Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
VIRUS SULLA CHIAVE DI MEMORIA FLASH - POSSIBILI METODI DI RIMOZIONE
#21
Per evitare perdite di dati utilizzo due hard disk esterni su cui faccio il backup dei dati importanti, in modo da avere tre copie di tutto ciò che è per me fondamentale (sul pc e sui due hd esterni).
Per chi ha possibilità economiche e di spazio come backup "fisico" sarebbe meglio un nas con raid 1 ed infine la soluzione cloud; al momento la più sicura ma ovviamente c'è da fare un discorso di costi a seconda dei dati da caricare (ad esempio google drive con 1 tb costa 120 euro all'anno).
Le chiavette usb ormai le utilizzo solo come mezzo di trasferimento da un pc all'altro o per installare sistemi operativi e quando mi danno problemi formatto subito.
Parte della disumanità del computer sta nel fatto che, una volta programmato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta.
Isaac Asimov
Cita messaggio
Grazie da:
#22
(08-08-2018,02:07 )Darla Bosconero Ha scritto: E se dovessi masterizzare tutto riempirei la casa di CD.
Inoltre mi è successo di avere CD masterizzati che smettono di funzionare, quindi non mi fido molto di quei
supporti. Tu come risolvi la cosa?
Masterizzazione su Bluray da riporre in luogo sicuro;
capacità tra 25 e 128GB a tua scelta; durata 20-30 anni
la masterizzazione inaffidabile di CD/DVD è colpa del masterizzatore oppure della eccessiva velocità di masterizzazione o supporti inadeguati.
I bluray però sono molto più resistenti e, una volta masterizzati, sei relativamente al sicuro
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#23
Mau979, grazie. Il tuo è un discorso impeccabile e come tu stesso dici l' unico problema sono i costi.
Non ho una situazione economica che mi permette di scegliere fra molte alternative.
Ti dirò che quando ho comperato il pc che sto usando ora, ero partita con l' idea di comperare un disco
esterno. Ma quando ho visto quanto costavano mi sono detta: "con questi soldi ci compro un pc usato migliore
di quello che ho e con più spazio sugli hard disk".
Ed è stato quello che ho fatto e non mi sono pentita perchè anche questa macchina non è modernissima ma è
sicuramente meglio del pentium4 che usavo prima.
Dal punto di vista del backup non è una soluzione vera e propria perchè io non ho copiato tutto quello che
avevo sul pc precedente su questo, solo una parte. E poi anche riempirsi la casa di pc vecchi non è la migliore
delle soluzioni.
Tuttavia rimane il fatto che con 100 € nel 2014 ho comperato un pc che ha prestazioni soddisfacenti per me
ancora oggi. Quindi spendere una cifra simile per un hard disk esterno, pur comprendendone i vantaggi non
mi attrae particolarmente. Poi ho sentito che queste unità non sono sempre affidabili, dipenderà dalla marca e
dal prezzo ma qui ritorniamo al discorso di prima.
In conclusione la realtà è che volendo spendere nulla non si ottiene nulla.

E' interessante anche quello che dice BAT. Sono contenta di sapere che il bluray è più affidabile dei CD e DVD
e non sapevo nemmeno che fossero cosi capienti. Potrebbe essere questa la mia strada ma anche qui il
principale problema sono i costi. Devo mettere in conto un masterizzatore esterno e i supporti sicuramente. Poi
c'è la questione della compatibilità e delle prestazioni. Bisogna prima essere sicuri che il lettore sia supportato
da XP e che sia adatto alle usb2, perchè io non ho le usb3, e non ho spazio per schede di espansione.
Penso comunque che un processore core2 2Ghz e 2 GB di RAM siano sufficienti per queste operazioni.
Una cosa che però mi fa preferire gli hard disk esterni è il fatto che li i dati si possono inserire, rimuovere,
spostare,... mentre nei dischetti devi fare una sorta di piano strategico prima di metterti a formattare, perchè
quello che ci metti rimane e quello che non ci metti non avrai più occasione di aggiungerlo (su quel dischetto
almeno). So che esistono anche dischetti riscrivibili (non so se anche bluray) ma non ho mai pensato che
fossero affidabili pur non avendoli mai provati.
Beh, comunque mi avete dato degli spunti su cui riflettere. Grazie, ciao.
Cita messaggio
Grazie da:
#24
Con USB-2 la masterizzazione su Bluray di molti GB di dati è inadeguata a causa della velocità eccessivamente limitata dell'USB;
pensavo piuttosto ad un masterizzatore interno SATA (coi vantaggi e svantaggi che comporta) e che comunque costa intorno ai 70 euro (mentre una "campana" da 25 bluray da 25 GB costano circa 20 euro);
altra soluzione sarebbe un NAS ma i costi salgono parecchio.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#25
La soluzione più economica sarebbe (se c'è la possibilità) aggiungere un secondo hd interno, con 40 euro ti porti a casa un Western digital Blue da 1 tb, poco di più costa un hard disk esterno da 1 tb.
Per un hard disk esterno da 2 tb i prezzi partono dai 60-65 euro; per un nas con meno di 200 euro difficilmente si riesce a prendere qualcosa (ad esempio un nas Dlink 326 con due hard disk WD red costa sui 200 euro).
Parte della disumanità del computer sta nel fatto che, una volta programmato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta.
Isaac Asimov
Cita messaggio
Grazie da:
#26
Ciao BAT. 70 Euro non sono la fine del mondo ma questi dispositivi Bluray leggono anche CD\DVD?
Perchè se si trattasse di sostituire il masterizzatore attuale è una cosa, mentre non credo di avere spazio
per affiancare un altra unità.
Quando dici 25 GB intendi ogni disco?
NAS, sono andata a vedere cosa è, non conoscevo il termine. Ho dato solo un occhiata ma penso di aver
capito. Credo non sia il caso per me, visto i pc che uso mi sembra una soluzione sproporzionata.
Però è un informazione utile per il futuro.

Mau979, mi piace questa sfida fra correnti di pensiero che fate tu e BAT. Veramente un HDD da 1TB costa solo
40 € ? L' ultima volta che ho chiesto un prezzo in giro, alcuni anni fa, la dimensione minima era di 500 GB. Mi
dissero che andavano sugli 80 €. Quindi o i prezzi sono scesi di brutto o il tipo ha cercato di tirarmela.
Già a quel tempo però mi sono domandata se i miei pc riescano a gestire dischi di dimensioni cosi grandi.
Il migliore dei miei pc ha due dischi IDE da 80 GB e un SATA da 232 GB. Quando lo accendo ci mette qualche
minuto a rendermi disponibili i dischi, immagino che 1 TB renderebbe tutto ancora più lungo.
Su questo tema chiamo in causa BAT perchè avevo iniziato a leggere un articolo sul suo blog che spiegava
come rendere più veloce l'avvio del sistema operativo e che se non sbaglio in qualche modo poteva centrare
col discorso che facciamo qui.
Comunque l' idea di aggiungere ulteriori dischi interni ha i suoi vantaggi ma non la vedo come la soluzione di
backup più sicura. Mi riferisco al caso di un attacco virus particolarmente devastante, come un criptovirus ad
esempio. In quel caso i dischi aggiuntivi sarebbero esposti come il principale. Inoltre un disco esterno oltre ad
essere più sicuro può anche essere condiviso da più pc e questo è un bel vantaggio.

Altro discorso, sono riuscita ad usare con successo Ontrack EasyRecovery. La prima volta credevo di aver
commesso qualche errore invece no, avevo fatto tutto giusto, solo che il programma alla fine della scansione
ha avuto un problema e si è terminato. Leggendo la guida ho scoperto che è possibile salvare le ricerche,
anche parziali, su un file dat. Quando ho provato però non ha funzionato, forse perchè questa cosa non
funziona in modalità profonda. Io non avevo scelto questa modalità ma il programma è passato
automaticamente ad essa dopo aver constatato che la modalità rapida non dava risultati. Per fortuna alla fine
della scansione, durata anche questa volta 6 ore, il salvataggio dat è riuscito e per fortuna perchè poco dopo è
successa la stessa cosa del altra volta. Con il salvataggio però ho potuto riavviare il programma senza bisogno
di rifare la scansione. Invece di visualizzare l' albero delle cartelle ho visualizzato i file per tipo e forse per
questo l' errore non si è più ripresentato. Ho guardato i file e ho scelto cosa salvare, ovviamente stando sotto il
GB, visto che la versione gratuita ha questa limitazione.
Ho notato che la scansione aveva trovato file che avevo cancellato dalla chiavetta da un sacco di tempo
segnalandoli come buoni. Una volta recuperati invece ho scoperto che non erano buoni affatto ma è giusto
che sia cosi.
Devo ancora esaminare bene le cartelle dei file recuperati, ho notato delle cose strane ma non dico nulla prima
di aver controllato bene.
Posso dire che sono soddisfatta del risultato, l' unica cosa che mi ha delusa sono i tempi. Non è possibile che
per 15 GB si stia 6 ore, è troppo. Cioè, mi domando quanto ci metterebbe Ontrack a recuperare un disco da 80
GB e non oso domandarmi quanto ci metterebbe a recuperare uno di quelli moderni.
Non è nemmeno una questione di prestazioni, perchè durante la scansione ho controllato con TaskManager e
ho scoperto che usava pochissima cpu e ram, tanto che avrei potuto usare il pc per fare altro nel frattempo ma
ho preferito non fare nulla perchè in caso di problemi non avrei saputo decidere se era colpa mia o no.
Meglio chiudere qui, grazie a tutti, ciao.
Cita messaggio
Grazie da:
#27
I prezzi che ho indicato sono quelli di Amazon, rivolgendosi ad un tecnico ovviamente aumentano per il ricarico sull'hard disk e il costo della manodopera.
Parte della disumanità del computer sta nel fatto che, una volta programmato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta.
Isaac Asimov
Cita messaggio
Grazie da:
#28
Nessuna "sfida di correnti" con Mau979;
le soluzioni basate su NAS sono affidabilissime, c'è solo da mettere in conto che costano di più;
in ogni caso poiché un NAS contiene almeno 2 dischi, tali dischi possono avere gli stessi inconvenienti di qualunque HDD (cioè rompersi), per questo motivo ce ne sono di specifici per NAS che costano e durano di più.
Si i 25 GB sono per ogni bluray ed è il taglio minimo, ma esistono anche da 50 GB, fino a 100 e 128 GB purché il masterizzatore sia compatibile;
naturalmente i masterizzatori bluray masterizzano anche DVD e gli obsoleti CD (basta controllare le specifiche del masterizzatore)
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#29
O.K. Prendo nota. Solo a Mau979 volevo dire che l' HDD io lo volevo in mano, quindi niente costi di
installazione. La storia della "sfida" era una battuta, mi sembrava un idea divertente. Evidentemente solo a me.
Grazie, ciao.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)