viene analizzato l'hardware del computer, in base al quale esso verrà riconosciuto alle successive installazione di Windows 10. In parole povere, l'update a Windows 10 ti concede una licenza basata sull'HW su cui hai effettuato l'update, dopodiché W10 potrà essere reinstallato da zero tutte le volte che vuoi senza inserire nulla perché alle nuove installazioni i server Microsoft riconosceranno il tuo hardware e attiveranno la copia di Windows 10 automaticamente senza inserire nulla.
Questo dovrebbe significare (almeno spero) che se non cambi l'hardware la reinstallazione pulita di windows 10 può essere fatta anche dopo il primo anno dall'uscita di W10 (purché sullo stesso PC ovviamente)
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Ciao BAT,
è sempre un piacere leggerti!

Ok la cosa ha una sua logica, ma non sarebbe stato più facile implementare nella dvd compresa nella procedura di installazione un semplice rilevatore di hardware che in base a quello riveli se tramite seriale della motherboard anche con un hd formattato c'era un'installazione OEM o retail in base a un database dei server Microsoft? Certo sarebbe anche servita la connessione alla rete per la rilevazione, ma di sicuro sarebbe stato tutto più semplice.
Questo è solo un mio punto di vista.
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Nel caso dell'update gratuito non è possibile:
se reinstalli direttamente da zero con un DVD di boot tu potresti scegliere di formattare la partizione su cui risiede, per esempio, Windows 7 da cui fai l'update; in questo caso come fa Microsoft a sapere che stai facendo un update da una licenza legale di Windows?
Sarebbe una "prima" installazione in assoluto di Windows 10, di cui dovresti avere un product-key, ma con l'update tu non hai un product-key di Windows 10, hai una vecchia licenza da "convertire".
In tal caso l'installer dovrebbe prevedere una specie di alternativa: farti selezionare all'inizio se stai facendo un update oppure no, inserendo un vecchio product-key di Win7/8.x oppure uno "nuovo" di W10, insomma, non che sia tecnicamente impossibile ma sarebbe una complicazione inutile.
Poi c'è la questione di chi esegue l'update del sistema ma non è soddisfatto di W10 e vuole ritornare alla configurazione precedente: se reinstalli da zero l'intero contenuto dell'HDD viene sovrascritto e non più tornare indietro.

A conti fatti, l'attuale procedura è piuttosto coerente eben studiata, dando a tutti l'opportunità di procedere come ritiene opportuno.
C'era solo un modo per far meglio: rendere Windows un sistema operativo gratuito per tutti, come Linux.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)