Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] Consiglio per corretta installazione dual boot
#1
A seguito dell'aggiormento del kernel ho iniziato ad avere seri problemi grafici che pensavo di aver risolto; in realtà col passare dei giorni i problemi si sono aggravati forse anche a causa di qualche mio incauto tentativo di riparazione.
A questo punto ho preso la decisione di ripartire da zero.

So che la questione è decisamente articolata e dovrò porre più domande, ma cercherò di essere chiaro e sintetico.


Per prima cosa quindi utilizzerò il DVD di recovery di Toshiba per installare Windows 7.
Poi vorrei installare ubuntu 12.04.1 Plus 9.1 remix a 32 bit a cui mi sono ormai abituato e non vorrei cambiare.

Ritengo che il sistema di recovery (in effetti non l'ho mai usato visto che dopo l'acquisto avevo cancellato Win7 ed al suo posto avevo installato subito WinXP) mi creerà tre partizioni: una per il recovery, una di sistema e una per il sistema operativo.
Dovrei quindi installare Ubuntu in una partizione logica della partizione estesa.

Prima domanda: è vero che ubuntu non risente minimente del fatto di essere installato in una partizione logica?

Seconda domanda: all'accensione del notebook cosa mi verrà avviato? Non ricordo più cosa succedeva quando avevo in dual boot winXP e Ubuntu. E poi..
a) Avrò sempre la possibilità di scegliere tra i due SO? Con Grub?
b) Potrò stabilire come default Ubuntu?
c) Potrò scegliere di avviare Ubuntu con un kernel precedente, come avviene adesso utilizzando Grub?

Terza domanda: ho letto che non conviene toccare le partizioni di sistema e di recovery che crea windows. Visto però che ho i DVD di ripristino posso eliminare la partizione del recovery? La potrei utilizzare per installare Ubuntu in una partizione primaria.

I dati saranno archiviati in una differente partizione e visto che non ho a disposizione di primarie, creerò una partizione logica con file system ntfs.
Quarta domanda: se non fosse già presente una partizione dati in Win7, mi consigliate di crearla con Gparted (partizione logica) prima di installare Ubuntu?

Mi fermo qui per il momento e grazie mille in anticipo per le cortesi risposte.
Marco
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Ubuntu può essere installato in partizione logica
Poiché installi Ubuntu dopo Windows 7, ti verrà probabilmente presentata la schermata di grub da cui sceglierai il sistema con cui fare il boot;
se scegli di non installare Grub nel MBR ma nella root di Ubuntu, verrà avviato direttamente Windows 7 (per gestire il dualboot da Win7 dovrai usare EasyBCD)
Quale sistema deve pertire per primo sarai sempre tu a sceglierlo
se sei proprio sicuro di avere tutto ciò che ti serve al ripristino su DVD puoi cancellare le partizioni recovery. Fossi in te però dei DVD di ripristino ne farei una copia, altrimenti se ti si rovinano rimani con un pugno di mosce ina mano.
La partizione dati NTFS puoi crearla con Gparted
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Io lascerei, in ogni caso la partizione di recovery, fidarsi del DVD è bene, ma come disse qualcuno, non fidarsi è meglio.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
(03-01-2015,19:30 )BAT Ha scritto: se scegli di non installare Grub nel MBR ma nella root di Ubuntu, verrà avviato direttamente Windows 7 (per gestire il dualboot da Win7 dovrai usare EasyBCD)
Quindi mi pare di capire che in automatico durante l'installazione di UBUNTU, dopo quella di WIN7, Grub venga installato nel MBR, giusto? E' proprio quello che voglio per poter gestire l'avvio in dual boot tramite Grub.
Grazie
Cita messaggio
Grazie da:
#5
La recovery di Win7 installata in fabbrica è stata già eliminata quanto qualche anno fa decisi di lasciare sul mio notebook SOLO Ubuntu. Oggi ho quindi solo i DVD di ripristino (e sperem bene).

A questo punto mi chiedo: se installo UBUNTU in una partizione logica a fianco della partizione logica dedicata ai DATI (dovrei avere già impegnate le prime tre partizioni primarie da WIN7), quindi entrambe nella partizione estesa, cosa succede se dovessi reinstallare solo UBUNTU? Dovrei intervenire su tutta la partizione estesa o solo su quella logica in cui c'è UBUNTU e quella per i DATI rimarrebbe integra?
E' il mio grande dubbio che mi sta facendo orientare a scegliere qualunque strada per installare UBUNTU in una partizione primaria, a costo di eliminare il recovery. O sbaglio?
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Avvia ubuntu da live apri gparted fai la foto con cattura schermata e postala qui, così si capisce il tutto bene.
In linea di massima non c'è nessun problema ricavare, se ancora non ce l'avessi già disponibile, una partizione logica in quella estesa in cui installare ubuntu, senza pregiudicare la partizione dati.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da:
#7
Dopo diverse tribolazioni per via del lettore DVD del notebook che non andava bene, sono riuscito a ripristinare Windows 7 pro 64bit nelle condizioni di fabbrica.
La situazione delle partizioni è quella mostrata nella figura.

Come mi aspettavo esistono tre partizioni: nella prima c'è il sistema di avvio e non la toccherò; nella seconda da 232 GB c'è il sistema operativo; ed infine la terza anch'essa da 232 GB è destinata ai dati. In quest'ultima inoltre ho visto che è archiviata una cartella denominata HDDRecovery.

A questo punto vorrei procedere all'installazione di UBUNTU.
Inoltre ho intenzione di modificare le partizioni nel modo seguente:
a) riduzione della partizione di Windows da 232 a circa 40 GB;
b) eliminazione dell'attuale partizione DATI
c) creazione di una partizione primaria per UBUNTU da circa 40 GB;
d) creazione di una partizione logica per i DATI
e) creazione di una partizione logica per lo SWAP (da almeno 4 GB che è quanta RAM ha il notebook)

Ci tengo a precisare che sono consapevole di cancellare la partizione DATI con il disco di ripristino; d'altra parte ho il DVD di ripristino alle condizione di fabbrica (potrei al limite farne un'altra copia) ed inoltre vorrei creare una pennetta avviabile con Win7 pulito e già configurato per un ripristino più veloce.

A questo punto come procedo?
Uso UBUNTU Live per sfruttare le potenzialità di GParted?
Oppure è meglio operare con un software in windows?

Un ultimo dubbio: il fatto che abbia Windows 7 a 64bit e un disco/partizione per i dati visibile sia sotto win che Ubuntu, non significa che debbo installare una versione a 64 bit anche per Ubuntu, giusto?

Grazie mille per l'aiuto
Marco


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
Grazie da:
#8
Io la vedo così:
Dopo previa defframentazione e scandisk in window., e il salvataggio dei tuoi dati altrove.
A) ridurre la partizione sda2 di 132 gb e lasciare a window circa 100gb vedi tu(cmq 40 gb sono decisamente pochi per seven)
B) nello spazio che rimane ricavi una partizione primaria ext4 di 40 gb per ubuntu., ti avanzerà ancora spazio che andrà ad unirsi a:
C)elimini la partizione dati da tutto lo spazio non allocato rimasto crei una partizione estesa
nella quale metti la partizione swap grande quanto la tua ram, e una partizione logica in ntfs per i dati.
Magari potrebbe tornarti utile di lasciare uno spazio di circa 25gb per eventuale prove o installazione di un altro linux.
Io ho sempre fatto tutto con gparted su diversi pc,senza mai nessun problema,(l'allineamento fallo ai cilindri) però c'è chi consiglia e caldeggia di usare altri mezzi, a te la responsabilità della scelta.
Puoi installare indifferentemente sia 32bit che a 64bit.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da:
#9
Grazie per i tuoi preziosi consigli.
Non ho capito il significato di questa frase
(04-01-2015,18:04 )bilodiego Ha scritto: ...(l'allineamento fallo ai cilindri)

Ciao
Marco
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Si tratta di una opzione (quadratino con la spunta) che trovi in Gparted quando crei o modifichi una partizione.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)