SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Riflessione: Perchè TOR Browser è più sicuro di una VPN
#31
Beh, penso che cambi da s.o. sul pc e live. Se usi il live solo per collegarti alla banca, sei quasi sicuro che nessuno riuscirà a carpire i dati digitati, mentre se hai beccato un qualche virus sul pc è possibile che ti rubino i codici digitati, che generalmente, però, cambiano ad ogni ingresso nel sito. Direi che mi sento più sicuro quando utilizzo una banca on line che quando do la mia carta di credito al cameriere del ristorante.
Ma, da Tor siamo passati alle banche...
Cari saluti a tutti
Cita messaggio
Grazie da:
#32
e dove posso fare questo live? io devo solo inserire una somma sul conto di un sito momentaneamente oscurato in italia dalla consob che si occupa di riciclare la plastica trattarla facendola diventare granuli e rivenderla , genera il 14% di utili ad ogni ciclo di 35 giorni ma siccome su questo sito non posso accedere con un ip italiano voglio essere sicuro prima che metto dati finanziari su queste reti, se qualcuno può spiegarmi come farlo ne sarei molto grato
Cita messaggio
Grazie da:
#33
E' una cosa semplice, ma certo la prima volta devi leggere qualcosa. Devi scaricare la ISO di un sistema operativo linux: non so se linux banca è ancora aggiornato, ma penso di no. Ti conviene scegliere una distro molto leggera, per il tuo scopo. Una volta scaricata la ISO sul pc, devi masterizzare un dvd o una chiavetta con questa ISO; su Ubuntu io lo faccio con UNetbootin, con win non so, perché ormai lo uso solamente per i filmati e le foto off-line.
Cita messaggio
Grazie da:
#34
Scusate ma perché dovrei usare Tor ed avere mille precauzioni (non fare alcun login, niente Flash,...) se non faccio ricerche particolari? Neppure per il P2P è adatto.
Per uso quotidiano un browser normale con adblock,httpseverywhere,ghostery non potrebbe essere sufficiente?
Meglio Opera che integra una VPN?
A proposito di VPN, uno free ragionevolmente qualche dato lo venderà pure...mica si fa niente per niente, o no?
Quelli a pagamento offrono sì un servizio si spera sicuro ma tutti i miei dati li hanno loro!
Insomma, sono attratto, ma vista la poca competenza non vorrei rischiare di finire dalla padella alla brace.

P.S.
Solo in questi giorni inizio ad approfondire il tema e con tutti i miei limiti cognitivi cerco comunque di capirci qualcosa in più.
Non cerco una risposta definitiva a tutte le domande, cerco di rilanciare il thread e avere la possiblità di leggere le vostre nuove considerazioni
Cita messaggio
Grazie da:
#35
Un motivo pratico di usare Tor quando navighi in rete è quello di evitare di ricevere mille mail quando cerchi un viaggio, un apparecchio elettronico, una casa in affitto, ecc.. E' vero che puoi usare la finestra anonima presente nel browser, ma così non nascondi i dati della tua navigazione al provider. Personalmente ho un approccio più generale al problema: non mi piace fornire miei dati agli sconosciuti, siano pure grandi compagnie. Inoltre ho cominciato ad interessarmi di Tor, deep web, bitcoin, ecc., specialmente per capire quello che sentivo dai media ed essere in grado di interpretarlo.
Una buona serata
Cita messaggio
Grazie da:
#36
(25-07-2017,15:02 )Bonobo Ha scritto: Scusate ma perché dovrei usare Tor ed avere mille precauzioni (non fare alcun login, niente Flash,...) se non faccio ricerche particolari? Neppure per il P2P è adatto.
Per uso quotidiano un browser normale con adblock,httpseverywhere,ghostery non potrebbe essere sufficiente?
Meglio Opera che integra una VPN?
A proposito di VPN, uno free ragionevolmente qualche dato lo venderà pure...mica si fa niente per niente, o no?
Quelli a pagamento offrono sì un servizio si spera sicuro ma tutti i miei dati li hanno loro!
Insomma, sono attratto, ma vista la poca competenza non vorrei rischiare di finire dalla padella alla brace.

Direi che hai centrato la questione Smile
Per una navigazione normale il browser e qualche estensione sono più che sufficienti.
Una VPN può essere utile per visitare siti non accessibili dall'Italia. Ma sono casi molto rari.
Tor, senza girarci attorno, serve solo a chi vuole pescare nel torbido  Smile  Questo ovviamente in un paese tutto sommato libero come l'Italia. Altrove invece può essere uno strumento necessario.
Cita messaggio
Grazie da:
#37
(25-07-2017,18:20 )Blackstar Ha scritto: Una VPN può essere utile per visitare siti non accessibili dall'Italia.
non è necessaria una VPN per visitare siti non accessibili dall'Italia
basta cambiare DNS ed usare, per esempio, quelli di Google o OpenDNS o altri servizi simili
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
Supporto su Informatica Libera
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
Grazie da:
#38
(25-07-2017,19:20 )BAT Ha scritto:
(25-07-2017,18:20 )Blackstar Ha scritto: Una VPN può essere utile per visitare siti non accessibili dall'Italia.
non è necessaria una VPN per visitare siti non accessibili dall'Italia
basta cambiare DNS ed usare, per esempio, quelli di Google o OpenDNS o altri servizi simili

I siti bloccati su base geografica usano l'IP non i DNS.
Cita messaggio
Grazie da:
#39
cosa c'è di più bloccato della baia dei pirati?
cambia dns e lo raggiungi ugualmente nel 99% dei casi!
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
Supporto su Informatica Libera
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
Grazie da:
#40
Probabilmente nulla.
Ma non è quello di cui sto parlando io
http://m.pcprofessionale.it/lettori/come...tro-paese/
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: