Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ripristino Immagine Windows su SSD
#1
Buongiorno,vorrei sottotoporre alla vs. attenzione il mio problema.
Ho un pc desktop con Windows 7 pro x64, scheda madre Asus H81M-K, 8GB di RAM.
Ho montato su questo pc un HD Samsung 850 Evo 120 GB.
Dal momento che utilizzo questo pc ( ne ho altri ) per fare i miei piccoli esperimenti informatici,
molto probabilmente un aggiornamento di un driver hardware che credevo migliore di quello esistente, mi ha drasticamente ridotto le prestazioni del pc, che debbo dire, prima di questa infausta operazione era veramente scattante.
Ho fortunatamente la buona abitudine di salvare una immagine di sistema, prima di ogni operazione rischiosa, ( quando usavo Windows XP utilizzavo Macrium Reflect, se non ricordo male consigliatomi proprio da un vs. tutorial ) , per cui, anzichè reinstallare ex novo, ho voluto ripristinare l' immagine di sistema, che avevo salvato in un secondo hard disk magnetico montato all' interno del pc.
Ecco però quello che è successo:
Ho inserito il cd Secure Erase DOS di Samsung per cancellare i dati prima del ripristino e all' avvio dell' operazione ricevo però un messaggio di errore che l' SSD è in stato Frozen. Riavvio, entro nel BIOS, imposto l' Hot Plug, rientro nella procedura di Secure Erase e, al messaggio di Frozen, senza spegnere il pc, tolgo il cavo sata di alimentazione, aspetto qualche secondo, lo ricollego, poi con il comando " Segui0.exe", avvio la procedura di erase che finalmente va a buon fine.
A questo punto ho inserito il cd di Windows 7 pro x64, selezionata l' immagine di sistema nell' altro HD magnetico ( ambedue i drive sono collegati alle due porte SATA6Gb della MB ), ma l' operazione di ripristino, che tante altre volte avevo effettuato su HD magnetico e aveva impiegato massimo 15-20 minuti, in questo caso dell' SSD è durata tutta la notte, poi al mattino ho trovato l'avviso " Startup repair cannot repair computer automatically ". Ma in realtà l’ immagine di sistema che avevo salvato non aveva problemi di avvio, tanto è vero che poi il pc si è riavviato regolarmente, anche se stranamente non ha recuperato le prestazioni iniziali, ma in realtà, quello che mi lascia più perplesso, è l' estrema lentezza impiegata nel ripristino dell' immagine. Dovessi averne bisogno in futuro, mi darebbe pensiero...
Vorrei gentilmente conoscere il vs. parere su cosa possa rallentare in questo modo il ripristino in un SSD,si è trattato di ore ed ore, e, ripeto si tratta di HD collegati alle 2 porte SATA6Gb e AHCI abilitato nel bios.
Grazie e scusate la prolissità
Cita messaggio
Grazie da:
#2
La colpa è dell'immagine di sistema che hai ripristinato perchè è stata creata su un HDD magnetico;
gli HDD e gli SSD sono strutturalmente diversi, il ripristino di un'immagine di sistema fatta da HDD verso HDD va a buon fine, ma fatta su SSD lascia tutti i settori disallineati;
affinché il ripristino vada a buon fine bisogna usare un tool di imaging che effettua il riallineamento automatico dei dati (per esempio Acronis True Image in ultima versione); in alternativa il riallineamento può essere fatto da utility apposite come Paragon Align Tool; una volta riallineati i dati in teoria recuperi in pieno le prestazioni.
Dico "in teoria" perché in pratica non è detto che la procedura funzioni come si deve; è un dato di fatto che, quando si passa da HDD a SSD sarebbe molto meglio reinstallare tutto dall'inizio per avere i dati sicuramente tutti allineati, per cui il suggerimento che ti dò è:
non fare esperimenti sull'SSD, rischi di scrivere ripetutamente decine di GiB inutilmente accorciandone la vita: perdi meno tempo se reinstalli (su un HDD decente Win7 si installa in circa 20 minuti, su un SSD probabilmente meno); la seccatura non è la reinstallazione ma la riconfigurazione di tutto, però ti conviene anche perché Win7 rileva che il dispositivo è un SSD e imposta alcuni paramteri di sistema in modo diverso per preservarne la vita ed aumentare le prestazioni, per es. disabilita la deframmentazione (sugli SSD è inutile),il meccanismo di superetch (che usura l'SSD) ecc. ecc.;
tutti questi dettagli su un HDD sono impostati in modo diverso, per cui l'immagine che hai è inadeguata non solo perché i dati sono disallineati, ma anche perché il sistema operativo deve essere configurato diversamente
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Beh, che dire, mi stai dando consigli che per me sono preziosi, vista la mia ancora esigua esperienza con SSD.
Comunque, sono d'accordo con te che non è il caso di fare esperimenti su SSD, e tra l' altro, proprio per allungare la vita del mio HD, con il software Samsung Magician, che secondo me è ottimo, avevo già provveduto, sin dalla prima installazione dell' OS, a disabilitare tutte quelle funzioni inutili e forse anche dannose di cui tu mi parli.
Per il resto però, mi scuso, ma non riesco a seguire il tuo discorso: l'immagine che ho creato di Windows 7 proviene dall' SSD, non dall' HD magnetico interno, su questo è stata solo salvata per comodità, anzichè in un USB esterno come faccio di solito. Tu forse hai inteso che io abbia ripristinato un immagine creata da un HD magnetico e cercato di trasferirla su un SSD, oppure già il fatto che sia stata solo salvata su un HD magnetico pregiudica il ripristino ?
Cita messaggio
Grazie da:
#4
in effetti avevo capito che l'immagine fosse relativa ad un sistema installato su HDD, per cui il discorso sull'allineamento dati non è la causa del tuo problema (o almeno non dovrebbe esserlo);
detto questo, non è ancora possibile escludere che l'immagine che hai sia ugualmente il problema, perché potrebbe essere stata creata con un tool di imaging non molto compatibile con gli SSD;
in questo forum viene spesso consigliato Macrium Reflect per fare le immagini di sistema (immagino perché c'è la versione gratuita), personalmente la mia fiducia in quest'applicazione è nulla (visti i continui problemi di cui leggo), infatti suggerisco sempre di usare Acronis True Image o, in alternativa, Paragon HDD Manager, che sono perfettamente compatibili con gli SSD ed eseguono il riallineamento automatico dei settori.

Per quanto riguarda le prestazioni, dovresti innanzitutto aggiornare il firmware dell'SSD all'ultima versione disponibile, e poi controllare se tra i software di gestione messi a disposizione da Samsung, se ce n'è uno di imaging del disco: se c'è, la prossima volta usa quello (per i dischi Seagate e Western Digital c'è una versione gratuita di True Image, magari c'è qualcosa di simile per i Samsung);
al momento rimane il suggerimento di prima: ti conviene reinstallare e riconfigurare tutto e, subito dopo, costruire un'immagine di sistema con un software di comprovata efficacia (Acronis, Paragon...)
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Hai ragione scusa, non ho precisato che per il backup ho utilizzato la funzione integrata di Windows 7, che crea appunto una immagine di sistema. Mah, non si possono certo fare paragoni con i programmi specializzati di cui tu mi parli, ma debbo dire che con gli HDD mi sono tolto spesso e volentieri dai guai, ripristinando l' immagine creata da Windows, e non solo con Windows 7, ma anche con Windows 8, 8.1 e ultimamente con Windows 10 TP. Con quest' ultimo poi, vista la logica instabilità, se non avessi fatto continui backup preventivi, sarebbe stato un continuo reinstallare!
Evidentemente con gli SSD è un' altra cosa, e come ripeto, la mia esperienza con questo tipo di HD e ancora limitata.
Per il firmware, usando Samsung Magician, non ho problemi perchè mi avvisa se è out of date, è attualmente è ok.
Mentre per l' imaging userò Acronis oppure cerco nel sito Samsung se hanno qualcosa di specifico, perchè nel frattempo, come mi ha consigliato, ho reinstallato ex novo l' OS, che tra l ' altro ha recuperato perfettamente le prestazioni iniziali, e ora si ripresenta però l' esigenza di fare un backup totale, cosa secondo me assolutamente primaria.
Comunque, tanto per cambiare, dopo la reinstallazione è sorto un nuovo problema : installato il sistema operativo, con Gestione Disco di Windows ho ridotto la partizione di sistema, creando una seconda partizione dati : beh quest' ultima logicamente dovrebbe essere vuota e lo è, visto che se la apro mi dice " the folder is empty ", ma in risorse del computer viene vista come quasi piena e se provo a salvarci dentro dei dati, ricevo il messaggio di errore " spazio insufficiente " !
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Falso allarme, errore nell' effettuare lo shrink, avevo creato una partizione di 40 MB e non di 40 GB.
Che svista !
Mah, mi consolo solamente con il fatto che, in fondo, " errare humanum est ".
Bene, a questo punto non mi resta che fare tesoro dei preziosi consigli del gentile BAT, congratulandomi
con tutti con voi per il modo in cui gestite questo Forum e augurare di nuovo a tutti un buon 1° Maggio nella pace e nella serenità.
oldman50
Cita messaggio
Grazie da:
#7
buon 1° Maggio anche a te
At
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)