Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] Partizionamento ed installazione distro
#1
Buonasera a tutti.

Su un computer fisso ho già installato, oltre a Windows, Ubuntu (partizioni separate e dual boot di avvio).
Vorrei ora installare anche Xubuntu.

Lo spazio disponibile sul disco è al momento non allocato.

Volevo chiedervi se devo preparare altre due partizioni formattate in ext 4 e swap prima dell'installazione di Xubuntu o se magari, installando il cd, questo si va a prendere automaticamente lo spazio disponibile e crea le partizioni necessarie.

Come corollario della domanda precedente vorrei capire cosa succederebbe in una situazione come quella attuale, se installassi Xubuntu: verrebbe installato al posto di Ubuntu visto che al momento l'unica partizione ext 4 che troverebbe è quella con Ubuntu...o cosa?

Grazie!
Cita messaggio
Grazie da:
#2
La cosa migliore è preparare un'altra partizione ext4 ella quale sarai TU ad aver cura di dire ad Xubuntu di installarsi proprio li dentro ... non so con che algoritmo ragioni l'insaller di Xubuntu ma non lascerei fare tutto a lui ... temo possa ridurre qualche partizione per poi installare.

La swap non occorre farla ... userai quella che già c'è ... verrà riconosciuta in automatico.

Se sei particolarmente insicuro ... prima di installare ... posta una schermata di gparted che ci diamo una sbirciata!
[Immagine: http://i62.tinypic.com/2poqd8p.jpg]
In order to get specially support for manjaro have a look here
http://www.forum.manjaro-it.org/
Cita messaggio
Grazie da: Elmax
#3
direi che una schermata di gparted sia fondamentale.
installando xubuntu, arrivato a come/dove, scegli altro ( l'ultimo in basso ) potrai cosi scegliere o creare la tua partizione.
[Immagine: http://chiedi.ubuntu-it.org/upfiles/xubuntu_1.png]
Cita messaggio
Grazie da: Elmax
#4
(13-09-2015,19:29 )tumbler Ha scritto: La cosa migliore è preparare un'altra partizione ext4 ella quale sarai TU ad aver cura di dire ad Xubuntu di installarsi proprio li dentro ... non so con che algoritmo ragioni l'insaller di Xubuntu ma non lascerei fare tutto a lui ... temo possa ridurre qualche partizione per poi installare.

La swap non occorre farla ... userai quella che già c'è ... verrà riconosciuta in automatico.

Se sei particolarmente insicuro ... prima di installare ... posta una schermata di gparted che ci diamo una sbirciata!

Grazie a tutti per le gentili risposte.
 
Allego la schermata di Gparted.

Allora preparo io la nuova partizione ext 4 e non ne faccio un'altra di swap. Corretto?

Mi sembra di aver letto che Ubuntu e derivate funzionano anche su partizioni logiche di una partizione estesa. Corretto anche questo (come confermerebbe la schermata di Gparted)? Perché a questo punto creerei per Xubuntu un'altra partizione estesa.

Oltre a richiedervi le conferme precedenti, vi prego di chiarirmi un dubbio:
quando avrò installato, a seguito nuovo partizionamento, xubuntu, all'accensione del pc avrò automaticamente un bootloader che comprenderà Windows, Ubuntu e Xubuntu?

Grazie a tutti


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
Grazie da:
#5
si
si
si
Se avrai fatto tutto correttamente avrai il grub di Xubuntu che avvierà tutti e 3 i sistemi a scelta.
Cita messaggio
Grazie da: Elmax , Elmax
#6
Di partizioni estese ne puoi avere una sola. Secondo me hai due alternative:
1)riduci lo spazio della partizione di ubuntu e crei il posto per la partizione di xubuntu
2) crei una partizione primaria nello spazio non allocato e installi xubuntu in questa posizione.
In entrambi i casi crea una partizione di 30/35 gb. È più che sufficiente.
Volendo il boot loader di xubuntu lo puoi installare nella sua partizione (sdax dove x rappresenta il numero della partizione di xubuntu), poi una volta fatta l'installazione entri in ubuntu, aggiorni il grub con

Codice:
sudo update-grub

e al riavvio avrai anche la voce per avviare xubuntu.
Cita messaggio
Grazie da: Elmax
#7
(15-09-2015,17:48 )eu66 Ha scritto: Di partizioni estese ne puoi avere una sola. Secondo me hai due alternative:
1)riduci lo spazio della partizione di ubuntu e crei il posto per la partizione di xubuntu
2) crei una partizione primaria nello spazio non allocato e installi xubuntu in questa posizione.
In entrambi i casi crea una partizione di 30/35 gb. È più che sufficiente.
Volendo il boot loader di xubuntu lo puoi installare nella sua partizione (sdax dove x rappresenta il numero della partizione di xubuntu), poi una volta fatta l'installazione entri in ubuntu, aggiorni il grub con

Codice:
sudo update-grub

e al riavvio avrai anche la voce per avviare xubuntu.

Grazie Eugenio ma mi sono avvicinato ad Ubuntu da neanche una settimana  Bimbo  e l'ultima parte della tua email (quella sul boot loader) è ancora un pò troppo "fumosa" per me. Quindi non vorrei incasinarmi.
Se potesse funzionare tutto come ha detto Esabatad, che parimenti ringrazio, sarebbe una favola Smile . Che ne pensi?

Inoltre, quando Tumbler dice che devo indicare io dove installare Xubuntu, per farlo devo seguire l'indicazione di dxgiusti, cioè flaggare su "altro" durante l'installazione, corretto?

At
Cita messaggio
Grazie da:
#8
Capisco! Se hai poca esperienza ti consiglio di guardare le guide del prof. Cantaro
http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33
Comunque come ti dicevo di partizione estesa ce ne può essere solo una e seguirei i consigli di tumbler e dxgiusti, cioè creare la partizione prima e scegliere l'installazione personalizzata (altro nell'immagine di dxgiusti) indicando di installare nella nuova partizione. 
Per il boot loader lascia fare al programma di installazione. Dovrai solo, una volta installato e riavviato il sistema, dare

Codice:
sudo update-grub

perchè vengano riconosciuti anche gli altri sistemi.
Cita messaggio
Grazie da: Elmax
#9
non volevo intervenire per non creare confusione, però mi sembra giusto farlo.
tutto quanto detto è corretto.
se il computer fosse mi io farei ( utilizzando gparted da live dopo aver smontato eventuali partizioni ):
click sulla partizione estesa, la cornice ed andrei ad inglobare lo spazio grigio non allocato dentro la stessa.
ora nello spazio grigio dentro la estesa creerei una partizione logica in ext4 per xubuntu 30/40gb ed il resto una partizione logica in ntfs da usare come archivio dati, usabile da tutti e tre i sistemi. segui bene le guide che ti hanno linkato. se non ti senti sicuro di quanto ti ho detto, non farlo.
Cita messaggio
Grazie da: Elmax
#10
Grazie a tutti, penso di avere tutti gli elementi necessari; un paio di giorni e vi faccio sapere gli esiti…
Un altro rapido quesito a proposito dell’installare un sistema operativo su una partizione (poniamo che sia la C) e poi crearne un’altra per i dati (supponiamo si chiami D)…
Ma le applicazioni dove vengono installate? Se il S.O. presente su C fosse Ubuntu, credo che le app finiscano automaticamente in C. Se il S.O. invece fosse Windows potrei forse anche scegliere di installare le applicazioni in D, è corretto?
Buona giornata.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)