Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Sata, e-sata, usb 3.0
#1
Ciao [Immagine: https://www.tomshw.it/forum/s9/smilies/smile.gif]

Vorrei comprare un hdd esterno 2.5 solo per gli os, magari da 500gb o 1gb.

Non conosco qual'è la differenza esatta tra sata,esata e usb3.0 ,penso di aver capito che la porta:
  • sata sia quella sulla mb dove vengono collegato gli hdd interni,

  • e-sata viene collegato comunque su una porta sata interna ma permette di collegare velocemente gli hdd esterni con questa interfaccia.

  • Usb 3.0 non ha bisogno di presentazioni, però dovrebbe essere + lenta rispetto alla sata.
In base a come ho capito il funzionamento dell'esata,dato che il mio pc attuale non riesce a fare il boot da usb 3.0 potrei acquistare un hdd esterno da collegare al mio pc sulla porta e-sata ma volendo poterlo usare anche in modalità usb 3.0 o 2.0 su altri eventuali pc sprovvisti di porta esata ?
(il mio pc fisso la porta e-sata non la tiene, ma da quello che ho capito consiste nel dover usare un cavo che va collegato alla porta interna sata della scheda madre ?)

Quindi penso che esiste un modo per portare fuori dal case la porta sata del mio fisso in modo da collegare l'hdd esterno con un adattatore e-sata -->sata ?

Poi volendo allo stesso hdd potrei velocemente convertire l'uscita e-sata con usb 3.0 ?
Ad esempio il mio toshiba esterno ha una porta USB tipo B sul case.

Saluti e buona giornata [Immagine: https://www.tomshw.it/forum/s9/smilies/smile.gif]
Cita messaggio
Grazie da:
#2
sata = controller interno
e-sata = controller sata con aggancio esterno
usb = porta universale per le periferiche
i convertitori funzionano male 9 volte su 10, lasciali stare
acquistare una scheda e-sata esterna è uno spreco inutile di denaro
installare un sistema operativo su un disco esterno è un'idea pessima: che ci stanno a fare allora i dischi interni?
un disco esterno sarà sempre e comunque più lento di uno interno che è progettato appositamente, i dischi esterno andrebbero usati come contenitori di dati, non per farci girare sistemi operativi su base regolare
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#3
(12-04-2017,13:26 )BAT Ha scritto: sata = controller interno
e-sata = controller sata con aggancio esterno
usb = porta universale per le periferiche
i convertitori funzionano male 9 volte su 10, lasciali stare
acquistare una scheda e-sata esterna è uno spreco inutile di denaro
installare un sistema operativo su un disco esterno è un'idea pessima: che ci stanno a fare allora i dischi interni?
un disco esterno sarà sempre e comunque più lento di uno interno che è progettato appositamente, i dischi esterno andrebbero usati come contenitori di dati, non per farci girare sistemi operativi su base regolare

L'hdd esterno con l'os mi viene comodo per usare lo stesso sistema operativo con gli stessi dati su vari pc presenti in diversi luoghi.

A me verrebbe comodo poter collegare l'hdd esterno alle porte sata del pc ma attraverso un cavo che mi permette facilmente di usarlo e poi di staccarlo e portarlo da qualche altra parte.
Basterebbe usare la porta usb, ma dato che il mio pc da dei problemi di boot con le porte usb cercavo un alternativa.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
con e-sata non risolvi
tu hai il problema di boot da usb che il tuo computer non fa ma non hai considerato che se installi una scheda con uscita e-sata gli altri computer da cui vorresti fare il boot
sugli hardi-disk esterni la porta e-sata ormai non la mettono più, ormai li fanno solo su usb
Se usi Windows comunque non risolvi il problema a prescindere dalla porta:
il boot da hardware diverso da quello da cui è stato installato Windows non funziona perché ci sono file di sistema che vengono creati in base all'hardware su cui si installa
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#5
(14-04-2017,13:30 )BAT Ha scritto: con e-sata non risolvi
tu hai il problema di boot da usb che il tuo computer non fa ma non hai considerato che se installi una scheda con uscita e-sata gli altri computer da cui vorresti fare il boot
sugli hardi-disk esterni la porta e-sata ormai non la mettono più, ormai li fanno solo su usb
Se usi Windows comunque non risolvi il problema a prescindere dalla porta:
il boot da hardware diverso da quello da cui è stato installato Windows non funziona perché ci sono file di sistema che vengono creati in base all'hardware su cui si installa

La scheda con uscita e-sata forse neanche andrebbe bene se ne compro una che va sulla porta PCIe per fare il boot.

Allora un cavo per portare fuori dal case la porta sata presente sulla scheda madre in modo da poterlo connettere all'hdd esterno e velocemente disconnetterlo e usarlo anche su un'altro pc mettendolo in un box usb ?
In tal caso mi servirebbe anche il cavo di alimentazione tipo questo ( https://www.shopdolce.com/assets/images/...-93634.jpg ) ma dovrebbe alimentarsi nella porta usb altrimenti non saprei come fare.

-----
Ok ma quei file di sistema non si possono aggiornare al momento dell'avvio di volta in volta facendo riconoscere a windows il nuovo hardware cosi come quando si fa un upgrade delle componenti del pc ?
Cita messaggio
Grazie da:
#6
(14-04-2017,14:14 )Rosssiiii Ha scritto: Allora un cavo per portare fuori dal case la porta sata presente sulla scheda madre in modo da poterlo connettere all'hdd esterno
non esiste niente del genere ed è il motivo per cui hanno inventato l'e-sata (comunque non per farci il boot)

(14-04-2017,14:14 )Rosssiiii Ha scritto: Ok ma quei file di sistema non si possono aggiornare al momento dell'avvio di volta in volta facendo riconoscere a windows il nuovo hardware cosi come quando si fa un upgrade delle componenti del pc ?
no, non si possono aggiornare,
è sicuro al 100% che si blocca con una schermata blu ed inoltre Windows risulterebbe non attivato perché al cambio dell'hw cambia la licenza
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)