Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


//Removed by EUCookieLaw Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ritoccare le partizione primaria e creare la home separata
#1
Question 
Salve a tutti,
innanzitutto auguri di buon anno e di feste fatte.
Volevo chiedervi un consiglio e se è possibile fare cio' che ho in mente. Per spiegarmi meglio vi allego uno screenshot dell'attuale ripartizione del mio HDD.
Attualmente l'hdd è suddiviso con 2 partizioni primarie di cui nella prima(quella da 43GB) vi è Windows e nella seconda (quella da 21Gb) vi è Ubuntu 12.04,poi a fianco abbiamo una partizione estesa da 94 GB in NTFS in modo tale da essere letta e scritta da entrambi i s.o. presenti nelle 2 partizioni e poi in ultimo una partizione di 2Gb per lo Swap di Ubuntu.

Ora la mia intenzione è questa:
Innanzitutto mi salvo la mia home nella partizione dati da 94Gb,poi vorrei installare Ubuntu 14.04 plus remix nella partizione da 21 Gb,non prima pero' di averla ridimensionata e divisa in 2,una per il s.o. e l'altra per la home,in modo tale da avere la home separata dall'intero kernel.
Ora la domanda è questa:
1)posso farlo?
2)E lo posso fare direttamente mentre installo la iso di ubuntu 14.04 o devo prima dalla live suddividere prima la partizione da 21GB e poi procedere con l'installazione indicando quali saranno le partizioni da assegnare per il s.o.,per la home e per lo swap?
3)Eventualmente la partizione dedicata alla home cosa sara', un'altra partizione estesa adiacente a quella da 94Gb?
4)la partizione creata per la home  puo' essere formattata in NTFS in modo da poter essere letta anche da windows?
5) la ubuntu 14.04 plus remix ha un grub suo da cui poi poter sempre scegliere all'avvio quale s.o. avviare?
Grazie in anticipo per le vostre risposte.  


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
Grazie da:
#2
io lascerei le cose come stanno senza creare la home separata, in caso di reinstallazione puoi utilizzare i file nascosti della home per riavere le tue impostazioni (posta, preferiri ecc.)
Cita messaggio
Grazie da:
#3
1) non credo: vedo che hai già 4 partizioni primarie (l'estesa conta di fatto come primaria) e, a meno che tu non abbia una tabella di partizioni gpt, la vedo dura aggiungerne un'altra
2) nel caso si potesse fare dovrai usare il partizionamento manuale ed è indifferente preparare le partizioni prima o durante l'installazione, i punti di montaggio dovrai inserirli comunque te
3) ci può essere solo 1 partizione estesa
4) direi che sarebbe meglio evitare di formattare in NTFS la partizione home (*)
5) ogni distribuzione ha il proprio boot-loader

(*) Vedo un errore di fondo: tieni presente che (specie se hai un dual-boot) la partizione home NON è la partizione dati! Nella partizione home ci saranno le impostazioni personali del sistema, e si tratta di file di testo, piccolissimi, gestibili bene in un filesystem tipo ext ma non così bene in un filesystem tipo ntfs. La partizione dati può essere in NTFS, gestita da entrambi, ma la cosa migliore per evitare problemi è quello di collegarla mediante link alla tua partizione home, in modo da vederla e gestirla anche da Ubuntu, senza che si creino problemi nè a Ubuntu nè a Windows (ti posso assicurare che è raro che si creino problemi, ma se capita qualcosa e sono direttamente inseriti in una partizione home, almeno uno dei due sistemi non vedrà mai più quei dati... lo so per esperienza diretta, purtroppo...)
Il sentimento più forte e più antico dell'animo umano è la paura, e la paura più grande è quella dell'ignoto.
Howard Phillips Lovecraft - L'Orrore Soprannaturale nella Letteratura
Cita messaggio
Grazie da:
#4
riepiloghiamo un attimo. la partizione estesa che viene considerata una primaria, non ha file system, essa è un contenitore. al suo interno possiamo creare diverse partizioni logiche nei vari file system.
il tuo non ha la tabella gpt. con quella non si possono creare partizioni estese.
ora tu vuoi installare con home separata, se utile o meno lo tralascio, io con ubuntu o distribuzione a termine non la farei mai.
detto questo se lo vuoi fare, visto che parli di 14.04 plus, quindi una installazione con systembak, le partizioni vanno preparate prima che tu faccia l'installazione ( anche da live con gparted ). la partizione di root, la / e la home, la /home possono anche non essere contigue.
se guardi questo filmato qualche cosa si chiarirà:
http://youtu.be/g4doFiq8Vz8?list=PLEA77E0DCE0B5A347
Cita messaggio
Grazie da:
#5
@ dxgiusti: se ho capito bene, c'è qualche lieve differenza tra l'installazione "classica" e una installazione "remix" Undecided
Grazie per il chiarimento: lo terrò presente per il futuro onde evitare di dare risposte non corrette Smile At
Il sentimento più forte e più antico dell'animo umano è la paura, e la paura più grande è quella dell'ignoto.
Howard Phillips Lovecraft - L'Orrore Soprannaturale nella Letteratura
Cita messaggio
Grazie da:
#6
(08-01-2015,13:10 )mk66 Ha scritto: @ dxgiusti: se ho capito bene, c'è qualche lieve differenza tra l'installazione "classica" e una installazione "remix"  Undecided
Grazie per il chiarimento: lo terrò presente per il futuro onde evitare di dare risposte non corrette   Smile  At

si, le remix con systembak sono praticamente immagini da scrivere su hd. non è presente l'installer che troviamo nelle iso ufficiali di ubuntu dove puoi modificare, creare, ecc. le partizioni. è presente però gparted anche se dobbiamo necessariamente passare dalla live.
Cita messaggio
Grazie da: mk66
#7
Innanzitutto grazie mille per i vostri consigli.

Quindi,ricapitolando da come ho capito,e seguendo i vostri preziosi consigli,la cosa migliore da fare senza impazzirmi piu' di tanto è :

1)fare un backup della home sulla partizione estesa(dati)

2) procedere all'installazione del nuovo kernel 14.04 direttamente sovrascrivendo sulla partizione in cui attualmente è presente la 12.04cioe' la partizione da 21GB





Un'ultima domanda: l'idea di creare una partizione separata per la home mi è venuta solo per la fobia che in un eventuale quanto improbabile crash irreversibile di Ubuntu(cosa per altro a me mai successa dalla remota 8.04) e per crash intendo un qualcosa che sei costretto a formattare,perdessi quanto avessi nella home,in questo modo invece(con la home separata) anche se dovessi essere costretto nella malaugurata e quanto mai improbabile ipotesi a dover formattare,cmq la home(essendo in una partizione separata dal kernel) sarebbe salva.

Detto questo quindi potrei in altra ipotesi(cioè proseguendo su questa strada della home separata) decidere anzichè ripartizionare la partizione primaria da 21GB , di ripartizionare la partizione dati e da li' creare una home che farebbe parte sempre della partizione estesa semplicemente con un'altra partizione logica in piu',e la partizione primaria da 21 gb la lascio cosi' comìè senza ripartizionarla e ci butto dentro ubuntu 14.04.

Se l'ipotesi sopra è fattibile fatemelo sapere di modo che passero' poi il tempo a riflettere e decidere su quale delle 2 ipotesi adottare,1)se lasciare tutto com'è e reinstallare la 14.04 sopra alla 12.04 oppure creare la home separata dalla partizione estesa e installare sempre la 14.04 sulla partizione da 21Gb cosi' com'è.
Cita messaggio
Grazie da:
#8
quanto hai esposto è corretto.
ora cerco di esprimere il mio pensiero. con la partizione dati immagino tu salverai su quella tutto il tuo lavoro. a questo punto la /home serve esclusivamente per le configurazioni dei tuoi programmi.
una distribuzione a tempo, leggi ubuntu nel momento di una nuova installazione di una versione superiore, le tue impostazioni possono anche non servire più, i programmi cambiano ecc.ecc., ecco il motivo per cui installerei tutto in unica partizione.
io uso una distribuzione rolling, i miei programmi sono sempre aggiornati all'ultima versione disponibile che il manutentore mi da, ho la /home separata. non sono previsti nuovi rilasci, quella installata è sempre l'ultima disponibile. nel mio caso dovesse mai succedermi un blocco irrecuperabile, pochi minuti e reinstallerei la root, sicuro di avere poi tutto funzionante come prima.
ho per sicurezza fatto un'immagine con clonezilla della mia /home. ora a te la scelta.
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Chiarissimo. Tongue Ok vado in meditazione.. Undecided anche se sono ora piu' propenso per l'opzione 1,cioe' lasciare tutto cosi' com'è,backuppo la home e reinstallo la 14.04 sulla partizione da 21Gb e via.. Tux
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum: