Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] Da dual boot a "mono boot"
#1
Salve,
portatile Dell Inspiron 6400, su questo computer ho Win XP e Xubuntu 14.04 plus remix in dual boot.
Funziona tutto bene a parte il Windows che oramai mostra gli anni, si è di molto rallentato e occupa la maggior parte dell'HD (HD di 60GB).
Quando l'ho acquistato (dicembre 2003) 60/80GB erano le massime capacità degli HD.
Con Xubuntu, il portatile si è rivitalizzato, Windows non lo apro più, ormai lavoro al 100% con questo SO con grande soddisfazione però,  lo spazio non mi basta più.

La mia domanda è:
se formattassi l'intero HD installando il solo Xubuntu, ci sarebbero controindicazioni?
oppure, sarebbe meglio (trovandolo) sostituire l'HD con uno più capiente?

Grazie per la collaborazione...
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Se Windows non lo utilizzi più, allora puoi tranquillamente passare tutto a Xubuntu, non ci sono controindicazioni Smile

Puoi formattare tutto e reinstallare oppure semplicemente eliminare la partizione di Windows (previo ovviamente un recupero di tutto quello che ti può interessare/servire) e, agendo poi da Live, riposizionare le varie partizioni Linux (ovviamente prima fai un backup completo e armati di pazienza: lo spostamento delle partizioni è un'operazione lunghissima e non adatta a chi soffre di cuore... Wink ) o, se hai una immagine della tua installazione, piallare tutto e reinstallare l'immagine stessa secondo un partizionamento più adeguato alle tue esigenze.

Gestendo bene i backup e i salvataggi in esterno, e lasciando solo ciò che è in uso al momento, quel disco potrebbe durare anche parecchio, malgrado le sue dimensioni... ovvio che col tempo potrà essere utile affiancargliene uno più ampio e recente, sia per le dimensioni che per l'età (a un certo punto i dischi pensano bene di voler andare in pensione, e se ne fregano delle varie riforme relative all'età pensionabile e all'anzianità di servizio: loro danno qualche segnale ogni tanto e poi smettono di fatto di funzionare, quasi sempre proprio nel momento meno opportuno!)
Il sentimento più forte e più antico dell'animo umano è la paura, e la paura più grande è quella dell'ignoto.
Howard Phillips Lovecraft - L'Orrore Soprannaturale nella Letteratura
Cita messaggio
Grazie da:
#3
formatta la partizione di windows e utilizzala come archivio dati, secondo me non vale la pena spendere un euro su un pc di 12 anni.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Grazie per le risposte,

@mk66
avevo posto questa domanda perchè, non vorrei che spianando win possa incorrere in problemi vari tipo driver e/o similari;
erano i primi tempi che si ripristinava il sistema dal computer quindi ci sarà una partizione nascosta adatta allo scopo (penso).
Citazione:(a un certo punto i dischi pensano bene di voler andare in pensione, e se ne fregano delle varie riforme relative all'età pensionabile e all'anzianità di servizio: loro danno qualche segnale ogni tanto e poi smettono di fatto di funzionare, quasi sempre proprio nel momento meno opportuno!)
proprio per il motivo che dici, avevo già fatto una immagine della partizione di Xubuntu con Clonezilla quindi, userei quella per ripristinare il tutto, i dati sono su disco esterno, che dici basterà?

@patel
sono d'accordo con te, la vecchiaia è vecchiaia non si torna indietro;
il fatto è, che questo computer è diventato per me un fatto affettivo, pensa che dal momento della prima accensione ad oggi, non c'è stato mai un malfunzionamento, non ho mai perso un file;
eppure non è che è stato a prendere polvere, è acceso dalla mattina alla sera ormai da dodici anni e, quando vado fuori (in vacanza) me lo porto pure appresso quindi, stress e botte varie, eppure lo apro, lo accendo e, fila liscio come l'olio.
Non ci spenderò soldi ma, credo che lo terrò fino alla sua dipartita.

Cordialmente
Cita messaggio
Grazie da:
#5
un problemino ( forse... ) il codice UUID. l'immagine che hai fatto con clonezilla ha incorporato il codice uuid della partizione dove è installato. se lo andiamo a ripristinare su altra partizione, potrebbe e sottolineo potrebbe trovarsene uno diverso. non è un grande problema, si risolve facilmente modificandolo in fstab. dico questo solo per avvisarti che nel caso il sistema poi non dovrebbe avviarsi, non ti spaventare. se veramente fosse cosi, risolveremo. se invece tutto si risolve per il meglio, bene. non tenere conto di questo > warning <
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Sempre gentilissimo, grazie giusti,
quindi un "problemino" si potrebbe verificare;
lo chiami codice UUID, suppongo sia un numero che identifica la partizione e, siccome dovrei cambiare partizione questo codice potrebbe essere diverso, ho afferrato?
Così, per curiosità e per mia conoscenza, cosa succederebbe?
e come mi accorgo che si tratta dell'errato codice UUID?
Per porre rimedio non mi pongo il problema, con voialtri alle spalle vado sul sicuro.

Scusami se sono scocciante ma, mi piace sapere... Cordialità...e caffè pagato...  At
Cita messaggio
Grazie da:
#7
te ne accorgi perché quando vai a fare il ripristino su un altro disco o partizione il sistema non si avvia più, allora dai il comando
Codice:
sudo blkid
per vedere il uuid della partizione di root e lo confronti con quello riportato in fstab, se non coincidono lo cambi su fstab.
Cita messaggio
Grazie da:
#8
patel,
ti ringrazio per la spiegazione ma, leggendoti mi viene spontanea una domandina:
se, me ne accorgo perchè il sistema non si avvia, come faccio a impartire il comando per sapere i giusti codici UUID?

Sarà banale, forse si potrà fare da Live e/o in altro modo ma, con i forse e con i condizionali non vado da nessuna parte;
quindi, scusa se profitto ma quale sarebbe l'esatta procedura...?

Grazie per la pazienza...
Cita messaggio
Grazie da:
#9
se dovesse succedere ma non è detto, dovrai avviare una live. io che non sono esperto del terminale, apro gparted, click sulla partizione interessata, informazione. li vedi UUID di quella stessa cosa cosa per la swap ed eventuali altre. ora sempre da live devi aprire come amministratore il file > fstab < che abita in /etc ( ovviamente del sistema installato, non quello della live ).
questo magari ti aiuta
.zip   Modifica FSTAB.pdf.zip (Dimensione: 647,74 KB / Download: 15)
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Grazie mille,
spiegazione ottima, mi sono pure scaricato il pdf;
penso, che giunto il momento (dopo aver salvato tutto quel che resta da salvare) non avrò esitazioni o dubbi di sorta.
Mi sento soddisfatto, non avendo altre domande metto senz'altro il "risolto".

Arrivederci alla prossima...
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)