Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] Java - quali strumenti da studio
#1
Dopo insistenti inviti costruttivi di BAT, mi sono deciso a studiare il libro del prof. David J. Eck   su Java-8.
Il libro, oltre alla illustrazione teorica del linguaggio, riporta anche esercizi applicativi per aiutare l'apprendimento pratico del linguaggio.
Benissimo!
Il professore impiega all'interno di detti esercizi pacchetti da lui elaborati che nei package ufficiali di Java non si trovano. Quindi, dopo 3 giorni di impegno a cercare di imparare le prime nozioni, mi sono insabbiato al primo esercizio che, nonostante tutta la mia buona volontà e ripetute prove e correzioni, non riesco a compilare senza errori.
][Ma a che serve un libro del genere?
Ciao,
Petrus
Cita messaggio
Grazie da:
#2
(06-10-2018,17:26 )punico Ha scritto: Quindi, dopo 3 giorni di impegno a cercare di imparare le prime nozioni, mi sono insabbiato al primo esercizio che, nonostante tutta la mia buona volontà e ripetute prove e correzioni, non riesco a compilare senza errori.
e quale sarebbe questo esercizio che non riesci neanche a compilare?

Questo è il classico post che non vorrei mai vedere:
leggo solo lamentele e nulla di costruttivo. Se non riesci a compilare un motivo c'è per forza. Posta l'esercizio (va bene il riferimento sul libro, la pagina ecc) ED ALLEGA il file che hai scritto tu.

(06-10-2018,17:26 )punico Ha scritto: Ma a che serve un libro del genere?
Un libro del genere serve ad insegnare a programmare in Java a studenti del primo anno di un corso di laurea in Informatica/Ingegneria Informatica.

(06-10-2018,17:26 )punico Ha scritto: Dopo insistenti inviti costruttivi di BAT, mi sono deciso a studiare il libro del prof.
[...]
Il professore impiega all'interno di detti esercizi pacchetti da lui elaborati che nei package ufficiali di Java non si trovano.
Java è un linguaggio a oggetti. Il libro è un testo introduttivo alla programmazione.
Uno dei problemi che i programmatori in erba si trovano ad affrontare riguarda la lettura dell'input da tastiera.
A differenza di linguaggi come il C, in Java non esiste una "istruzione" che ti permettere di leggere un input, bisogna usare per forza CLASSI di oggetti. Il problema è che, chi inizia a programmare NON può conoscere la logica della programmazione ad oggetti. Per questo motivo spesso gli autori decidono di semplificare la vita di chi inizia, mettendo a disposizione una libreria di classi scritta da loro per la lettura dei tipi di dati più comuni.
I "pacchetti da lui elaborati" che ti risultano tanto misteriosi è in realtà uno solo, chiamato TextIO, che fornisce metodi per leggere numeri e testi. Per usare tale le procedure serve "dire" al programma scritto da te che vuoi usarlo, mediante la direttiva import
Puoi anche non usarlo: per i primi esercizi, invece di input da leggere da tastiera, dovrai usare delle variabili in cui inserire direttamente valori.
Un'altra alternativa è evitare l'uso di tale libreria imparando a leggere da tastiera numeri/stringhe: ti basta fare una ricerca con google e trovi tutti i tutorial che vuoi.
Ma devi metterci del tuo.

Io suppongo che la difficoltà maggiore che stai trovando sia il dover leggere un libro in inglese, è possibile che ti siano sfuggiti dettagli fondamentali. Se è questo il problema, devi acquistare un libro in Italiano.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Secondo me tutto dipende dall'esperienza di programmazione che hai e dallo scopo che ti prefiggi, vuoi diventare un programmatore o di vuoi divertire e basta ? nel mio caso io voglio imparare java solo perché mi piace programmare e ho molto tempo libero, quindi mi va bene imparare sul campo prendendo spunto dagli esempi trovati in rete, in questo modo i risultati arrivano velocemente. Se invece vuoi diventare un programmatore devi prima investire in teoria, sarà più lungo ottenere risultati pratici ma ti formerai un bagaglio culturale che io non raggiungerò mai.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Intanto aggiungo quest'altra risorsa, si tratta delle lezioni su Java 8 disponibili sul sito del dipartimento di Scienze dell'Informazione di Roma "La Sapienza"
http://twiki.di.uniroma1.it/pub/Metod_prog/RS_INFO/lezioni.html
essendo in Italiano il lettore dovrebbe esserne molto avvantaggiato
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da: patel , patel
#5
(06-10-2018,21:35 )BAT Ha scritto:
(06-10-2018,17:26 )punico Ha scritto: Ma a che serve un libro del genere?
Un libro del genere serve ad insegnare a programmare in Java a studenti del primo anno di un corso di laurea in Informatica/Ingegneria Informatica.
Ho capito, ma allora perchè non ha allegato al libro anche la libreria col pacchetto TextIO da potere importare nell'esercizio. Come fa il lettore studente a provare l'esercizio se, mancando del/dei pacchetto/i elaboratio/i dal professore, non potrà mai e poi mai compilarlo? Ecco da cosa nasce il mio commento negativo.
Citazione:Io suppongo che la difficoltà maggiore che stai trovando sia il dover leggere un libro in inglese
No, questo non è un problema, perchè san google aiuta moltissimo, infatti io sono riuscito a stamparmi le pagine spulciate fino ad ora, in italiano, adoperando il traduttore di google. La traduzione è quasi perfetta.
(07-10-2018,07:53 )patel Ha scritto: Secondo me tutto dipende dall'esperienza di programmazione che hai e dallo scopo che ti prefiggi, vuoi diventare un programmatore o di vuoi divertire e basta ? nel mio caso io voglio imparare java solo perché mi piace programmare e ho molto tempo libero, quindi mi va bene imparare sul campo prendendo spunto dagli esempi trovati in rete, in questo modo i risultati arrivano velocemente. Se invece vuoi diventare un programmatore devi prima investire in teoria, sarà più lungo ottenere risultati pratici ma ti formerai un bagaglio culturale che io non raggiungerò mai.
Anche a me piace programmare, lo faccio da una vita. Quando ho cominciato a programmare io c'erano ancora i lettori di schede meccanografiche. Quindi capirai che non sono un neofita, ma nemmeno mi adagio sulle mie antiche conoscenza di programmazione. Per questo voglio imparare nuovi linguaggi ed affrontare nuovi panorami per la costruzione di programmi, sempre nell'ambito del mio tempo libero di pensionato.
Però sappi anche che il mio tempo libero, non so quanto ancora me ne resterà, lo voglio spendere bene, cercando di ridurne al minimo lo spreco.
In questo momento mi pare proprio di sprecarlo.
Vogliate scusarmi se ho polemizzato un pò, ma mi sembrava opportuno chiarire i motivi della delusione incontrata durante la copiatura ragionata degli esercizi di apprendimento del linguaggio java, per me assolutamente nuovo.
Credo, infatti che nonostante le difficoltà di questo momento, continuerò a studiarlo e provarlo. Devo solo trovare il giusto metro di utilizzo per conoscerlo anche praticamente.
Ho bisogno di una guida pratica che aiuti nell'esercitazione con i soli strumenti di cui dispone il pacchetto Java-8 distribuito gratuitamente agli appassionati di Linux.
Ciao,
Petrus
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Anche io ho iniziato a programmare ai tempi del fortran e basic, però ho scelto la strada del "niente libri", cerco esempi di quello che foglio fare e li adatto, per ora questo sistema mi ha gratificato e sono riuscito a convertire in java una applicazione che avevo scritto in vb.net. Sono anche un ex linuxiano che ha abbandonato deluso da Unity ed è tornato a Windows
Cita messaggio
Grazie da:
#7
(07-10-2018,15:11 )patel Ha scritto: ho scelto la strada del "niente libri", cerco esempi di quello che foglio fare e li adatto, per ora questo sistema mi ha gratificato e sono riuscito a convertire in java una applicazione che avevo scritto in vb.net.
Mi complemento per le tue straordinarie capacità. Io non credo però che basti solo la pratica per scrivere un programma. Se non se ne conosce la struttura e la logica di funzionamento, non si può, secondo me, riuscire farlo proprio. É un pò come recitare, per apparire vero e naturale, l'attore deve capire la personalità del personaggio per entrarvi psicologicamente in modo da apparire "tale e quale".
Perciò, con tutta l'esperienza che possiamo aver sulle nostre spalle, un linguaggio di programmazione deve essere studiato e farlo proprio, in modo da ragionare, nella stesura di un programma, nel suo modus operandi.
Ciao,
Petrus
Cita messaggio
Grazie da:
#8
Considera che io lo avevo già scritto in vb.net, quindi ho già esperienza di programmazione a oggetti, ti faccio un esempio, il mio programma fa queste cose:
1) legge un file di testo di tipo csv e con questo popola un ArrayList<>
2) crea una griglia di pulsanti ed assegna loro gli elementi della lista
3) all'evento click del pulsante scrive la password in un textfield e la inserisce nella clipboard
4) se modifico la password nel textfield con un pulsante SALVA posso aggiornare il file di testo
per ognuno di questi step ho cercato con google ed ho trovato varie soluzioni, le ho provate ed ho scelto, non la migliore ma quella che riuscivo a far funzionare, non è stato facile, ma nemmeno impossibile. Ho iniziato quando BAT ha parlato di NetBeans, ovviamente ho chiesto più volte aiuto, ma alla fine sono riuscito. Chiaramente quando modifico un codice reperito in rete, non conoscendo la sintassi, devo fare ricerche per capire come procedere, d'altra parte io odio i libri, ne ho studiati troppi nella mia vita da studente e non ho intenzione di continuare a farlo in pensione. Se ti può interessare allego la cartella del progetto, così ne possiamo discutere e magari con BAT migliorarlo.
Cita messaggio
Grazie da:
#9
(07-10-2018,14:26 )punico Ha scritto: Ho capito, ma allora perchè non ha allegato al libro anche la libreria col pacchetto TextIO da potere importare nell'esercizio. Come fa il lettore studente a provare l'esercizio se, mancando del/dei pacchetto/i elaboratio/i dal professore, non potrà mai e poi mai  compilarlo? Ecco da cosa nasce il mio commento negativo.
Come sarebbe a dire "non ha allegato..." secondo te cos'è Source Code Downloads Cool nella pagina che tu stesso hai linkato in questo post? è giusto 2 link più sopra del link del PDF.
Oltre ai pdf (in versione indicizzata e non), l'autore mette a disposizione perfino il download completo del sito in HTML ed il codice sorgente di tutti gli esempi del libro e la soluzione degli esercizi...
estratto il file .zip, dentro ogni capitolo trovi la cartella textio dentro cui c'è TextIO.java
Comunque, come dicevo, se ne può fare a meno ricorrendo o all'uso di variabili interne o leggendo l'input con la classe Scanner.

Immagino che per la frustrazione Angry  non li hai neanche visti altrimenti non ti saresti lagnato in questo modo Piange

Mi preme comunque sottolineare che, pur nell'abbondanza di risorse e documentazione, la "via di Java" è piuttosto ripida, soprattutto all'inizio, nel senso che ci sono parecchie cose da imparare prima di produrre qualcosa di significativo.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#10
(07-10-2018,17:20 )BAT Ha scritto: Oltre ai pdf (in versione indicizzata e non), l'autore mette a disposizione perfino il download completo del sito in HTML ed il codice sorgente di tutti gli esempi del libro e la soluzione degli esercizi...
estratto il file .zip, dentro ogni capitolo trovi la cartella textio dentro cui c'è TextIO.java
Comunque, come dicevo, se ne può fare a meno ricorrendo o all'uso di variabili interne o leggendo l'input con la classe Scanner.

Immagino che per la frustrazione Angry  non li hai neanche visti altrimenti non ti saresti lagnato in questo modo Piange
Si sicuramente è così.
Blush Mi arrendo
Ciao,
Petrus
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)