Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
UBUNTU IN DUAL CON WINDOWS 8
#1
BUONGIORNO.

Ho un altro nuovo computer in cui è installato Win.8. Vorrei installare , a fianco, in Dual boot una delle remix che utilizzo già (14.04 remix, mint 17 remix...) . Ho provato ad effettuare l'installazione ma ...niente!. Sono andato in Bioss e configurato prima lettura in pendrive.
Parte , mi fa sperare ma, poi, appare un quadrato nero . tutto bloccato!
Il Bios è in UEFI e non MBR (si dice cosi?...).Potete in semplici passaggi dirmi che devo fare Tux
Grazie . Michele d'Angelo Linguaccia
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Non ho mai provato una installazione di GNU/Linux in macchine con GPT, UEFI e Secure Boot.
Puoi farti un'idea qui (non saranno semplici passaggi, comunque).
Ciao
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Ciao, se il disco non è MBR allora sta a significare che è: GPT
-1) Essendo disco GPT e sistema di destinazione UEFI devi usare nella maggioranza dei casi ISO a 64 bit.
-2) Usa il programma rufus che trovi qui: http://www.istitutomajorana.it/index.php?option=com_content&task=view&id=2381&Itemid=33
-3) All' avvio del programma avrai nella secondo scelta: Schema partizione e sistema destinazione.
-4) Nella seconda scelta selezioni: Schema partizione GPT e sistema destinazione UEFI.
-5) Nella barra: Crea disco avviabile con: (lettore dvd icona) e selezioni la iso a 64 bit.
-6) Clicca avvia.
-7) configurazione conclusa.
Ps: Accedi alla bios: Disattivando SECUREBOOT e il FASTBOOT ( molto importante)
-Fatto ciò, selezioni la priorità del boot e metti come primo l' avvio da pen-drive e riavvi.
Fammi sapere se riscontri qualche problema.
Ciao At
Cita messaggio
Grazie da:
#4
OK. Grazie .

appena posso seguo le tue indicazioni e ti farò sapere. Molto gentile. Apresto!
Grazie . Michele d'Angelo Linguaccia
Cita messaggio
Grazie da:
#5
(30-03-2015,18:12 )Salvatore_Gorgone Ha scritto: Ciao, se il disco non è MBR allora sta a significare che è: GPT
-1) Essendo disco GPT e sistema di destinazione UEFI devi usare nella maggioranza dei casi ISO a 64 bit.
-2) Usa il programma rufus che trovi qui: http://www.istitutomajorana.it/index.php?option=com_content&task=view&id=2381&Itemid=33
-3) All' avvio del programma avrai nella secondo scelta: Schema partizione e sistema destinazione.
-4) Nella seconda scelta selezioni: Schema partizione GPT e sistema destinazione UEFI.
-5) Nella barra: Crea disco avviabile con: (lettore dvd icona) e selezioni la iso a 64 bit.
-6) Clicca avvia.
-7) configurazione conclusa.
Ps: Accedi alla bios: Disattivando SECUREBOOT e il FASTBOOT ( molto importante)
-Fatto ciò, selezioni la priorità del boot e metti come primo l' avvio da pen-drive e riavvi.
Fammi sapere se riscontri qualche problema.
Ciao At

...un po' di tempo anche perchè devo leggermi bene tutti i passaggi e rifletterci sopra ovviamente!.....di nuovo grazie
Grazie . Michele d'Angelo Linguaccia
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Di niente, fai con calma. Ogni giorno mi ritrovo fra le mani computer con windows 8.1 preinstallato, quindi con schema di partizioni GPT e sistema di destinazione UEFI. Per la prova di una qualsiasi Iso Linux basta scriverla con BIOS convenzionale e poi farla partire attraverso la modalità boot legacy. Per farti capire meglio... Tux

UEFI è l' acronimo di Extensible Firmware Interface
. In un certo senso, EFI si può considerare un piccolo sistema operativo dedicato a presiedere tutte quelle operazioni che intercorrono fra l'accensione fisica della macchina e l'avvio del sistema operativo vero e proprio, superando però tutte le problematiche emerse negli anni con gli attuali BIOS. Come tale infatti, sarà in grado di far girare applicazioni di alto livello scritte attraverso strumenti di programmazione standard. Tutto questo verrà reso possibile dal fatto che le interfacce di EFI saranno appoggiate da codice in linguaggio C++, mettendo così definitivamente al bando l'ostico codice assembly degli attuali BIOS. EFI dovrebbe anche rendere più semplice la gestione di PC e server da remoto, aiutando così le aziende a ridurre i costi di manutenzione e supporto, e potrà gestire direttamente le connessioni di rete per connettersi ad una LAN o a Internet.  Blush A tal proposito i BIOS basati sullo standard EFI saranno dotati di alcune funzionalità specifiche per la gestione delle reti ed, eventualmente, anche di un browser Web. Mi arrendo L'altra miglioria promessa da EFI è la capacità di ridurre, anche drasticamente, i tempi di caricamento del sistema operativo e quello di supportare, similmente a quanto succede con i computer palmari, forme di avvio istantaneo.

-Modalità UEFI e Legacy: UEFI consente, su richiesta dell'utente, di attivare la modalità legacy. Si tratta di una speciale modalità che consente di disabilitare tutte le funzionalità proprie di UEFI e ripristinare un BIOS “standard”. La modalità legacy consente di permettere il corretto avvio di tutti quei sistemi operativi (ad esempio Windows 7) e quegli strumenti software che non supportano UEFI.
Va detto che la partizione di boot deve risiedere su un'unità GPT: abilitando la modalità legacy in UEFI, non si sarà in grado di eseguire la copia di Windows 8 o Windows 8.1 installata sul sistema.

-Informazioni: Prese da internet.. Angel
Cita messaggio
Grazie da:
#7
(31-03-2015,17:19 )Salvatore_Gorgone Ha scritto: Va detto che la partizione di boot deve risiedere su un'unità GPT: abilitando la modalità legacy in UEFI, non si sarà in grado di eseguire la copia di Windows 8 o Windows 8.1 installata sul sistema.

-Informazioni: Prese da internet.. Angel

Informazioni giuste a metà:
conta l'installazione iniziale fatta, se installi Windows 8/8.1 direttamente in modalità legacy parte eccome (viceversa se è installato in modo legacy e poi si attiva UEFI invece non parte);
quello che scrivi in rosso è valido SOLO se Windows è stato installato direttamente in modalità UEFI

P.S.
cortesemente puoi evitare di usare così tanto il rosso? è abbastanza fastidioso (per gli occhi) leggerlo
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#8
Ciao BAT, chiedo scusa per la scrittura in rosso (pricipalmente la uso per sottolineare le parti più importanti..) Blush
Mi sorge una domanda..
Ma se si installa windows 8 - 8.1 ( in modalità legacy) potrà essere usato solo in modalità legacy giusto?
Quindi se la mia teoria regge, un computer pur avendo il sistema di destinazione UEFI può caricare O.S in modalità legacy ( ma solo in modalità legacy).
Quindi un sistema operativo si può installare sia in modalità legacy che UEFI.
Adesso sorge un altro dubbio, essendo un disco GPT è possibile fare tutto ciò? Cioè, è possibile installare un sistema operativo (con bios convezionale) in modalità legacy?
Da quello che so, i dischi GPT supportano solo sistemi operativi con sistemi di destinazione UEFI.
Viceversa i dischi MBR, possono partire sia con bios convenzionale e sia in modalità UEFI..
Sbaglio in qualche cosa o è corretto? Undecided
Cita messaggio
Grazie da:
#9
puoi avere un disco tabella gpt ed installare in modalilà legacy. l'avvio andrà su una piccola parte del disco che lui in automatico riserverà, diciamo un mbr leggermente più grande. ovviamente andra scelto avvio su mbr nell'installazione.
http://pcloscloud.pclosusers.com/public....e55ab1ffaa
il video mostra xubuntu installato su gpt in modalità legacy.
se sia possibile installare win 8 non lo so. ( esempio seven se tenti l'installazione su gpt senza uefi ma in legacy non lo fa installare ). ciao
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Scusate il ritardo nel rispondere sono stato assente tutto il giorno.

(01-04-2015,09:30 )Salvatore_Gorgone Ha scritto: Ma se si installa windows 8 - 8.1 ( in modalità legacy) potrà essere usato solo in modalità legacy giusto?
giusto

(01-04-2015,09:30 )Salvatore_Gorgone Ha scritto: Quindi se la mia teoria regge, un computer pur avendo il sistema di destinazione UEFI può caricare O.S in modalità legacy ( ma solo in modalità legacy).
un computer non ha "un sistema di detinazione UEFI"
semplicemente un computer ha un UEFI, ossia una versione del firmware più moderna del vecchio BIOS;
in generale un firmware è un software che controlla il funzionamento dell'hardware, almeno fino a quando non lascia il controllo al sistema operativo vero e proprio (il BIOS e l'UEFI sono firmware, l'elettronica di controllo di HDD e SSD è gestita da firmware ecc. ecc.);
al momento un computer dotato di UEFI può avviare sistemi operativi come Windows 8/8.1/10 in modalità UEFI (ha bisogno di una partizione apposita per l'avvio, detta partizione EFI) oppure si può avviare come un "vecchio" BIOS;
in genere, se si attiva la modalità "legacy" si avvieranno solo i sistemi installati in modalità legacy;
se invece è attiva la modalità UEFI si avviano solo i sistemi intallati in modalità UEFI;
(non so se ci siano già in giro UEFI con supporto ad entrambe le modalità, forse è tecnicamente possibile)

(01-04-2015,09:30 )Salvatore_Gorgone Ha scritto: Quindi un sistema operativo si può installare sia in modalità legacy che UEFI.
Dipende dal sistema operativo;
Windows 7 richiede in modo predefinito l'installazione su disco MBR (indipendentemente dal fatto che il computer abbia un BIOS o un UEFI);
invece i sistemi Apple attuali partono solo su dischi GPT (con Apple EFI);
Windows 8/8.1 a 64 bit partono (spesso) da dischi GPT (a controllo UEFI), le versioni a 32 bit invece non si avviano da dischi GPT.
Probabilmente le versioni future di Windows non partiranno in modalità legacy, ma solo in UEFI
e pretenderanno il SecureBoot obbligatorio. Al momento Windows 8/8.1/10 si possono installare
sia in modo legacy, che in modo UEFI (in questo caso sia con SecureBoot attivo che non attivo)

(01-04-2015,09:30 )Salvatore_Gorgone Ha scritto: Adesso sorge un altro dubbio, essendo un disco GPT è possibile fare tutto ciò? Cioè, è possibile installare un sistema operativo (con bios convezionale) in modalità legacy?
Da quello che so, i dischi GPT supportano solo sistemi operativi con sistemi di destinazione UEFI.
qui c'è un piccolo equivoco:
GPT è una parte dello standard UEFI, il che significa che SOLO un computer UEFI può eseguire il boot su un disco GPT (in modalità UEFI, ossia con la partizione EFI dedicata).
Un disco GPT funziona anche con un computer con BIOS tradizionale, ma in questo caso viene usata una modalità di emulazione MBR; i dischi GPT infatti hanno un settore speciale chiamato "protective MBR" (modalità MBR protetta) che serve a renderli utilizzabili anche da un BIOS normale (non UEFI): il boot avviene con un boot loader inserito nel "protective MBR" (non attraverso la partizione EFI dedicata), proprio come se fosse su un MBR convenzionale.

(01-04-2015,09:30 )Salvatore_Gorgone Ha scritto: Viceversa i dischi MBR, possono partire sia con bios convenzionale e sia in modalità UEFI..
questo è corretto,
nel senso che il boot in modalità UEFI richiede la presenza di una partizione EFI dedicata (se il disco è GPT o MBR non c'entra, basta che ci sia una partizione EFI dove registrare i file di boot; o almeno questo è ciò che mi pare di aver capito leggendo qui e là in rete...)
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da: Salvatore_Gorgone


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)