SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Riflessione: Perchè TOR Browser è più sicuro di una VPN
#41
prova>>>> http://www.rsi.ch/play/tv/live#?station=...stream_La1
se non hai una VPN del paese, dall'italia nulla.
Cita messaggio
Grazie da:
#42
(25-07-2017,22:16 )Blackstar Ha scritto: Probabilmente nulla.
Ma non è quello di cui sto parlando io
http://m.pcprofessionale.it/lettori/come...tro-paese/
Ah ecco
si, in tal caso una VPN sarebbe l'unica soluzione al momento praticabile anche se, proprio su PC-Professionale mi sembra di aver letto tra le righe di alcuni articoli, che le pay-tv in streaming si stanno attrezzando per riuscire a bloccare anche le VPN.
In questi casi però secondo me servirebbe un intervento legislativo: se pago un abbonamento devo poter vedere la tv in streaming per cui ho pagato ovunque io sia. La scusa come al solito è la pirateria...
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
Supporto su Informatica Libera
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
Grazie da:
#43
@nonno Pietro
Per lo spam (che effettivamente arriva) perdo ogni tanto 2m nella casella di posta...
Sono sensibile al tema della privacy, ci mancherebbe, è letteralmente che fatico a fidarmi a rimbalzare da server in server di pc in pc di "filantropi" che mettono a disposizione la loro banda per permettermi di navigare come potrei fare nel clear web solo perché non voglio che le mie ricerche siano visibili da terzi.
Vero è che la i dati sono crittografati ma comunque torni "in chiaro" al nodo di uscita (se non ho capito male).
Mi sembra sempre di avere qualche cosa da perdere in più (come una identità digitale) di quello che potrebbero essere i disturbi di un poco di spam.

Le VPN le usate?
Quali paramentri usate per valutarne la fiducia?
Lo chiedo perché ogni volta che leggo articoli riguardanti lo streaming la fanno sembrare una necessità, come fosse più importante per il legislatore perseguire il singolo piuttosto che chiudere i server.
Cita messaggio
Grazie da:
#44
@Blackstar
Citazione:Tor, senza girarci attorno, serve solo a chi vuole pescare nel torbido  Smile  Questo ovviamente in un paese tutto sommato libero come l'Italia. Altrove invece può essere uno strumento necessario.
Beh, io ho un amico che asserisce che tutti quelli che frequentano i tirassegno vogliono uccidere qualcuno; un'opinione, credo, un poco eccessiva (ma anche questa è una mia opinione).
@Bonobo
Citazione:Vero è che la i dati sono crittografati ma comunque torni "in chiaro" al nodo di uscita (se non ho capito male).
Mi sembra sempre di avere qualche cosa da perdere in più (come una identità digitale) di quello che potrebbero essere i disturbi di un poco di spam.
Che io sappia e comprenda non è assolutamente un problema che i dati tornino in chiaro al nodo di uscita. Il fatto che il governo federale USA finanzi TOR al 60% (il resto dovrebbero essere donazioni private) dovrebbe indicare che è uno strumento valido. Non capisco perché dovresti perdere la tua identità digitale usando TOR; comunque usarlo o non usarlo è una tua libera scelta e penso che tu stia partecipando a questa discussione per chiarirti le idee in proposito.
Un buon pomeriggio a tutti
Cita messaggio
Grazie da:
#45
(26-07-2017,13:58 )nonno Pietro Ha scritto: Beh, io ho un amico che asserisce che tutti quelli che frequentano i tirassegno vogliono uccidere qualcuno; un'opinione, credo, un poco eccessiva (ma anche questa è una mia opinione).
Viviamo in uno stato di diritto, le responsabilità sono personali. Ma non ci sono ragioni sostenibili per usare TOR o FreeNet per visitare siti del surface web. A meno di non vivere in un regime in cui la censura preclude l'esercizio delle proprie libertà fondamentali.

Del resto è risaputo che la gente usava Napster solo per diffondere le proprie composizioni con l'ukulele. E che si usa eMule solo per scaricare Emacs e La cattedrale ed il bazar.
Cita messaggio
Grazie da:
#46
Giusto @nonno Pietro vorrei chiarirmi le idee ma ho un mix di ignoranza e sfiducia generalizzata che faccio fatica a superare.
Se avete voglia andiamo avanti...
Il nodo d'uscita può/potrebbe spiarmi?
A leggere Wikipedia penso di sì (ignoranza) leggasi la parte che riguarda gli exit-node ostili.
Gente più competente e furba di me frequenta quella rete tanto che temo di essere il pollo (sfiducia).
Il massimo di illegalità dell'utente medio è uno streaming che tra l'altro con TOR non si potrebbe fare (mi pare pure sia stato depenalizzato se per uso personale).
Cita messaggio
Grazie da:
#47
(26-07-2017,18:56 )Bonobo Ha scritto: ...
Il nodo d'uscita può/potrebbe spiarmi?
A leggere Wikipedia penso di sì (ignoranza) leggasi la parte che riguarda gli exit-node ostili
...

In tutte onestà penso che non ne verrai a capo Smile
Come accede spesso in questi anni attorno a TOR si sono create due fazioni ognuna assolutamente convinta di avere ragione piena.
Chi lo usa si autoconvice che TOR garantisca una sorta di immunità verso tutto e tutti. E sta li spiegarti per filo e per segno l'assoluta perfezione del sistema.
Chi lo contrasta al contrario ritiene che anche TOR sia vulnerabile (ecco qulche esempio: uno, due, tre, quattro). Del resto perché i militare avrebbero reso pubblica una tecnologia che non sarebbero in grado di controllare?

Sta a te decidere a quale versione credere. Fermo restando che se il tuo scopo è quello di proteggere la tua privacy non hai alcun bisogno di TOR. Basta configurare opportunamente il tuo browser.
Cita messaggio
Grazie da:
#48
Citazione:Come accede spesso in questi anni attorno a TOR si sono create due fazioni ognuna assolutamente convinta di avere ragione piena.

Ok ,ma è tecnologia non religione!
Capisco i continui progressi nel campo, ma oggi 26-7-2017 non è possibile procedere per "atto di fede".
Io che voglio solo cercare di capire se è sicuro praticamente non ho modo di venirne a capo...
Per mia forma mentale se non sono capace di comprendere i perché di una cosa di solito non la faccio/seguo/condivido, a volte è un limite...
Questo è il capitolo TOR

Dato per assodato che con una VPN a pagamento ho un servizio professionale che DETIENE i miei dati,
è comunque più sicuro di TOR nei confronti di terzi malintanzionati?
Cita messaggio
Grazie da:
#49
(26-07-2017,20:10 )Bonobo Ha scritto: Dato per assodato che con una VPN a pagamento ho un servizio professionale che DETIENE i miei dati,
è comunque più sicuro di TOR nei confronti di terzi malintanzionati?

Cerco di spiegarmi diversamente.
Sia che tu usi una VPN sia che tu usi TOR, devi comunque fidarti di qualcuno su cui non hai strumenti di verifica efficaci.

Se usi TOR devi fidarti di chi lo sviluppa (in forma sostanzialmente anonima) e devi fidarti di chi mette a disposizione i propri computer come nodi di transito o di uscita.
Se usi una VPN commerciale devi fidarti della società che la gestisce. Di solito questa si impegna a non conservare i tuoi dati se non per quanto previsto dalle leggi del paese in cui opera.

In entrambi i casi non hai modo di verificare direttamente l'affidabilità dell'intermediario. E così e come ho già detto non se ne esce.

Poi se sei davvero interessato a capire come funziona TOR non devi far altro che studiarti un po' di roba sul funzionamento delle reti e dei server onion. Ma è roba molta tecnica non certo il riassuntino che fa Wikipedia Smile
Cita messaggio
Grazie da:
#50
(26-07-2017,20:10 )Bonobo Ha scritto:
Citazione:Come accede spesso in questi anni attorno a TOR si sono create due fazioni ognuna assolutamente convinta di avere ragione piena.

Ok ,ma è tecnologia non religione!
Capisco i continui progressi nel campo, ma oggi 26-7-2017 non è possibile procedere per "atto di fede".
Io che voglio solo cercare di capire se è sicuro praticamente non ho modo di venirne a capo...
Per mia forma mentale se non sono capace di comprendere i perché di una cosa di solito non la faccio/seguo/condivido, a volte è un limite...
Questo è il capitolo TOR

Dato per assodato che con una VPN a pagamento ho un servizio professionale che DETIENE i miei dati,
è comunque più sicuro di TOR nei confronti di terzi malintanzionati?
Smile Beh, io sono stato un progettista per molti anni, ma non ho mai assistito ad un progetto che fosse ritenuto pienamente valido da tutti: in ogni prodotto umano ci può essere una falla o, peggio, un'intenzione malevole. Questo vale specialmente nel web, poiché, come dice Blackstar, non si conosce l'interlocutore. E' sempre un problema di informazione e di relatività: nella progettazioni delle centrali nucleari si usavano, per la garanzia del processo, le cosiddette RAMS; in esse non si arrivava mai ad una sicurezza assoluta, ma ad una percentuale di rischio molto bassa. Io sono un utente di Ubuntu e non faccio uso di antivirus: sono ragionevolmente sicuro che, con un uso accorto, non incapperò in virus, spyware, malware od altro. Ritornando a Tor, non credo che nessuno di noi abbia la preoccupazione di essere spiato da CIA o NSA. L'interesse può essere quello di proteggere i propri dati da ingerenze di privati o di compagnie che li utilizzano commercialmente. Tu, a mio parere, stai facendo una cosa egregia: ti stai informando; alla fine della tua ricerca prenderai le tue decisioni e adopererai o meno un sistema di anonimizzazione. In ogni caso avrai aggiunto delle conoscenze al tuo sapere.
Buona giornata
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: