SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Riflessione: Perchè TOR Browser è più sicuro di una VPN
#11
https://it.wikipedia.org/wiki/Web_sommerso
http://www.lettera43.it/capire-notizie/i...181651.htm
Cita messaggio
Grazie da:
#12
esattamente come dicevo...
non è una novità che vengano confusi; quanto all'uso di TOR per le parti legali, non è sempre necessario perché le pagine Web create dinamicamente in base ad una ricerca non possono essere indicizzate, oppure vi si può accedere a condizione di avere un account (per esempio le riservate dei siti universitari non sono raggiungibili dai motori di ricerca, ma vi si accede con un account da professore).
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
Supporto su Informatica Libera
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
Grazie da:
#13
(02-01-2016,18:24 )bilodiego Ha scritto: https://it.wikipedia.org/wiki/Web_sommerso
http://www.lettera43.it/capire-notizie/i...181651.htm

Ciao bilodiego ok quindi:
Citazione: Come citato da Wikipedia:

"Il Web sommerso (o deep web), spesso erroneamente confuso con il Dark Web (che è invece riferito alla navigazione web in anonimato)",


Uhm.. non lo sapevo grazie per l'update.. Quindi è il Dark Web ad essere ritenuta la navigazione anonima e non viceversa come asserito da BAT.
Citazione: Ma su Wikipedia dice anche:

Accesso al Web sommerso
"Per accedere al Web sommerso, un utente deve utilizzare link diretti, spesso terminanti con .onion".

Certo!. cioè, visto che nel Deep Web non c'è indicizzazione da parte dei motori di ricerca per accedere agli URL's del Deep Web o conosci personalmente l'URL in hash code oppure devi per forza cercarlo dalla Clear Net utilizzando i links diretti.
"Affermare che non si è interessati al diritto alla privacy perché non si ha nulla da nascondere è come dire che non si è interessati alla libertà di parola perché non si ha nulla da dire!" Edward Snowden  Tongue
Cita messaggio
Grazie da:
#14
Capisco che in questo modo si rischia di fare confusione.. ma quello che voglio dire è semplicemente che:
Se si riesce ad usare un Link che ha il suffisso *.onion o scritto in hash con un normale browser utilizzato anche per la Clear Net allora non necessita l'uso di Tor per accedere al Dark Web

Se viceversa NON è possibile usare un normale Web Browser con i link *.onion / scritto in hash vuol dire che non è possibile accedervi..
Basta provare!
"Affermare che non si è interessati al diritto alla privacy perché non si ha nulla da nascondere è come dire che non si è interessati alla libertà di parola perché non si ha nulla da dire!" Edward Snowden  Tongue
Cita messaggio
Grazie da:
#15
(02-01-2016,18:58 )ZorinOS Ha scritto: Uhm.. non lo sapevo grazie per l'update.. Quindi è il Dark Web ad essere ritenuta la navigazione anonima e non viceversa come asserito da BAT.
come sarebbe a dire "come asserito da BAT"?
Ho detto esattamente la stessa cosa, cioè che il Dark web la parte del Deep Web cui si accede praticamente esclusivamente via programmi appositi

a rigore qualunque pagina .html NON indicizzata da motori di ricerca è nel Deep Web perché non indicizzata...
Comunque questa è terminologia. Sta di fatto che chi accede al web sommerso solitamente non ha buone intenzioni anche se immagino che molti lo fanno per pura curiosità.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
Supporto su Informatica Libera
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
Grazie da:
#16
(02-01-2016,22:22 )BAT Ha scritto: come sarebbe a dire "come asserito da BAT"?
Ho detto esattamente la stessa cosa, cioè che il Dark web la parte del Deep Web cui si accede praticamente esclusivamente via programmi appositi
Immagino andasse letta:
"Quindi è il Dark Web ad essere ritenuta la navigazione anonima e non viceversa, come asserito da BAT."
Io l ho interpretata così ... aspettiamo l'autore.

(02-01-2016,22:22 )BAT Ha scritto: a rigore qualunque pagina .html NON indicizzata da motori di ricerca è nel Deep Web perché non indicizzata...
Comunque questa è terminologia. Sta di fatto che chi accede al web sommerso solitamente non ha buone intenzioni anche se immagino che molti lo fanno per pura curiosità.
Appunto ... vi state fossilizzando sulla terminologia delle cose ... il discorso da cui si partiva poneva l'accento sulla sicurezza o meno della navigazione attraverso tor anche nel deep web ... e poi non mi è chiaro come si fa a restare anonimi se poi si acquista un pc a pochi soldi e te lo mandano a casa (se te lo mandano) ... se nessuno puo rintracciare nessuno (server compresi) ... a chi reclami il mancato servizio???
[Immagine: http://i62.tinypic.com/2poqd8p.jpg]
In order to get specially support for manjaro have a look here
http://www.forum.manjaro-it.org/
Cita messaggio
Grazie da:
#17
hai ragione ma se fai un acquisto regolare, come un PC,non vai certo nel lato oscuro del web, rimani sui canali ufficiali;
il problema è che quella parte della rete è in mano a tipi di dubbia reputazione: traffico di armi, droga, organi e così via.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
Supporto su Informatica Libera
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
Grazie da:
#18
Questo è assodato ma ... mi rimane un dubbio di fondo ... il Dark Web è coperto da anonimato ... ma chi compra armi o droga come può essere sicuro che non venga beccato dal momento che dovrà dargli un indirizzo di consegna???

Non che mi interessa fare acquisti ... sia ben chiaro ... ma credo che questo sia un punto debole ed aggiungo che (per fortuna) limiti notevolmente le azioni dannose e immorali che alcuni soggetti compiono.

Io ci ho trovato interi mercati neri in cui vendono cellulari tablet e pc a basso prezzo con un meccanismo dichiarato direttamente da loro ... fai un preordine ... loro acquistano una gift card (per il valore sufficiente) su amazon con degli account paypal rubati ... fanno l'ordine e dopo ti rigirano la merce.
[Immagine: http://i62.tinypic.com/2poqd8p.jpg]
In order to get specially support for manjaro have a look here
http://www.forum.manjaro-it.org/
Cita messaggio
Grazie da:
#19
Interessante discussione, vorrei dire la mia anche se sono un modestissimo utilizzatore di TOR.
1) in via generale, filosofica direi, penso che al mondo non ci sia nulla di assolutamente sicuro, ma avere una porta blindata con una serratura a prova di "chiave bulgara" rende la casa certamente più sicura che lasciare la porta aperta. A meno che la porta non la si dimentichi aperta... Quindi Tor è, per me, una notevole sicurezza di anonimato in più se usato con un minimo di criterio.
2) TOR è nato per la marina U.S.A. ed è finanziato dal governo U.S.A., e questo può far venire qualche dubbio; personalmente non temo di essere spiato dalla CIA e dalla N.S.A., ma non si sa mai. Inoltre penso che non sia interesse dello stesso governo U.S.A. aprire le porte di TOR a qualcuno, sia pure una propria agenzia segreta, perché quando apri una porta non sai poi chi in effetti entra.
3) Si TOR è lento, ma non tanto da impedire la normale navigazione in rete. Ho trovato interessante l'affermazione di ZorinOS che è possibile velocizzare TOR usando VPN, ma non ho capito bene cosa e come fare. Qualcuno mi potrebbe spiegare meglio?
4) Accoppio l'uso di TOR con Tails in live. Se non ho capito male, questo dovrebbe rendere impossibile l'identificazione del computer, ma la garanzia della mancata identificazione dell'indirizzo IP è solo affidata a TOR; è corretto?
5) Per mia incapacità non ho capito la discussione fra deep web e dark web; però non mi dispiacerebbe accedere a questo mondo segreto; sia per semplice curiosità sia perché la conoscenza diretta di fatti oscuri aiuta a capirli meglio e, se necessario, a proteggersene. Per cui penso che prima o poi farò un tentativo per esplorare anche questo lato del web.
Con l'occasione, vi rinnovo i migliori auguri di un felice e prospero anno nuovo
Huh e At
Cita messaggio
Grazie da:
#20
(03-01-2016,11:21 )nonno Pietro Ha scritto: 1) in via generale, filosofica direi, penso che al mondo non ci sia nulla di assolutamente sicuro, ma avere una porta blindata con una serratura a prova di "chiave bulgara" rende la casa certamente più sicura che lasciare la porta aperta. A meno che la porta non la si dimentichi aperta... Quindi Tor è, per me, una notevole sicurezza di anonimato in più se usato con un minimo di criterio.
Ciao nonno Pietro.. mi fa piacere che questa discussione sia di tuo interesse e ricambio affettuosamente gli auguri.. premesso questo andiamo a noi-- SI concordo pienamente con quanto asserisci Tor è attualmente la scelta migliore per proteggersi in anonimato naturalmente con le dovute precauzioni
Citazione:2) TOR è nato per la marina U.S.A. ed è finanziato dal governo U.S.A., e questo può far venire qualche dubbio; personalmente non temo di essere spiato dalla CIA e dalla N.S.A., ma non si sa mai. Inoltre penso che non sia interesse dello stesso governo U.S.A. aprire le porte di TOR a qualcuno, sia pure una propria agenzia segreta, perché quando apri una porta non sai poi chi in effetti entra.
Esatto! come ho detto in precedenza anche la stessa Clear Net ovvero Internet è stata creata da Arpanet un progetto militare, una rete in chiaro dove è presente la stragrande maggioranza di internauti. Come facevo notare nel Deep Web Dark Web (la terminologia mettiamola da parte) se fosse controllata a dovere non ci sarebbero tutte queste attività ANCHE e non SOLO illegali e non ci sarebbero gente come Assange ad utilizzarlo per diffondere segreti ritenuti Top Secret e pubblicati su Wikileaks.. credo che anche questa riflessione sia degna di nota.
Citazione:3) Si TOR è lento, ma non tanto da impedire la normale navigazione in rete. Ho trovato interessante l'affermazione di ZorinOS che è possibile velocizzare TOR usando VPN, ma non ho capito bene cosa e come fare. Qualcuno mi potrebbe spiegare meglio?
Si allora.. Occorre fare un abbonamento ad una buona VPN (un servizio che anonimizza e cripta non solo il Browser per navigare su internet ma anche tutti gli altri programmi presenti nel computer che accedono alla rete garantendoci anche una buona velocità tale da poter scaricare dai circuiti di condivisione detti P2P. Se ti interessa approfondire l'argomento mi permetto di consigliarti una ottima VPN credo attualmente la migliore se non ritenuta dagli esperti tra le migliori si chiama: AIR VPN https://airvpn.org/ in aggiunta alla VPN poi ti anonimizzi con TOR immodo tale che utilizzi la VPN per anonimizzare e criptare il traffico della tua navigazione on-line acquistandone in sicurezza e velocità e al contempo proteggi la tua identità dalla VPN stessa attraverso la copertura di TOR.
Citazione:4) Accoppio l'uso di TOR con Tails in live. Se non ho capito male, questo dovrebbe rendere impossibile l'identificazione del computer, ma la garanzia della mancata identificazione dell'indirizzo IP è solo affidata a TOR; è corretto?
Si tor lo useresti per l'anonimato e Tails essendo una Suite Live CD o USB per la sicurezza del sistema. (ps. ottima scelta).
Citazione:5) Per mia incapacità non ho capito la discussione fra deep web e dark web; però non mi dispiacerebbe accedere a questo mondo segreto; sia per semplice curiosità sia perché la conoscenza diretta di fatti oscuri aiuta a capirli meglio e, se necessario, a proteggersene. Per cui penso che prima o poi farò un tentativo per esplorare anche questo lato del web.
Si in effetti ci siamo divagati un po sull'argomento ma a prescindere dalle terminologie una volta che hai Tor puoi accedere alla rete sommersa avendo i link giusti. Essendo che il Deep Web non viene indicizzato cioè non ha motori di ricerca ti occorre cercare i vari links da internet per poi successivamente accedervi con Tor. Questo potrebbe essere un punto di partenza: http://torhiddenwiki.com/
Buona Navigazione!
"Affermare che non si è interessati al diritto alla privacy perché non si ha nulla da nascondere è come dire che non si è interessati alla libertà di parola perché non si ha nulla da dire!" Edward Snowden  Tongue
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: