Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Sgravi fiscali per ristrutturazioni
#1
Buongiorno.
Nel 2012 ho ristrutturato l'appartamento dove abito. Ho dato il compito ad una ditta di ristrutturazione di fare tutti i lavori sia di muratura che termici idraulici ed elettrici. Pagato regolarmente con bonifico bancario, nel 2017 l'agenzia dell'entrate mi manda una raccomandata dove mi chiedono le fatture ed i bonifici per un controllo. Risultato di tale controllo è stato che non avevo diritto agli sgravi fiscali, di cui avevo beneficiato nel frattempo, perché i bonifici non erano quelli specifici per la ristrutturazione. D'accordo che la legge non ammette ignoranza.Il problema si poteva risolvere con una dichiarazione in carta semplice, da parte della ditta, che attestava che aveva eseguito i lavori. Sorvolo tutta la storia riguardante il fatto che la ditta esecutrice non mi ha voluto fare la dichiarazione (credo unico caso in Italia). Per evitare problemi e discussioni ho fatto rateizzare l'importo dovuto ed ho iniziato a pagare il dovuto all'agenzia dell'entrate. Inizio 2018 nuova raccomandata per un nuovo controllo, in pratica ogni anno un controllo. Mi scoccia pagare per qualcosa che mi spetta di diritto. Diritto tolto per un cavillo burocratico. Passo alla domanda:<< Se la dichiarazione me la fa l'ingegnere, che a seguito i lavori, non ha la stessa valenza?>>. Anche l'ingegnere ha fattura pagata con bonifico.
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Una risposta generale non è possibile perché devi fare riferimento alle norme specifiche dell'anno in cui hai fatto i lavori. Per il 2012 ad esempio ho trovato questa guida:
* http://www.fiscooggi.it/guideagenzia/ris...braio-2012
* http://www.fiscooggi.it/files/guidaristr...o_2012.pdf

A pagina 14 del secondo link in particolare c'è scritto:
Citazione:Per fruire della detrazione è necessario che i pagamenti siano effettuati con bonifico ban-
cario o postale da cui risultino:
* causale del versamento
* codice fiscale del soggetto che paga
* codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento

Già il fatto che accettassero una semplice dichiarazione è quindi un'eccezione. Ma in ogni caso mi sembra di capire che la dichiarazione dovrebbe arrivare dal soggetto che ha ricevuto il pagamento. In altre parole non credo l'ingegnere che ha seguito i lavori possa certificare qualcosa che riguarda la ditta che li ha eseguiti. Ovviamente è la mia opinione personale.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Buongiorno e grazie.
La dichiarazione non è un'eccezione è stata introdotta dall'agenzia dell'entrate dopo che un utente ha fatto causa vincendola. Per ovviare al problema è stata introdotta la dichiarazione. Dichiarazione che, in linea teorica, responsabilizzi qualcuno sulla veridicità dell'avvenuta ristrutturazione. Spero che questa interpretazione possa trovare riscontro anche tra gli addetti al lavoro.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)