Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] Windows si è mangiato partizioni e non mi permette di installare pclos
#1
Ciao, la partizione di Windows 7 era divenuta estremamente piena e perciò ho deciso di reinstallare il SO. Che guaio! Windows si è letteralmente mangiato quattro partizioni, due di dati e due dove c'era su una PCLOS e sull'altra mint.
Finita l'installazione di windows vado a vedere gparted e vedo lo scempio. Sulle partiture di dati avevo tutte le password su database...
Ma quel che è peggio è che pclos non porta a buon fine più una installazione. Ho provato tutte e tre le installazioni, fullminty, Mate, e minime , tutte le volte si ferma quasi a fine installazione e non la conclude. Quelo che è strano è che in tutt'e tre i casi si comporta allo stesso modo: Quando c'è da scegliere la partizione che gli ho assegnato, una primaria da 92GiB, carica il sistema, mi fa segliere la lingua e parte con l'installazione. Prima di teminare sparisce lo wizard e più niente, non è installato (non lo do per certo) e non da alcun tipo di messaggio. Ho provato a cambiare disco, l'ho messo nuovo, uguale, l'installazione non termina e al riavvio che devo forzare, non mi chiede il login e non mi fa impostare i dati utente e root. Sembra che le partizioni rifiutino pclos, ho provato infatti a cambiare collocazione, dandogli una logica da 96 GiB ma la situazione non cambia. Io non ho più potuto installare pclos. Non è che sia un problema noto a qualcuno di voi? Attendo con ansia. Ciao
Cita messaggio
Grazie da:
#2
pclinux lo installi da chiavetta o da cd?
è una versione fatta con mylivecd o  una versione originale? Undecided
se è da cd potrebbe essere corrotto oppure la chiavetta non funziona.
Pace e Serenità a tutti voi per un mondo migliore Tongue  Heart
Cita messaggio
Grazie da:
#3
da dvd, e ne ho scaricate ben tre versioni diverse che sono in regola con l'md5, versioni originali.... non mi spiego il comportamento di questa cosa.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Quando installi Windows suggerisco di fare sempre l'installazione personalizzata;
le partizioni devono già esistere (quindi se hai bisogno di una più grande devi innanzitutto agire con gparted e aggiustare dimensioni e posizione delle altri partizioni);
poi devi installare Windows su una partizione primaria e bootable (che scegli dall'installer di Windows, l'inst. personalizzata o "per esperti" te lo permette)
in modo che piazzi tutti i file (sia di boot che la cartella \Windows) in suddetta partizione.

Se non fai così, l'installer Windows ti crea 2 partizioni, una da circa 100 MB per il boot, l'altra dove creerà la cartella \Windows (il sistema vero e proprio); così facendo inevitabilmente potrebbe modificare altre partizioni;
non è solo Windows a fare così, anche su Linux se lasci mano libera all'installer si possono provocare disastri.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#5
ciao pab, ti succedono cose strane vedo. puoi per cortesia postare l'immagine del tuo disco fatta da gparted.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
(04-03-2015,08:10 )BAT Ha scritto: Quando installi Windows suggerisco di fare sempre l'installazione personalizzata;
le partizioni devono già esistere (quindi se hai bisogno di una più grande devi innanzitutto agire con gparted e aggiustare dimensioni e posizione delle altri partizioni);

In questo modo si evita di dover ridimensionare la partizione di win per far posto agli altri sistemi
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Domanda stupida: hai verificato l'integrità dei file .iso?
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)