Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] Recupero dati professionale e fai da te
#1
Per errore ho sovrascritto la chiavetta dove tenevo tutti i dati degli ultimi mesi, con mia immensa gioia...
Mi redo pienamente conto che un backup mi avrebbe salvato, ma purtroppo l'ultimo non è recentissimo. Nella chiavetta da 128 GB nominali, con file system NTFS, vi erano una trentina di GB di dati; in seguito a questa sovrascrittura accidentale (della iso di React os live) - destinata ad altra chiavetta - il file system è stato cambiato in "iso9660", con perdita di tutti i dati.

Ho provato vari software di recupero dati di quelli non a pagamento, non direttamente sulla chiavetta in questione, ma su un'altra, per non rischiare sovrascritture che  comprometterebbero ulteriormente la situazione.
Ho messo su una vecchia chiavetta un certo numero di file ripartiti in cartelle, poi vi ho ripetuto la sovrascrittura della medesima iso, per avere le stesse condizioni, o simili.
Vari software, Recuva in testa, non riconoscono il file system di React os (iso9660) e di conseguenza neppure avviano la ricerca.
Un sw però è riuscito ad eseguire l'operazione di recupero (mi pare photorec di testdisk) ottenendo però file senza nome (ovvero con nome alfanumerico riattribuito), con estensione del file pure riattribuita in modo grossolano, e soprattutto recuperando i file alla rinfusa; se per le fotografie può andar bene, per altri dati no... è un recupero quasi completamente inutile. I file non sono ricnoscibili se non aprendoli uno alla volta; l'attribuzione dell'estensione è spesso sbagliata.

Ho contattato due laboratori di recupero dati, ma solo alla terza telefonata sono riuscito a sapere in quale stato saranno i file una volta recuperati, ovvero "nudi e crudi", per usare le parole dell'addetto, cioè senza attributi (cartella, data...). Potevano dirlo subito, ma evidentemente si guardano dal farlo...
Comunque entrambi i laboratori sentiti hanno dichiarato non recuperabili i dati sovrascritti dai file della iso (circa 200 MB su 30 GB di dati).

Da quanto è emerso, nel caso di flash drive sovrascritta con f.s. diverso, un laboratorio specializzato riesce ad ottenere un recupero dati paragonabile a quello di un software gratuito o da pochi euro. Allora non c'è proprio niente da fare...

A questo punto mi chiedo se convenga rivolgersi al laboratorio oppure investire una cifra dai 50 ai 100 euro in un software a pagamento e tentare il recupero in proprio...
Cita messaggio
Grazie da:
#2
per la mia ( piccolissima ) esperienza, da una usb non recuperi nulla. sperando di essere smentito.....
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Telefona al numero verde di KrollOntrack:
https://www.ontrackdatarecovery.it/
sicuramente i migliori in assoluto (e di parecchio) in Italia e tra i migliori in assoluto al mondo

Risparmiati i soldi del software di recupero professionale per investirli su un NAS casalingo che configurerai per fare un bel backup automatico di tutto quello che vuoi
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Per quanto ho visto e sentito, almeno il contenuto dei file dovrebbe essere recuperabile...

Grazie dell'indicazione del laboratorio, vediamo cosa mi dicono...
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Ciao a tutti,
zero riordinare i files dopo il recupero è un lavoraccio.
Può essere utile dare un'occhiata qui.

Poi se vuoi provare tu senza pasticciare ancora la chiavetta, ti consiglio di clonarla con dd e poi usare photorec sulla copia.

Ciao a tutti
just my two cents
A volte ritorna on line il mio blog
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Alla Knoll Ontrack l'addetta che mi ha risposto mi ha confermato che nel caso di chiavette usb non danneggiate il recupero fatto in proprio da casa con un software apposito e il recupero effettuato in laboratorio sono del tutto equiparabili, quindi non conviene consegnare la chiavetta al laboratorio.  Ovviamente mi ha indirizzato al loro software (90 euri..). La demo mostra il recuperabile, eventualmente per effettuare il recupero si deve comprare la licenza.
Intanto l'ho scaricato, con un po' di calma lo provo.

Che riordinare i file sia un lavoraccio è un eufemismo!!  Grazie delle indicazioni Smile
Vedo dall'ultima richiesta di aiuto che ho degli emuli... Smile

Per chiudere con qualche indicazione di carattere generale, dirò che nel mio caso - chiavetta con dati in NTFS sovrascritta con altro file system (iso9660) - i software gratuiti non si sono dimostrati all'altezza, come mi ha riconfermato la prova che ho ripetuto ieri in modo più attento. Senza perdersi in particolari, R-Undelete si è rivealto efficace e affidabile. Attualmente è gratuito per il recupero da FAT e a pagamento per NTFS (50 uri scarsi). Mi ha ritrovato tutti i file e le loro cartelle. Ottimo! Più di così non potevo chiedere  Tongue Soldi spesi bene...
Cita messaggio
Grazie da:
#7
resta un mistero di come sia possibile da parte di unsoftware creare casualmente un file system iso9660 su una pendrive USB dal momento che è specifico per i CD-ROM o al limite per i DVD (in tal caso si parla di UDF)
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#8
D'accordo che è un file system specifico per i CD-ROM, però non è stato creato casualmente, ma in seguito al mio errore, con cui nella riga di comando - quella per scrivere una iso su una data periferica . ho inserito la periferica sbagliata. E non vorrei che sia proprio questa incompatibilità di file system con la chiavetta USB ad aver provocato una sorta di danno alla chiavetta, che ora ha in scrittura velocità a tratti normali, a tratti lentissime. Dato che è un altro argomento, ne scrivo a parte
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Però è strano ugualmente il danno fisico:
un file system è "solo" un insieme di strutture dati per tener traccia dei file scritti sul dispositivo; la distruzione del file system la esegue la formattazione (anche quella rapida).
Invece una danno fisico in genere ha origine diversa: rottura del microconroller sulla pendrive, danno sulle celle di memoria flash
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)