Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Usare (al meglio) Systemback
#1
Ho appena eseguito un backup con il programma in oggetto.
L'intero sistema ha una capienza di 17,38 GB (si veda l'immagine GParted.png, la partizione da backup-are è quella indicata come sda7). Da sottolineare che i dati sono tutti memorizzati in una partizione diversa (si veda l'immagine GParted.png, partizione sda8).

L'operazione è durata circa 40 minuti ed alla fine la partizione era utilizzata per 30,45 GB (si veda l'immagine GParted 2.png).
Questo pone un po' di limiti nell'uso di questa partizione e allora chiedo se sia possibile creare il backup su un'altra partizione.
In particolare vorrei utilizzare una partizione che avevo specificatamente creato per il backup (si veda l'immagine GParted.png, partizione sda5).
Nella finestra per la scelta della directory di archivio però non mi è possibile selezionare questa partizione. Perché?
L'unica opzione è la cartella home, dove si trova la cartella Systemback.
Qualche consiglio?

E inoltre Systemback non ha una funzione di compressione?

Ho notato che nella cartella del backup sono archiviati tutti i file di sistema, ma non le cartelle dei miei file (Documenti, Immagini, Musica, Video, ecc.) che per fortuna ho salvato in un'altra partizione. Mi confermate che il backup non riguarda i miei file?

Grazie in anticipo per le risposte
Marco


Allegati Anteprime
           
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Systemback salva le immagini solo in partizioni ext4 per cui la partizione che hai destinato al backup dovrebbe essere ext4 almeno in parte
[Immagine: http://i62.tinypic.com/2jed1qs.png]
Sono maldestro....il peggio è che sono pure mancino!!
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Ciao Marcopic,
nel caso possa essere di tuo interesse, o magari per altri, come aspetto collaterale al tuo problema vorrei fare alcune puntualizzazioni:
fare il backup sullo stesso disco rigido dove hai i dati originali ti espone al problema di perdere tutto nel caso il disco, per qualsiasi ragione, si guasti.
Quindi sarebbe utile fare i backup su un secondo disco, tenendo pero' presente che non deve essere alimentato dallo stesso alimentatore del primo, perche' nel caso l'alimentatore si guastasse, potresti perdere i dati contenuti in entrambi i dischi.

Il modo piu' corretto per fare il backup e' quello di farlo su un disco esterno, collegato solo per il tempo necessario al trasferimento dei dati e poi sconnesso e riposto al sicuro. Per quanto riguarda il programma da utilizzare terrei in considerazione di poterlo fare in modo differenziale, ovvero, un programma che permetta di aggiornare l'ultimo backup con i cambiamenti intercorsi nel tempo successivo, riducendo cosi' enormemente i tempi di attuazione di ogni aggiornamento del backup. Inoltre, ma questa e' una preferenza mia, trovo che la compressione sia utile solo se non e' proprio possibile dotarsi di dischi rigidi con una capienza maggiore, mentre avere il backup esattamente come uno specchio dei miei dati, mi ha permesso in varie occasioni, di andare a riprendere e ripristinare in pochi minuti, con un semplice copia-incolla, dati modificati o cancellati erroneamente.

Questo modo riguarda solo i backup di dati non estremamente importanti, quindi non per aziende o uffici vari che non possono permettersi di perdere nulla, i quali si debbono dotare di sistema RAID che permette di scrivere contemporaneamente su due dischi, quindi avendo cosi' il backup sempre aggiornato in tempo reale. Inoltre fare varie copie di backup scadenzate regolarmente e, almeno una delle quali, deve essere conservata in un locale diverso e non adiacente a quello in cui si trova il computer, onde non perdere il backup in caso di incendio.

Un'ultima cosa: tengo il mio backup in un disco che saltuariamente porto con me assieme al portatile, specialmente quando torno in Italia, esponendomi cosi' a una possibile perdita o furto, per cui i miei dati sono criptati con TrueCrypt e quindi apribili solo tramite password.

Spero di essere stato utile  Smile
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Grazie per le utili indicazioni
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)