Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[RISZOLTO]DEBIAN live
#1
Ciao a tutti; vorrei provare Debian e scaricare una live IN ITALIANO da mettere su USB per provare il S.O.
Ho provato a fare da solo e sono arrivato su questo link: https://cdimage.debian.org/debian-cd/cur...d64/bt-cd/
NON RIESCO a capire che cosa devo scaricare  visto che la vorrei IN ITALIANO senza perdere ore di connessione per italianizzare il tutto...! Potete, per cortesia, aiutarmi?
Grazie
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Credo che la pagina che hai linkato si riferisca alla versione netinstall cioe un pacchetto minimale di installazione, che prevede il di scaricare poi tutto il rimanente per completare l'installazione.
In questa pagina trovi il pacchetto per la live: https://www.debian.org/CD/live/
Se ben ricordo in fase di avvio puoi scegliere la lingua in italiano senza doverla scaricare in seguito, anche se dice che non tutti i pacchetti linguistici sono presenti. L'ultima volta che la ho scaricata ( fa già un paio di anni, dopo la ho installata) mi sembra che la lingua italiana fosse compresa.
Linux User # 207701 - Non ho particolari talenti. Sono soltanto appassionatamente curioso - Albert Einstein
Cita messaggio
Grazie da: Sebastian
#3
Hola Sebastian, se vuoi tentare con una bella installazione, potresti usare la Live realizzata da Francofait, che è in italiano, a 64-bit e a parte la sua installazione che parte in spagnolo, è già tradotta e pronta all'uso.

La trovi qui:
https://faitfranco.wordpress.com/2018/02...ate-remix/

come da info si tratta della versione Debian 9.3 Stretch 64 – Mate Remix.
Devi fare solo un minimo di aggiornamenti (la corrente è la 9.4), ma questa è già pronta di tutto.
L'unico neo è il peso, di 1,89 GB finali, per il resto è molto ben fatta.

Io ne ho creata una mia su questa base.

Se invece preferisci crearne una ex novo, puoi sempre andare su una di quelle ISO che ti ha indicato m3nhir, puoi sempre prenderla come spunto.
Cita messaggio
Grazie da: Sebastian
#4
Grazie ad entrambi. Provo a scaricare quella segnalatami dall' amico sharksux e vedere che cosa succede. Sapete per caso se serve qualche pswd per farla funzionare? Vedo che vi sono due possibilità...
   

Quale, per favore, devo provare a scaricare? GRAZIE
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Devi scaricare entrambi i files.
Il primo, dove c'è scritto nameIso è proprio la ISO che dovrai mettere su pendrive o su DVD, come preferisci.
Il secondo è un piccolo file che all'interno ha un codice, che ti serve per verificare che il download del primo file sia corretto 8cioè che il file ISO sia integro). Una piccola guida all'uso dell'MD5 è qui.
http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33

Ciao
Cita messaggio
Grazie da: Sebastian
#6
Grazie mille; non sai, per caso, se poi, per fare funzionare la .ISO serve la pswd ? Grazie ancora
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Ciao Sebastian,
per la live non serve alcuna password.
Solo in caso di installazione, io ho usato la prima via VirtualBox, ti potrebbe andare in sospensione. Onde evitare questo solo nella fase di installazione, di tanto in tanto scrolla col mouse. Una volta installato il sistema le password sono le tue, dunque non servono.

Questa Remix taglia un pò la testa al toro, dato che semplifica un sistema più "complicato", ma anche più completo di Ubuntu e soprattutto molto più stabile. L'unico problema è che potresti assuefacerti a questo OS...
Cita messaggio
Grazie da:
#8
(19-04-2018,17:45 )sharksux Ha scritto: Ciao Sebastian,
per la live non serve alcuna password.
Solo in caso di installazione, io ho usato la prima via VirtualBox, ti potrebbe andare in sospensione. Onde evitare questo solo nella fase di installazione, di tanto in tanto scrolla col mouse. Una volta installato il sistema le password sono le tue, dunque non servono.

Questa Remix taglia un pò la testa al toro, dato che semplifica un sistema più "complicato", ma anche più completo di Ubuntu e soprattutto molto più stabile. L'unico problema è che potresti assuefacerti a questo OS...

Grazie come sempre per i tuoi preziosi consigli e per la pazienza che dimostri nei miei confronti. Ho provato a scaricare la .ISO ma con la connessione cubana servono ben ( così dice il contatore ) più di sei ore e quindi rimando al prossimo mese quando mi ricaricheranno le fatidiche 30 ore mensili. Ho deciso di provare poichè un amico mi ha detto che usa DEBIAN da diversi anni e che è molto più stabile e completa di PCLinuxOS ( quello in spagnolo che mi hai consigliato ) e che, per ora, non mi ha dato nessun problema tranne quello di non essere riuscito a mettere office in italiano.
Secondo te avendo già installato sul mio p.c. ,grazie anche al tuo aiuto, Seven e PCLinusOS posso aggiungere anche DEBIAN o mi avvio in una mulattiera in salita? Grosso modo, per installaro, devo usare lo stesso procedimento che ho usato per installare PCLinuxOS? Grazie per rispondermi ed un grande saluto Sebastiano At
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Prego, e infatti sapendo del problema ti avevo inserito il peso della ISO.
Debian è la massima espressione di stabilità nel mondo Linux, come difficoltà è un gradino sopra ad Ubuntu-Mint (che sono due derivate), ma una volta capite le "regole" (non troppo differenti dalle derivate) risulta ben semplice da usare. Tieni conto che però rispetto ad un Ubuntu-Mint e soprattutto un PcLinuxOs viene aggiornato meno di frequente, cosa ottimale per chi ha un hardware non all'ultimo grido (e anche una connessione dati), ma "penalizzante" se hai un computer recente.
La parte più complessa, almeno per me che preferisco sempre installare senza internet, per poi aggiornare successivamente è proprio la fase di installazione su macchina (oltre che lunga a causa dei vari aggiorna-installa-controlla etc).
Spiego meglio: non quella successiva diciamo all'installazione di una Live Remix (come quella consigliata e realizzata da Francofait), ma proprio la creazione su macchina di una nuova postazione da cd/dvd originale.
La Remix di Franco in pratica fa saltare la difficoltà aiutando anche un novellino ad approcciarsi con questa distribuzione, trovandosi praticamente tutto pronto.
Anche gli aggiornamenti tra versioni sono meno "distruttive" rispetto ad una Ubuntu, per fare paragoni, anche se sotto questo aspetto sono migliorati parecchio.

Come difficoltà di gestione/installazione/upgrade, partendo da 1 come minima difficoltà sino a 10 per massima difficoltà, PCLinuxOs è direi un "2", Ubuntu un "4" e Debian un "5".
Windows ovviamente lo metto al livello "1", ma sono anni che nel privato l'ho abbandonato, ma devo utilizzarlo per lavoro e quindi qualche infarinatura ancora la ho, derivata anche da aiuto agli amici.
Ovviamente quanto detto sopra è un parere personale, persone con una conoscenza più profonda della mia magari ti fanno una valutazione diversa.

PS:
per sicurezza mi faccio sempre una VM (con VirtualBox) con i medesimi sistemi che installo su macchina, aggiornandoli il giusto, così se qualcosa va storto ci metto un'attimo a recuperare una copia completa di personalizzazioni e tanto altro già pronta alla bisogna.
PS2:
se hai una connessione non troppo continuativa in termini di ore/GB non hai più convenienza a tenere poche distribuzioni, così almeno risparmi qualche mb di aggiornamenti da usare per altro?
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Grazie; Riguardo al tuo PS2 è proprio quello che vorrei fare; cioè abbandonare W per motivi che ho già spiegato in altro post e stabilizzarmi su Linux. Avevo pure deciso di restare su PCLinuxOS ma poi un amico, come già detto, mi ha messo la pulce raccontandomi che DEBIAN è più stabile etc etc.
Se avrò dubbi dopo aver scaricato il S.O. tornerò a farmi vivo.
Abz.
Seba
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)