Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO]Clonare HDD su SSD
#1
Buonasera a tutti,  ho bisogno di un paio di consigli per districarmi da una situazione un pò particolare. 

Ho un HDD nel Desktop con Windows 10, dimensioni 500gb, una sola partizione C + MBR. 


Mi è capitato per le mani un SSD Crucial da 480gb e vorrei passare tutto su SSD, la tentazione di velocizzare ancora di più è forte. 

Clonare l'intero disco sarebbe l'ideale(l'ho già fatto più volte,  in 2 ore avrei la copia perfetta compreso MBR) ma dato che le dimensioni sono diverse e minori Clonezilla non lo permette. 

Dunque vedo 2 alternative: 

Installare Windows 10 su SSD e copiare tutto, ma non ne ho la minima intenzione perché sul mio HDD ho 8 anni di programmi installati,  più centinaia di modifiche al registro che lo fanno filare liscio e veloce come una scheggia.

Oppure clonare solo la partizione C che è leggermente più piccola (465gb di cui 365gb utilizzati, quindi basta stringerla un pò) e ci starebbe  nel SSD ma in questo caso mi risulta che Clonezilla non chiede di copiare l' MBR, quindi dovrei ricostruire dopo e me la piazzerebbe davanti a C magari creando poi problemi di boot.

Avete idee o programmi alternativi oppure funzioni di Clonezilla che mi sfuggono?

Ecco immagine dell' HDD, dei 465gb solo 365gb  utilizzati.

[Immagine: https://i.imgur.com/6HcH9cN.png]
Non fornisco supporto per XP, lasciatelo andare.......Ha fatto il suo lavoro Confused
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Se hai dati spostali altrove;
se hai l'ibernazione/avvio veloce, disabilita tutto;
esegui una pulizia profonda di Windows (devi togliere tutti i file inutili)
insomma, fai in modo da avere meno spazio occupato possibile.
Costruisci l'immagine di sistema con Acronis True Image selezionando l'opzione di massima compressione (non eseguire la copia a basso livello), otterrai uno o più file .tib contenenti solo sistema op. e programmi. Poiniamo che riesci a ridurre lo spazio occupato a 100 GiB, otterrai uno (o più di uno) file di backup per un totale di circa 50 GiB. In ogni caso True image permette di ripristinare partizioni sorgente anche su partizioni di dimensioni inferiori (purché ci sia lo spazio per contenere tutto, è questo il motivo per cui non devi fare la copia a basso livello o sector-by-sector).
Clonare comunque non basta, se ripristini un'immagine di sistema c'è il problema del riallineamento dei dati, dovuto alla differente tecnologia di memorizzazione ed alla dimensione dei settori su un vecchi disco (probabilmente hai settori da 512 byte raggruppati in cluster da 4 KiB) e quella dei settori sull'SSD. Apro e chiudo parentesi: il riallineamento dati va fatto anche quando i dischi meccanici sono di generazioni differenti, per es. tra un HDD con settori da 512 byte e quelli advanced format con settori da 4 KiB. Nelle utility di ripristino è un'operazione piuttosto lunga chiamata "aligning data".
Orbene, Acronis True Image esegue il riallineamento in modo automatico. Se usi un tool che non lo fa (e non so se Clonezilla lo fa), avrai prestazioni rallentate (anche in modo tangibile) e provocherai usura dell'SSD perché coi dati disallineati esso sarà costretto a fare letture/scritture eccessive/inutili e in continuazione.

Premesso ciò, personalmente reinstallerei da zero, è una buona occasione per fare pulizia di tutto ciò che non serve ed inoltre l'SSD sarebbe automaticamente configurato da Windows 10 per funzionare al meglio. Prima di fare qualunque cosa però procurati i software del produttore e ripulisci l'SSD (i software del produttore dovrebbero automaticamente eseguire il trimming dell'unità per garantire un usa uniforme dei settori, cidovrebbe essere un'opzione di "ripristino di fabbrica" o qualcosa di simile).
A tal proposito, non esiste nessun buon motivo per mantenere le inutili partizioni iniziali e finali sul disco: se formatti l'SSD in unica partizione NTFS con tabella MBR e rendi tale partizione primaria attiva, Windows si installa tutto su C e Windows 10 non creerà nessuna maledetta partizione aggiuntiva a inizio disco.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da: Sebastian
#3
Ciao BAT, il trimming con il software di Crucial l'ho già fatto,  ed io sono il primo sostenitore dell'installazione pulita....ma se ci sono problemi e questo Pc non ne ha!  
Mettici anche che ho 3 profili utente e uno non è mio, inoltre ho fatto pulizia la settimana scorsa da tutto ciò che non mi serviva più ed allo stato attuale ho 165 programmi installati! 

Tra personalizzazioni,  modifiche al registro, una quindicina di macchine virtuali su Vbox e Vmware e tante altre cose che adesso non sto ad elencare,  ci vorrebbero settimane per rifare tutto e tempo non ne ho.

Quindi vada per la strada della migrazione con software,  adesso valuto se fare con Acronis o altri tipo Aomei, Todo Easus, ecc. 

A meno che qualcuno come chiedevo sopra non conoscesse qualche funzione di Clonezilla che faccia compressione e allineamento da riga di comando. 

Intanto grazie.
Non fornisco supporto per XP, lasciatelo andare.......Ha fatto il suo lavoro Confused
Cita messaggio
Grazie da:
#4
165 programmi installati... mi vorresti far credere che li usi tutti?
Le 15 macchine virtuali non le perdi: se usi VirtualBox ti ritroverai con 15 file .vdi da vari gigabyte ciascuno, possono rimanere sul disco meccanico.
True Image ti dà la possibilità di NON clonare alcuni file, non clonare le VM, solo il sistema operativo e le applicazioni, escludi le VM (indicherai il loro percorso quando partirai da SSD, ci lavori un po' ma lo farai). E poi provare non ti costa nulla, per clonare non devi formattare il vecchio HDD, se qualcosa va storto hai sempre tutto lì funzionante.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da: Sebastian
#5
Con AOMEI Backupper (Free) puoi fare la clonazione di disco (di sistema è possibile solo nella versione a pagamento); AOMEI può allineare il tutto per la clonazione su SSD e comunque ti avvisa, se lo spazio è insufficiente, inoltre puoi provare a impostare la compressione massima.

Anche se, come dice anche BAT, una installazione "pulita" sarebbe la soluzione migliore; oltretutto, come sembra a me, la tua installazione è con un "vecchio" W7-W8 e con l'aggiornamento a W10: come sarebbe altrimenti possibile


Citazione:perché sul mio HDD ho 8 anni di programmi installati,  più centinaia di modifiche al registro
8 anni fa W10 non esisteva ancora Smile .
Ciao, Thiersee
P.S.: Windows 7 a oltranza! Wink
Cita messaggio
Grazie da: Sebastian
#6
È sottointeso che vengo da Win7 upgradato.....ma di reinstallare 10 pulito non se ne parla.
Non fornisco supporto per XP, lasciatelo andare.......Ha fatto il suo lavoro Confused
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Allora ti rimangono solo due possibilità:

1) Clonare il disco con AOMEI impostato sulla compressione massima
2) Acquistare un SSD più grosso

Fermo restando di seguire gli step intermedi suggeriti da BAT, soprattutto per quanto riguarda le macchine virtuali.
Ciao, Thiersee
P.S.: Windows 7 a oltranza! Wink
Cita messaggio
Grazie da:
#8
Ciao a tutti e scusate se mi intrometto ma poichè sempre leggo il forum per cercare di imparare un poco di più ho una domanda al riguardo pure io; tempo fa BAT mi scriveva che non conviene mai clonare qualche cosa che si ha su un disco HDD per trasportarlo ad un disco solido. L' ideale mi scriveva che è reinstallare tutto da zero per evitare rallentamenti e rotture del disco oltre che una maggiore usura. Tutto ciò è ancora valido, per favore ? Tra qualche giorno avrò finalmente la possibilità di aggiornare W10 e quindi una ulteriore domanda: Ho due possibilità....

   

Scarico entrambe le patch o scarico solo la ultima ( che però ho letto che ha dato diversi problemi ) ?? Grazie e scusate nuovamente per gli O.T.  Un caro saluto a tutti e tre Seba At
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Se rileggi bene il mio intervento il suggerimento non è cambiato: clonare si può ma non conviene. Sugli SSD è meglio una installazione pulita. Scarica la versione 1809
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da: Sebastian
#10
(16-11-2018,18:27 )BAT Ha scritto: ....clonare si può ma non coonviene. Sugli SSD è meglio una installazione pulita.....

Secondo me dipende anche dalla situazione e dal programma, con cui si fa la clonazione.

1) AOMEI è in grado di allineare il ripristino per una destinazione SSD
2) Se l'utente vuole mantenere tutte le partizioni, ad esempio per un Laptop nuovo di fabbrica, la clonazione del disco è la cosa più conveniente.
Ciao, Thiersee
P.S.: Windows 7 a oltranza! Wink
Cita messaggio
Grazie da: Sebastian


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)