Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Ubuntu 17.10, cambiare nome super utente.
#1
Macchina: Asus T303, configurazione di partenza: SO win10, HD 500gb solid state.
Attuale configurazione: So Ubuntu 17.10, disco ripartito in 3 partizioni 1 che chiamo Ubuntu da 70gb (con SO Ubuntu 17.10), una che chiamo window da 100gb (con SO Window 10 pro nativo), il resto archivio personale (che chiamo mbavtandon). Partizione di avvio di default: Ubuntu con SO Ubuntu 17.10.
Tutto perfetto per mesi ma da qualche giorno, dovendo usare il terminale, mi sono accorto che il super utente (credo si dica così) non è Pippo (nome che io ho impostato da "impostazioni/dettagli/Utenti", ma Giuseppe (nome dato dal tecnico dell'assitenza che mi ha risolto alcuni problemi legati all'HD, formattandolo e ripartizionandolo). Infatti quando lancio il terminale leggo: giuseppe@slate-t303 (dove slate t303 è il nome del pc ma giuseppe ..... non è pippo)! per carità nulla di grave, ma se posso vorrei che il nome fosse pippo.
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Da terminale (nella home di giuseppe):
Codice:
$ sudo groupadd pippo
$ sudo usermod -l pippo -g pippo -m -d /home/pippo giuseppe
$ sudo groupdel giuseppe
dovrebbe bastare.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Chiedo scusa per il ritardo con cui rispondo. Sleepy
Ringrazio token per la risposta e per i suoi "consigli" che, seppur preziosi, sembrerebbero non risolutori del problema.
Ho dato i comandi suggeriti, qualcosa si è mosso nel senso voluto, ma: "sudo groupdel giuseppe groupdel: cannot remove the primary group of user 'giuseppe', questa è la risposta del sistema. Undecided
Che faccio?


Allegati Anteprime
       
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Avevi un processo in corso che bloccava il gruppo "giuseppe" (vedi messaggi di ritorno ai comandi).
Per andare sul sicuro conviene probabilmente dare i comandi (escluso il primo, che già ha fatto il suo dovere) facendo login in console e non nell'interfaccia grafica.
In pratica al login, anziché andare avanti dai Ctrl+Alt+F2 (F2 è il tasto funzione, eventualmente va bene uno qualsiasi tra F2 e F6). Fai login nella console che appare (nome utente e poi password) e quindi dai i comandi.
Al termine
Codice:
$ exit
e per tornare alla console grafica Ctrl+Alt+F7.
Cita messaggio
Grazie da: pippuccio
#5
Caro token, non va. Ho provato a fare come hai consigliato, ma nulla. Ho pensato che quel bastardo di Giuseppe (cioè io) rompe le scatole a Pippo (cioè io). Quindi ho disattivato l'avvio automatico dell'utente Pippo, cosi all'avvio Ubuntu avrebbe chiesto la password di Pippo ed a quel punto avrei potuto entrare inserendo l'utente Giuseppe e la relativa password. Così ho fatto, ma niente mi dice sempre che è impossibile disattivare Giuseppe perché attivo in un altro processo. Ho anche provato ad entrare direttamente da console, come tu mi hai suggerito e, prima di inserire qualsiasi password (al riavvio di Ubuntu), ho dato i comandi per la console ed ho inserito a mano e direttamente in console (senza copia incolla, per ovvi motivi) i 2 comandi da te suggeriti precedentemente (ovviamente la console mi chiedeva, prima di tutto di loggarmi ed io procedevo con l'unico login possibile: Giuseppe), niente mi dice sempre che Giuseppe e attivo in un processo (ora 1007, ora 1027, ora 1053, 1427, ecc.). Ogni codice di processo di Giuseppe è relativo ad un tentativo effettuato ed andato a male. Per ora sono allo stallo! Undecided
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Puoi anche provare a killare il programma che ti impedisce di continuare con
Codice:
$ sudo kill -9 numeroprocesso
anche se penso, a questo punto, ne potresti trovare molti da killare.

Per evitare che partano programmi dell'utente giuseppe è ancora meglio dare i comandi da una console in recovery mode (al menu del grub seleziona "Opzioni avanzate per Ubuntu" e quindi la seconda voce del menu che appare - dovrebbe terminare con "recovery mode"). Vai quindi ad aprire la console comandi (Drop to root shell mode - in italiano "Avvia un terminale con privilegi di root" o qualcosa del genere, dovrebbe essere l'ultima o penultima opzione).
Prima di ogni cosa dai
Codice:
# mount -o remount,rw /
così da rendere il filesystem scrivibile, quindi gli altri comandi (sei root, pertanto i comandi sono da dare senza il sudo).
Esci, riavvia.
Cita messaggio
Grazie da: pippuccio
#7
Ok, ora sono in treno ed arrivo tardi a casa. Domani provo e ti faccio sapere.
Buona serata.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)