Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


//Removed by EUCookieLaw Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Una distro da provare: AntiX
#41
Ok, ho detto una fesseria. D'altra parte da più di dieci anni a questa parte vedo Windows il meno possibile...
Dunque si può mettere Win 10 su un P4 con un giga di RAM. E con quali prestazioni? Credo che resistero' molto facilmente alla scarsa tentazione di provarci...
Cita messaggio
Grazie da:
#42
Hey Marco scusa se rispondo solo ora ma ho avuto da fare. Comunque in questi giorni ho testato definitivamente questo Sistema Operativo e sostanzialmente mi va benissimo, purtroppo ogni tanto mi si blocca ma questo perchè io apro troppe pagine. Cioè io non sono un eseperto di PC pero credo che nessun OS possa fare meglio di Antix sulla mia macchina.


Comunque sappi che tutte le informazioni che mi hai scritto, sicuramente le rileggerò quando avrò qualche problema, tanto stanno li nel post e non scappano, compresa la cosa della password che prima o poi cambierò XD


Ma ora ho un desiderio piu forte, ovvero installare Midori e ti giuro che tramite ricerche e cose varie non sono mica riuscito ad installarlo XD non è che potresti darmi una mano per favore? XD ho gia provato da terminale ma niente XD
Cita messaggio
Grazie da:
#43
Midori non è nelle repository ufficiali. Quindi installarlo è leggermente più complicato del dovuto.

Dunque, cominciamo a scaricarlo dal sito, in versione debian 386; avrai così il pacchetto nella cartella Scaricati.

Poi dai questo comando:
Codice:
sudo dpkg -i /home/(nomeutente)/Scaricati/midori*.deb

Ti installerà il pacchetto, avvisandoti di aver problemi con le dipendenze.

Per risolverli, scrivi ancora:
Codice:
sudo apt-get install -f

Lascialo lavorare, e al termine avrai Midori installato.

Poi vai al menu, clicca "aggiorna menu", e avrai Midori nel menù Internet.

Se vuoi avere il lanciatore anche nella barra, fai clic destro su di essa, scegli cairo-dock > aggiungi > lanciatore personalizzato
Poi scrivi Midori al nome del lanciatore e al comando da lanciare, e applica.

Ok?

Però c'è un'altra cosa che non va: i bloccaggi. Forse non hai impostato alcuna partizione swap.
Fai così: vai al menu > scrivania, e abilita Conky.
Poi scatta un'istantanea dell'intero desktop (c'è il lanciatore sulla barra), e postala.

Un salutone da Marco.
Cita messaggio
Grazie da:
#44
(01-07-2017,21:01 )Marcolinuxx Ha scritto: Ok, ho detto una fesseria. D'altra parte da più di dieci anni a questa parte vedo Windows il meno possibile...
Dunque si può mettere Win 10 su un P4 con un giga di RAM. E con quali prestazioni? Credo che resistero' molto facilmente alla scarsa tentazione di provarci...

A giudicare da questo video (ma in rete ci sono molte altre testimonianze)sembra che Windows 10 giri in maniera accettabile anche su macchine vecchie..
Cita messaggio
Grazie da:
#45
In tal caso, perché tutti comprano computer nuovi con Win 10?
Mi sembra quantomeno dubbio...
Cita messaggio
Grazie da:
#46
Grande, sono riuscito ad installarlo! Ho sentito che Midori è una scheggia e molto piu leggero di FIrefox, ora lo sto provando, vediamo come va.
Cita messaggio
Grazie da:
#47
Facci sapere
Nel caso, lo includero' nelle prossime versioni
Tieni presente però che non è nelle repository, quindi dovrai aggiornarlo manualmente di tempo in tempo, ripetendo la procedura.

Non dimenticarti di postare una schermata con Conky.
Cita messaggio
Grazie da:
#48
-----      ANTIX PLUS 2      -------

Partendo dalla nuova release testing, e seguendo le stesse linee guida precedenti, ho sviluppato questa nuova versione della plus.

Avviandola come live, potrete notare l’icona chiamata “dock”, che con un singolo click la avvia; così potrete scegliere se utilizzarla o no. Poi c’è l’icona “media”, che apre i volumi montati, compresi quelli esterni (chiavette, ecc.), e l’installer.

L’installer vi permetterà di scegliere le repository, stretch – cioè stabili -, testing o sid; quest’ultima è quella di sviluppo avanzato, e pertanto non è da usare su una macchina destinata ad un normale utilizzo.

Io per questa versione consiglio di scegliere le testing, che sono decisamente buone, anche se possono avere qualche piccolo bug. Per esempio, la dock ha una funzione che consente di scegliere se avviarla con il sistema; questa funzione per ora non va, e per questo ne ho inserito il lanciatore separatamente. Sicuramente con lo sviluppo il problema sarà risolto.

Se invece preferirete le repository stabili, tenete presente che questa è una versione di sviluppo creata con le testing, e quindi per un certo periodo di tempo le versioni dei pacchetti installati saranno più avanzate di quelli presenti nelle repository. Questo può creare messaggi di errore nel caso di tentativi di aggiornamento o di installazione di altri software.

Una importante novità è che, accanto alla versione completa, che potrete masterizzare su DVD o scrivere su pendrive, ho realizzato anche una versione da 698 mb da masterizzare su semplice cd. Per ridurre la dimensione ho eliminato libreoffice, evince (lettore di files pdf), dillo (browser leggero ma inguardabile), e un po’ di driver e font non essenziali all’installazione. Poi con il “kit plus 2”, da scrivere in chiavetta, potrete completare l’installazione, anche su macchine vecchie che accettano solo il cd.

Il link per scaricarli è

https://drive.google.com/open?id=0B6lr4H...0JNY3ZydG8


Antix Plus 2: md5   cf3af55039c8a4306ce81fa1604d54a8

Antix Plus 2 CD: md5   2e5776d70b84c1de406ec88fabe8b068

Kit Plus 2: md5    44ea3ff5a7d42dea3a370bf8b9264188


Se vorrete ripristinare la versione CD senza installare tutto il kit, basterà dare questi comandi da terminale:

Codice:
sudo apt-get update
(password: abc)

Codice:
sudo apt-get install faenza-cupertino-mini-icons fonts-wqy-microhei gnome-mahjongg hplip hplip-data printer-driver-postscript-hp irssi irssi-plugin-otr irssi-scripts mediterranean-themes mupdf abcde aspell aspell-en asunder cups printer-driver-cups-pdf printer-driver-gutenprint printer-driver-hpcups printer-driver-splix libgutenprint2 cups-daemon cups-filters-core-drivers cups-server-common desktop-defaults-jwm-antix desktop-defaults-rox-antix

e poi, a piacere, se vi servono, libreoffice e evince.

Per verificare la procedura di installazione del kit plus ho messo il cd nel mio vecchio Presario, processore Duron 900 Mhz e 384 Mb di ram. La live l’ha presa benissimo; cliccando sull’icona “dock” mi apriva lo strumento di risoluzione problemi della stessa. Da lì ho disattivato le animazioni delle icone e le icone animate, ma non bastava. Allora dal menù > applicazioni > strumenti di sistema > cairo-dock modalità fallback, senza accelerazione openGL, va a posto.

Poi ho proceduto all’installazione; anche questa a buon fine, ma riavviando iceWM non vuole saperne di avviarsi, e rimane bloccato sulla riga di comando.
Decido di reinstallare; dalla live sceglierò un altro windows manager, e poi sceglierò di portare le variazioni della live nella versione installata. Ma nel frattempo il Presario mi abbandona definitivamente…

Prendo in mano un altro vecchio notebook, un Asus L3400 con processore pentium 4 a 2 Ghz e 256 Mb di ram.
Avvio la live CD e installo, senza problemi; scelgo le repo testing.
Poi, dal kit plus estratto in chiavetta, prendo in considerazione la cartella archives, apro un terminale e mi ci posiziono, con il comando

Codice:
cd /media/marco/CHIAVETTA/archives

Il percorso esatto per il vostro caso potrebbe essere leggermente differente; all’inserimento della chiavetta vi comparirà in cima al gestore files, che si aprirà automaticamente. Poi scrivete:

Codice:
sudo dpkg -i *.deb

inserendo come password abc

Vi installerà tutti i pacchetti; richiederà parecchio tempo, visto che sono più di 800, vi chiederà più volte di confermare la sostituzione di alcuni files di configurazione con la versione del responsabile del pacchetto (digitate la lettera “y” per “yes”, e invio); vi chiederà anche dove installare GRUB, e dovrete selezionare premendo la barra spaziatrice il primo suggerimento. Al termine vi informerà di aver avuto degli errori.
Per correggerli, digitate

Codice:
sudo apt-get update

Codice:
sudo apt --fix-broken install

Al termine andate al menu > update menu
per avere tutti i programmi disponibili, e poi digitate

Codice:
sudo cp -r /media/marco/CHIAVETTA/cairo-dock /home/marco/.config

(correggete il percorso della cartella con quello giusto per voi)
e avrete aggiornato anche la dock.

Così facendo ho installato correttamente la plus su questo notebook da 256 mb, però di fatto è talmente lento da rasentare l’inutilizzabilità. Ho provato ad aprire una immagine con GIMP (allego schermata), ho provato Firefox e Libre Office, uno per volta naturalmente, ma il risultato è sempre lo stesso.

Allora ho preso un’altra schedina da 256 mb per raddoppiare la ram, e ora la musica è del tutto cambiata. Con 512 mb adesso è una macchina del tutto godibile, pur con i suoi limiti.
Quindi, in conclusione, dalle prove fatte risulta che la minima ram necessaria per avere una macchina usabile è 384 mb, coiè 256 + 128.

Un’altra avvertenza. Se lanciando la live non vi compare la barra del menù in alto dovete riavviare, e scegliere il secondo suggerimento di avvio. Avendo provato su una decina di pc differenti, ho riscontrato che può capitare più facilmente con quelli… un po’ meno vecchi; per intendersi, quelli che di serie avevano Vista o Win7. Probabilmente perché richiederebbero l’installazione di driver specifici per la scheda video.

Tutto qui… Enjoy.


Allegati Anteprime
               
Cita messaggio
Grazie da: arabafenice
#49
Ho provato la tua Antix, anche perchè ho un portatile molto vecchio. Nessun problema per l'installazione. Ho però rilevato che non poter gestire le applicazioni che io uso, se non in minima parte, sul pannello, è molto scomodo. Sono riuscito solo in parte ad eliminare lo sfarfallio delle applicazioni sulla dock, in quanto rimane "l'effetto fuoco" quando vengono sfiorate. Ho anche installato Palemoon, che trovo più leggero e veloce di firefox, ma non ho potuto portare l'icona sul pannello. Mi sono poi perso sul desktop, dove ogni tanto mi spariva il pannello perchè sono abituato ai desktop usuali (lxde, xfce ecc.). Alla fine ho installato MX linux 16.1 fatto dalla community Mepis (se non sbaglio) e Antix. Debbo dire che mi trovo bene
Cita messaggio
Grazie da:
#50
Se ti trovi bene con mx, quindi con xfce, va benissimo così. Mica mi offendo per così poco...
Però devo dirti che ti sei perso in un bicchiere d'acqua.
Per esempio, se non ti piace l'effetto fuoco sulla dock basta disattivarlo: click dx, cairo-dock, impostazioni. O addirittura disinstallando il pacchetto plug-in degli effetti.
Le applicazioni che preferisci le puoi ugualmente portare sulla dock con lo stesso sistema: scegli "dock in basso", visualizza gli elementi e modificarli a tuo piacimento.
Il bello di Linux è proprio questo: partendo da un "prodotto* che giocoforza deve essere un po' generico, ciascuno può adattarlo alle proprie esigenze

Un salutone
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum: