Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] Reinstallazione di Ubuntu come partizionare.
#1
In previsione di aggiornare  (prima però farò il DVD con Ubuntu 16.04) o reinstallare ex novo  sul PC Ubuntu 16.04 lts
invio in allegato (dopo aver scaricato Gparted sul pc) una schermata dello stato attuale del disco (installazione a suo tempo fatta con il partizionamento automatico).

Attualmente sul pc ho solo Ubuntu 14.04 lts

Il mio computer ha le seguenti caratteristiche:
-PC: memoria 3,8 GiB
-Processore: Intel® Pentium® CPU G840 @ 2.80GHz × 2
-Grafica:Gallium 0.4 on NVD9
-Tipo OS: 64-bit
-Disco: 487,9 GB

Cosa mi consigliate fare?

- Tenere il partizionamento così com'è ora e installare su di essa la nuova versione di Ubuntu 16.04 lts (previo salvataggio dei dati su chiavetta, da aggiungere dopo la nuova installazione)
- Oppure: creare una partizione DATI da live cd (prima di installare Ubuntu 16.04)
- Creare la /
- Creare la /home

Ho letto le video-guide del prof. Cantaro e sto meditando sul cosa fare  Undecided

Grazie per eventuali vostri suggerimenti-aiuto.
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Non c'è la schermata di gparted.
Cmq la home separata la trovo solo un impiccio,preferisco una partizione dati, nella home ci lascio solo lo stretto necessario e qualche file di dati di solito in transito da spostare in quella dati.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da: Luci2
#3
... la allego in un nuovo messaggio perché sul primo non la vuole accettare!
Grazie!


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Installare su di essa, previo salvataggio , e fare una partizione dati, ovviamente è solo la mia preferenza personale.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da: Luci2
#5
Ciao ti dico anche io la mia. Smile
Occorre secondo me valutare anche quali necessità hai, visto che sei in fase di reinstallazione totale mi chiederei:
-Utilizzerò solo ubuntu?
oppure
-Ho intenzione di provare altre distro per vedere l'effetto che fa?
Nel primo caso, come dice bilodiego, farei un partizione per ubuntu 40/50 giga e l'altra per i dati.
Nel secondo caso che è quello che io consiglierei farei 3 partizioni.
Una da 40/50 giga per Ubuntu
Una della stessa dimensione per prove di altri sistemi.
e il resto per i dati.

Ti suggerisco così, perchè mettere mano alla partizioni, su sistemi già installati, ha sempre una percentuale di rischio.
La vita è come uno specchio:ti sorride se la guardi sorridendo.
Cita messaggio
Grazie da: Luci2
#6
mi aggiungo.......
io da live ridurrei la tua partizione, la dimensione vedi tu cosa lasciare al sistema. nello spazio non allocato farei una partizione per i dati/archivio formattata in ntfs, facilmente gestibile da ubuntu e poi..... non si sa mai, un domani dover recuperare qualche dato del disco da un windows. installerei la nuova ubuntu nella stessa identica partizione dove adesso hai 14.04.
Cita messaggio
Grazie da: Luci2
#7
Io farei così:
3 partizioni primarie da 40 GB cadauna, + una partizione estesa contenente lo spazio rimanente, suddivisa in:
3 unità logiche da 112 GB + 1 unità logica da 4 GB
In questo modo, avrai delle suddivisioni molto versatili, che ti consentiranno di:
A) Installare Linux in una partizione, usare la partizione da 4 GB per la SWAP ed usare le altre partizioni/unità logiche  per dati.
B) Installare Linux in una partizione, usare una seconda partizione come /home separata, usare la partizione da 4 GB per la SWAP ed usare le rimanenti partizioni/unità logiche  per dati.
C) Installare diverse distribuzioni di Linux (fino ad una per partizione/unità logica), usare la partizione da 4 GB per la SWAP condivisa, ed usare le rimanenti partizioni/unità logiche  per dati.
D) Una qualsiasi combinazione dei 3 casi precedenti.

In pratica, partizioni il disco fisso una volta sola nel modo da me suggerito, e poi potrai farci QUASI qualsiasi cosa senza dover rimettere mano al partizionamento (il quasi è riferito all'eventualità che tu decida di usare quel PC per l'elaborazione avanzata di files audio/video... in tal caso, partizioni da 112 GB potrebbero risultare troppo piccole per lavorarci agevolmente, ma potrai facilmente unificare le unità logiche in un'unica /home separata in cui elaborare i video).
Linux: PCLinuxOS + OpenSUSE + Ubuntu + Linux Mint + Fedora
Smartphone: Huawei Ascendent Y330 (Android 4.2.2) +tablet AMTC MD7305 (Android 4.1) +tablet SurfTab® wintron 7.0 (Windows™ 10©)
http://sargonsei.altervista.org/hardware...r-fisso-2/
Cita messaggio
Grazie da: Luci2
#8
Grazie a tutti voi per le numerose risposte

ma guardate che non sono assolutamente esperta in materia Blush

- sul pc voglio tenere solo Ubuntu 16.04 LTS (al posto di Ubuntu 14.04)

- fin'ora non ho mai usato il partizionamento manuale (ma solo quello automatico)

Se volessi usare il partizionamento manuale "passo dopo passo" come dovrei procedere?:

A - dopo aver creato il DVD di Ubuntu 16.04 (e verificato in live se funziona)
sempre in live modifico prima le partizioni (creando lo spazio DATI ....) ?

B - O invece prima lo installo, al posto della versione 14.04, dal DVD scegliendo nella fase dell'installazione al passo 4 - specifica manualmente le partizioni, avanti, ecc?

C- Oppure lo installo in automatico, come ho sempre fatto, e poi in seguito, col DVD di Ubuntu 16.04 modifico da live con Gparted le partizioni?

Abbiate pazienza, ma non vorrei fare danni (perché questo pc mi serve per casa/lavoro) e deve darmi la massima stabilità e sicurezza possibile!!!!

At Grazie.
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Nel tuo caso mi sembra che sia più semplice l'opzione C che installi in automatico come hai sempre fatto e poi se vuoi riduci la partizione di ubuntu per crearci la partizione dati( se non prevedi di usare in futuro window)la farei in ext4,cmq eventualmente ,se avessi dei dubbi, per questa operazione ci aggiorniamo al momento di farla, dopo che avrei postato la nuova immagine di gparted.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da: Luci2
#10
Ciao bilodiego

Grazie mille per la tua sempre sollecita e "rassicurante" risposta! Smile

farò come da te consigliato (opzione C):

Ovvero:

1) - scaricherò Ubuntu 16.04 LTS
2) - lo reinstallerò al posto della 14.04 LTS  in automatico
3) - poi scaricherò dal nuovo "GNOME Software" sul pc  (Ubuntu 16.04 lts) Gparted e ti invierò la schermata dello stato del disco

...infine attenderò nuove istruzioni per procedere al partizionamento manuale.

Un saluto

A risentirci presto!. At
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)