Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Sostituzione HDD con SSD e ripristino Windows
#1
Punto di partenza. Portatile nuovo comprato l'anno scorso, processore i7 ultima generazione, 8 Gb di RAM, scheda grafica nVidia GeForce 745M, marca Asus modello N550. Le prestazioni non sono proprio all'altezza dell'hardware, non è che non riesca a fare qualcosa, ma ogni cosa che fa non è proprio "scattante". Specialmente l'avvio... alla schermata di login ci arrivo in una manciata di secondi, ma tra la visualizzazione del desktop e il suo reale possibile utilizzo passano svariati minuti. In generale l'avvio di applicazioni, caricamento siti web eccetera non è ad una velocità che faccia gridare al miracolo, anzi!

Avendo un hard disk interno di 300Gb dedicato al SO (inizialmente Windows 8, aggiornatosi automaticamente a 8.1 con problemi innumerevoli e performance calanti, infine riaggiornatosi a windows 10) più 500 Gb per i dati su un secondo HDD, questa è la mia idea:
1) sostituisco l'HDD da 300Gb con una SDD da 250Gb. Su Amazon ho visto SDD della Samsung a buon prezzo (sotto i 100€), ma accetto consigli e pareri su quale sia il miglior acquisto per quel taglio di memoria.
2) con l'HDD estratto ci ricavo un bel disco esterno per i backup.

Il punto principale è... come rimetto tutto sulla nuova SDD? Faccio un clone dell'HDD e lo piazzo sull'SDD? Se esistesse un modo per fare un disco di ripristino del sistema a partire dal SO installato, rifarei anche una bella installazione di Windows pulita. Il fatto è che ora sto usando Windows 10, mentre il mio pc era nato con Windows 8.
Se devo fare una valanga di DVD di ripristino per vedermi reinstallato W8 e dover fare upgrade su upgrade per passare a W10 mi vien la nausea  Sfascio tanto vale che cloni il mio HDD e ciao... In tal caso, software consigliato?
Altra idea che mi è venuta in mente è quella di usare la recovery dal BIOS (che non è più BIOS ma UEFI essendo il pc nuovo) e ripristinare il Sistema sulla mia SSD pulita. Funzionerebbe ugualmente o si "accorge" del divverente supporto? Mi reinstallarebbe Win8 temo...

PS. sto cercando di capire se tramite l'università ho la possibilità di avere la licenza per windows 7 gratuita. Onestamente l'idea di utilizzare un SO un po' datato ma ben fatto mi piace molto di più che non le ultime versioni... Al netto di eventuali problemi di driver (proprio perchè il mio pc è nato dopo Windows 7).
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Se continui a usare w8, per quanto tu ci spenda intorno, ti tocca a accontentarti. La tua belva di computer non potrà mai far fronte alla famelicità microsoft.
Microsoft è come un gas, tende ad occupare tutto lo spazio disponibile, sia come potenza di calcolo, sia come spazio fisico.
Con win10 cadi dalla padella nel pitale.
Win7, secondo le previsioni non infondate, evincibili dall'andazzo comune, durerà un altro annetto, poi sarà risucchiato nel gran gorgo del concetto di "servizio prestato": non hai un s.o. tuo, hai il permesso di usare una proprietà altrui. Se paghi. Immagino una quota annuale.
E tutto ciò che passa sulla TUA macchina, Microsoft ha il TUO permesso per prenderlo e farne quel che gli pare.

Ora, obbiettivamente, quale ti sembra che sia il problema?
Freedom isn't free-La libertà non è gratuita.
Per cercare su questo forum: site:istitutomajorana.it/forum2/ [termini della ricerca]
oppure http://www.istitutomajorana.it/informati...lo-forum-2
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Prima di procedere all'acquisto fai una installazione pulita di windows 10, non devi fare nulla, c'è la funzione all'interno del sistema operativo che lo permette (ovviamente salva tutti i dati perché può avere gli effetti di una formattazione).
Per procedere al ripristino di windows 10 vai su impostazioni pc, aggiornamento e sicurezza, ripristina; eventualmente puoi anche scegliere di salvare i dati o ripulire tutto (attenzione, a volte è una procedura molto lunga).
Altra strada è quella di creare una usb avviabile, Microsoft mette a disposizione un tool gratuito per farlo e in questo caso puoi procedere alla formattazione classica.
Parte della disumanità del computer sta nel fatto che, una volta programmato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta.
Isaac Asimov
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Si, l'installazione pulita di Win 10 è possibile dalla scorsa estate. Aveva cominciato ad avviarsi nel 2003.
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Debianity mi rendo conto che non digerisci windows ma ne ho bisogno per poter utilizzare software commerciale e quindi questo punto, ahimè, non si discute.

Dunque, ripristino dati di fabbrica dalle impostazioni si windows 10 lo posso fare senza problemi. A quel punto, con sistema pulito, sistemo alcune cose (installo del software utile con le licenze dell'universitá, aggiorno il sistema e alcuni driver importanti...).

Resta la domanda: come clono questa immagine di sistema con installato Win10 e tutto e solo quel che voglio? Se la clono su un SSD nuovo di pacca e poi sostutuisco fisicamente SSD con il vecchio HDD posso avviare il PC e aspettarmi che tutto funzioni correttamente?

PS. ribadisco che ho UEFI e sono parecchio ignorante in materia, è il primo terminale senza il classico BIOS che utilizzo.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Chiaro, chiaro, era solo una battuta. Ahimé bisogna conviverci.
Hai visto mai quella serie su Focus, "Io e i miei parassiti"?
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Per la clonazione di hard disk uso Acronis però ti devo dire che non l'ho mai provato con gli ssd né con Windows 10/uefi.
Come primo passo fai la reimpostazione (sul mio notebook ha impiegato circa sette ore!), la situazione dovrebbe migliorare sensibilmente, con le caratteristiche che hai anche un normale hard disk meccanico non può avere quei tempi di caricamento, forse hai troppe applicazioni in avvio automatico e magari qualcuna dà anche problemi.
Parte della disumanità del computer sta nel fatto che, una volta programmato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta.
Isaac Asimov
Cita messaggio
Grazie da:
#8
Sicuramente in fase di avvio qualcosa va storto. È da quando ho dovuto aggiornare a Win8.1 a partire da Win8 che ho avuto problemi. In particolare ho dovuto risolvere manualmente problemi riguardanti i driver di bluetooth e touchpad. Speravo che aggiornando a Win10 qualcosa cambiasse ma non è stato così...

Adesso vedo di capire se posso ripristinare il sistema senza fare un downgrade a Windows 8. Già dovere reinstallare 3 o 4 applicazioni che mi servono per gli studi mi richiede una giornata libera. Dovere riaggiornare windows 2 volte almeno un altra giornata di sofferenza.

Nessuno che ha cambiato SSD qui sul forum?
Cita messaggio
Grazie da:
#9
non clonare reinstalla
una volta che il tuo hardware ha l'attivazione per W10 reinstalla da zero, il ripristino da HDD verso SSD dà un sacco di problemi in termini di prestazioni a causa della diversa struttura hardware dei dischi (piatti magnetici vs celle di memoria)
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Ok bat, adesso vedo se riesco a fare i DVD di ripristino di Windows (8). Forse riesco a reperire anche i DVD di installazione di Windows 10 (tramite licenza universitaria) cosí non devo passare attraverso i temibili upgrade di Microsoft.

Qualche problema tra UEFI e il mio nuovo disco? Potrei incappare in noie che precludono l'avvio del sistema?

PS. Grazie mille a tutti per i preziosi consigli.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)