Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[Risolto quasi] - Win 10 pro - agg.cumulativo e crash
#1
Buona sera.
Ho installato win10 pro, aggiornato alla versione 1709, in dual boot con Ubuntu 16.04.
Oggi usando win 10, al momento di arrestare il s.o. mi compare la scritta di riavviare per rendere effettive le modifiche apportate dall'ultimo aggiornamento cumulativo installato automaticamente.
Do ok al riavvio e, da grub,  non riesco più ad avviare win 10; mi compare un avviso che la partizione è stata scollegata e quindi non più accessibile.
Ho avviato ubuntu e da gparted rilevo che effettivamente la partizione su cui era installato win10 risulta con filesystem sconosciuto e non più accessibile.  L'unica operazione che mi consente gparted é quella di formattare la partizione in questione.
Possiedo anche un disco di ripristino fatto proprio ieri, ma la risposta é sempre la stessa: partizione non accessibile.
Devo rassegnarmi a reinstallare win 10 o ci sono altre possibili vie di recupero?
grazie in anticipo a tutti
"Le avversità spesso ci piegano ma la ns. forza ci risolleva sempre.


Cita messaggio
Grazie da:
#2
non hai 10 su dvd? con lui potresti provare a ripare l'avvio e dopo ripristinare il dualboot.
conoscirescatux? lui fa molte cose.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
mi viene in mente una cosa, 10 ha aggiornato il suo kernel ( la faccenda della sicurezza cpu ) se provi a dare un update-grub da ubuntu, magari risolvi.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Sperando che risolva con l'update di grub, aggiungo che la patch KB4056892 per Windows 10 sembra che renda inutilizzabili alcuni PC con CPU AMD Athlon, che si caricano fino al logo di Windows, ma poi non vanno oltre.
Fonte: https://www.theregister.co.uk/2018/01/08/microsofts_spectre_fixer_bricks_some_amd_powered_pcs/
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#5
pare che il brick dei processori AMD si verifichi anche con la patch per windows 7; dicono che a pensar male si fa peccato e probabilmente mi sto sbagliando, ma nessuno mi toglie dalla testa il sospetto che tutto quello che sta succedendo in questi giorni sia premeditato ad arte per costringere la gente a cambiare i propri computer
per quanto mi riguarda, io continuerò ad andare avanti con il mio pc desktop del 2006 con windows xp media center edition fino al giorno in cui il computer smetterà di accendersi, mai dovuto riformattare il disco fisso in 12 anni di servizio, solo qualche piccola infezione ogni tanto facilmente debellabile e sono ancora qui a postare questo messaggio da una macchina che avrebbe dovuto "liquefarsi" il 9 aprile 2014 ...
Cita messaggio
Grazie da:
#6
1) Quello che stà succedendo non è e neppur alcun produttore ne sentiva bisogno, premeditato , ma forse da un lato più grave ancora , mai preso nella più pallida considerazione nella progettazione degli stessi microprocessori . Entrambe le vulnerabiltà riguardano quella parte dei processori denominata 'event predictor' , ovverossia predizione degli eventi , ovverossia mi si consenta di dirlo , possibilità di assegnare ai processori , funzioni tipiche di Mago Zurlì, che come tutti sappiamo n' le azzeccava tutte manco il giovedì .Io la chiamo eccessiva ma stupida presunzione di omnipotenza sia nella ricerca che nella sperimentazione e progettazione nel settore dei microprocessori Entrambe le path rilasciate in fretta e furia si limitano alla disabilitazione delle parti di codice errate , ma sono entrambe due pezze , per giunta buttate giu in fretta e furia per correre a temporaneo riparo. Come tutte le path anche queste rientra a pieno titolo la possibilità che finiscano per creare più danni della stessa vulnerabilità che si è cercato di risolvere.

2) Non aver mai riformattato e reinstallato il SO in 12 anni , tutto ti può garantire men che possa essere pulito , le infezioni di natura virale sono il minore fra tutti i mali . Nessun haker o kraker oggi è tanto scemo da utilizzare infezioni virali per raggiungere i suoi obbiettivi , oltre l' 80 % degli utenti , indipendentenente dal SO in uso operano spensieratamente su postazioni che sono di fato ridotte a veri e propri zombi in mano non di certo tanto oneste e gentili. Non basta e non è affatto vero che evitare di visitare questo o quel più o meno noto sito allegro basti per essere invulnerabili , sicurezza e vulnerabilità esigono che dei mezzi di difesa che qualunque SO rende disponibile ne venga fatto uso.
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Quindi nel mio caso anche la "triade" firewall (ZoneAlarm), antivirus (Panda Security) e antimalware (MalwareBytes), regolarmente aggiornati e lanciati settimanalmente non mi consente di stare tranquillo ? Cosa dovrei fare in più ?
Cita messaggio
Grazie da:
#8
ciao a tutti, per vedere gli aggiornamenti installati dopo 1709 si entra in aggiornamento e sicurezza e poi si clicca su scropri di più sotto a vuoi saperne di più sugli ultimi aggiornamenti? e da li si apre la pagina web con gli aggiornamenti?
grazie
Cita messaggio
Grazie da:
#9
(10-01-2018,09:31 )pandone59 Ha scritto: Quindi nel mio caso anche la "triade" firewall (ZoneAlarm), antivirus (Panda Security) e antimalware (MalwareBytes), regolarmente aggiornati e lanciati settimanalmente non mi consente di stare tranquillo ? Cosa dovrei fare in più ?

Delle possibili misure preventive
rese disponibili ne stai facendo uso , da ogni possibile vulnerabilità residua apparentemente ancora ignoto la sola possibile difesa è ' pregare ' , che rimangano ignote vita natural durante a tutti nessun escluso , che come non di rado accade anche firewal, antivirus e antipincoplallini non siano a loro volta vulnerabili , e che i grandi produttori sia soft che hardware rinunciono all' illusione di onnipotenza ;
che assegnare ad un chip funzioni da magozurli possa riservare sorprese per niente piacevoli non doveva e non dovrebbe essere tanto difficile da intuire
Cita messaggio
Grazie da: pandone59
#10
(10-01-2018,09:31 )pandone59 Ha scritto: Quindi nel mio caso anche la "triade" firewall (ZoneAlarm), antivirus (Panda Security) e antimalware (MalwareBytes), regolarmente aggiornati e lanciati settimanalmente non mi consente di stare tranquillo ? Cosa dovrei fare in più ?

Ma no dai, non è così drammatico. Si sta esagerando molto sulla portata di questi problemi.
* Per i programmi locali basta solo evitare di installare software di dubbia provenienza.
* Per i documenti tipo Office basta scaricare solo file di cui si conosce l'origine o eventualmente aprirli in una sandbox o online
* Per il browser basta aggiungere Noscript a Firefox per stare ragionevolmente tranquilli

Non è che il fatto che ci sia una falla nel processore permetta a chiunque di fare quel che vuole sulla tua macchina. Debbono comunque verificarsi condizioni specifiche perché un attacco vada a buon fine.
Cita messaggio
Grazie da: pandone59


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)