Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISOLTO] deframmentare xp virtuale
#1
Buongiorno e buona domenica,

secondo voi vale la pena deframmentare Xp virtuale?

E' installato con virtualbox su Linux Mint e lo uso esclusivamente per farci girare un programma che non mi è riuscito di installare su wine.

Quando ho creato la macchina virtuale mi par di ricordare che in automatico sono stati assegnati 21 gb su un disco dinamico, o era meglio assegnare un spazio fisso?
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Ciao,
Per Xp on pochi programmi installati 21 GB anche più che sufficienti e l'espansione dinamica non crea particolari problemi.
La deframmentazione va fatta anche sulle macchine virtuali se si avverte un certo decadimento delle prestazioni. Comunque si tratta di una operazione da fare ogni due o tre mesi.

L'eccezione è se hai un disco SSD, in questo caso la deframmentazione non va fatta.
Qui c'è un documento che può esserti utile se vuoi approfondire la questione:
https://technet.microsoft.com/it-it/maga...86691.aspx
Cita messaggio
Grazie da: Marilù
#3
In realtà l'espansione dinamica i problemi li crea al sistema operativo ospite perché frammenta la partizione su cui viene creata la macchina virtuale;
il mio suggerimento è di creare macchine virtuali con dimensione fissa (per XP vitualizzato su cui deve girare un solo programma bastano e avanzano circa 8 GB). La deframmentazione in VM del sistema invece di solito non è necessaria, da valutare comunque caso per caso.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da: Marilù
#4
Grazie BAT ,io ho parecchi sistemi allocati con il sistema dinamico proverò
quanto hai detto, pur usando solo sistemi linux.
Pace e Serenità a tutti voi per un mondo migliore Tongue  Heart
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Il sistema operativo installato in virtuale, non lo intendo come una partizione ma un file, file a dimensione fissa o dinamica, come i volumi in Veracrypt senza necessità di deframmentazione.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
ho trovato questo link da dove si possono scaricare macchine virtuali windows già pronte in file .ova

https://dev.windows.com/en-us/microsoft-...vms/linux/

basta importarli su virtualbox, io ho subito provato a scaricare xp, basta importarlo, è in inglese,  ma la tastiera sono riuscita a metterla italiana.

ma io ho una licenza per windows home premium invece questo è professional, andrà bene lo stesso?

Quell'altra macchina virtuale invece l'ho fatta con il disco di installazione di Windows Xp service pack 1, poi ho installato il service pack 3 direttamente su macchina virtuale.

Ammesso che la licenza vada bene, quando si importa il file ova in Virtualbox non ho trovato il modo il scelgliere la dimensione. . . bisogna per forza partire da una iso?
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Le licenze non credo siano attivabili in virtuale ...dipende quale licenza si ha credo.. ma potrei sbagliare .la deframmentazione sapevo che quando si fà in virtuale in realtà non è come quello fisico perché i file su disco virtuale se cancellati in realtà non si cancellano ma si deve credo con dei comandi da consolle di virtualbox azzerare i bit .
Poi Bat potrà sempre correggermi.
Cita messaggio
Grazie da:
#8
Nel'altro xp ho usato la licenza del dico di installazione che avevo ,

lo chiedo perché per rifare un'altro a dimensione fissa dovrei rifare tutto daccapo e non riesco a trovare una iso di XP home premium comprensiva di service pack 3 da scaricare da nessuna parte.
Cita messaggio
Grazie da:
#9
(06-12-2015,20:46 )Ste74 Ha scritto: Le licenze non credo siano attivabili in virtuale ...dipende quale licenza si ha credo.. ma potrei sbagliare .

   
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Ho ritrovato il disco di installazione di Xp, fra l'altro service pack 2 e non 1 come mi ricordavo, l'ho installato in un disco a dimensione fissa e in effetti si avvia più velocemente.

Però per fare un disco con dimensione fissa bisogna partire per forza da una iso, non si può fare importando un file ova.
Ho provato anche con la versione trial di WMWare Workstation ma anche con quello non si può fare.
Se si eporta e importa il suddetto XP , rimane la stessa dimensione ma ad archiviazione dinamica.

A proposito mi ha chiesto di attivare la licenza (bisogna essere collegati a internet) ma solo quando si installa, poi se si clona o esporta/importa il so virtuale non chiede più niente.

Ma dato che il programma che mi serve gira bene anche se c'è solo il service pack 2, vale la pena installarci anche il pack 3?

Di certo non ci vado su internet!



Edit: dopo qualche giorno  mi sono accorta che in realtà Xp virtuale, quello importato da file ova,  mi chiedeva di attivare la licenza entro 30 giorni.
Edit: Passati i 30 giorni dopo il login chiede subito l'attivazione e non si può più usare, invece XP installato su virtualbox direttamente dal cd di installazione non ha problemi
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)