Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
VISUALIZZARE DVD DIDATTICI SU UBUNTU
#1
Alcuni colleghi (di inglese) hanno adottato dei libri con dei dvd che funzionano solo con windows (o con mac) ed hanno un file di avvio "start.exe". Non riescono a visualizzare questi dvd su dei notebook con ubuntu. Ho provato ad utilizzare wine e playonlinux ma era richiesto adobe air e ho avuto grosse difficoltà a trovare la versione per linux a 32 bit. Sembra più facile con la versione a 64 bit. Qualche suggerimento? Sarebbe utile una procedura semplice visto che i miei colleghi non sono esperti soprattutto con linux... At
Grazie a tutti
PS è veramente assurdo che importanti case editrici continuino ad ignorare il mondo open source
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Come ho già detto a zafran che ha avuto lo stesso problema l'unica soluziona che funziona di sicuro è utilizzare una macchina virtuale Windows creata con VirtualBox (o applicazione analoga); creata la VM, ci installi dentro Adobe Air. E' inutile che cerchi scorciatoie, senza Adobe Air i libri non funzioneranno mai: teoricamente potresti aprire i file audio/video anche con un lettore multimediale come VLC ma non è la stessa cosa perché quel tipo di libri elettronici ha una interfaccia utente composta da bottoni e menu (sono componenti SW che richiedono il runtime di Adobe); spesso, per esempio, sono inclusi esercizi interattivi e senza AIR non possono funzionare.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Zafran ha TUTTORA lo stesso problema e si è definitivamente rotto i cosiddetti di perderci tempo.
L'alternativa sarebbe denunciare per procurata perdita di tempo in futili questioni chi mette in giro stupidaggini simili.
Quindi cercherò di riportare il computer allo stato iniziale ovvero con presente un windows che permetterà finalmente di avviare l'unico e solo dischetto che in casa mia abbia una simile pretesa.
Lascio a voi interpretare i miei sentimenti per questa decisione.

Il dischetto in questione, della Oxford University, si compone sostanzialmente :
. di un file .exe
. di svariati .swf
. di un tot di .mp3
. di vari video (non ricordo l'estensione ma di sicuro qualcosa di non esotico)  
Il .exe richiama il resto del materiale che altrimenti non è in grado di fare nulla di strutturato ovvero uno che arriva da inesperto sia in informatica che in inglese e intende usare il dvd anche in interazione e non solo consultazione (caso tipico) non ci può fare un bel nulla se non tramite il .exe il che è una bella pretesa considerando che tutto quanto funzionerebbe benissimo anche in html5 o addirittura in 4... se chi fa i programmi avesse un'idea di quello che fa.

Wine si lamenta che Wine cannot find the txc_dxtn library, DXTn software support unavailable il che è peraltro abbastanza strano perché dxt nel sistema c'è.
Trovato AdobeAir per linux, installato senza nessun miglioramento.
Installato Playonlinux con i soliti crash di wine.
Scaricata una versione di prova di IE per Windows7-64bit da far girare in virtuale e scoperto che la virtualbox di Pclinuxos64 mi dà dei problemi mentre quella di Uplos32 funziona da dio.
Pensato di scaricare un'altra versione di prova a 32bit ma considerato anche che se alla moglie propongo di far girare un programma dentro una macchina virtuale che comunque dopo 3 mesi bene che vada va reinstallata (ma credo che MS non sia tanto babbea da farmelo fare), ci rimetto un matrimonio.
E quindi ho seguito il famoso detto "Il matrimonio val bene un Windows", con buona pace di buon senso e di orgoglio ferito.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
(05-10-2017,09:54 )zafran Ha scritto: se chi fa i programmi avesse un'idea di quello che fa.
Probabilmente ce l'ha fin troppo bene... Una vola scrissi ad una nota casa editriche che pubblica(va) un dizionario su CD-ROM. Gentilmente mi risposero che utilizzavano certe tecnologie per evitare che la gente copiasse a sbaffo il cd...

(05-10-2017,09:54 )zafran Ha scritto: ... macchina virtuale che comunque dopo 3 mesi bene che vada va reinstallata (ma credo che MS non sia tanto babbea da farmelo fare), ci rimetto un matrimonio.
Si MS è così babbeba che te lo fa fare Smile Ma mica per bontà... si tratta si macchine di test messe a disposizione di chi deve testare i siti web con IE ed Edge, quindi ha un suo interesse.
Su matrimonio non mi pronuncio Smile
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Mi dispiace per Zafran, anch'io non mi pronuncio sul matrimonio...(Virtualbox funziona molto bene con ubuntu) ma noi siamo a scuola e un piccolo sforzo di ricerca (e di "tigna") ci sembra doveroso: un piccolo aggiornamento: questa mattina ho installato virtualbox ( solo dopo aver abilitato la virtualizzazione nel bios!!!), reperito un disco di win 7 professional 64 bit, installato il tutto senza problemi (funziona anche la rete...) lancio il dvd e manca ovviamente adobe air... diligentemente scarico la versione a 64 bit e mi compare invariabilmente un messaggio che mi avverte che il descrittore dell'applicazione non va (purtroppo non l'ho copiata...) Al quarto scaricamento di adobe air ho una di quelle idee a prima vista assurde: scarico la versione di adobe air a 32 bit e ...funziona. Lancio start.exe, il dvd parte ma si ferma subito con il messaggio della foto allegata...non posso fare altro che chiudere. Faccio due ipotesi (???): a)  come se con adobe air a 32 bit, il programma di avvio del dvd trovasse una versione di win troppo vecchia b) è possibile che in qualche modo si attivi la modalità di compatibilità che fa credere al dvd di trovarsi dentro XP, con il quale è incompatibile?? Ringrazio in anticipo per qualunque suggerimento. Disperato  Disperato  Disperato  At
PS
Alla collega di inglese abbiamo detto che, intanto, se ha necessità, può mostrare il dvd in laboratorio dove abbiamo (ahimé) win 10 home  Sfascio


Allegati Anteprime
   
Cita messaggio
Grazie da:
#6
(05-10-2017,17:16 )francesco trauzzi Ha scritto: ...Faccio due ipotesi (???): a)  come se con adobe air a 32 bit, il programma di avvio del dvd trovasse una versione di win troppo vecchia

Dico una banalità: il software lo avete pagato, il sistema operativo è quello giusto, contattate l'assistenza DeA e chiedete lumi.
Cita messaggio
Grazie da:
#7
magari dico una stupidaggine, nel caso non tenetene conto. se intendo bene su quel dvd c'è un ebook. si è provato con >>> calibra?
Cita messaggio
Grazie da:
#8
Non ne teniamo conto, infatti.
Smile

Tutto gira in macchinette flash cioè in file con estensione .swf.

Di .pdf o altri formati analoghi non ce n'è.
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Allora, grazie a tutti, riassumo: non è semplicemente un e book, c'è anche un file start.swf che credo sia destinato a mac e che ho provato ad aprire ma senza esito con vlc ma mi viene in mente di provare con un browser con flash abilitato; può essere utile l'idea di chiedere alla casa che ha prodotto il dvd...grazie per gli interventi, a parte i risultati concreti, la riflessione, la ricerca e lo scambio di idee sono sempre utili. Insisterò. Cool At
Cita messaggio
Grazie da:
#10
@dxgiusti
purtroppo Calibre non va bene in questi casi (vedi sotto)

Anch'io ho ho diversi libri (di Inglese, per scuole elementari);
posso confermarvi che, installato Adobe Air, funzionano senza alcun problema sia su Windows 7 64 bit che su Windows 10 a 64 bit;
però questi libri possono essere INSTALLATI su computer, senza dover per forza usare il DVD (in pratica si fa il doppio click sull'eseguibile del libro ed esso funziona). Sui DVD però NON C'E' un file START.EXE;
se avete questo file è teoricamente possibile che serva solo per aprire un browser ed usarlo per far "girare il libro";
in tal caso dovete avere installato il plug-in per Flash Player, mentre per far partire il libro da qualche parte dovreste trovare un classico file in HTML (per es. index.html) che vi permette di evitare il malefico start.exe.

Sono completamente d'accordo che per libri siffatti sarebbe ci sarebbe in giro strumenti software migliori, per es. quelli basati su tecnologie web (HTML5, CSS, Javascript che funzionerebbero dentro un browser quindi su qualunque sistema operativo);
purtroppo credo che le case editrici "riciclino" fino all'osso contenuti multimediali creati in .swf (il motivo è che per farlo il livello di competenza richiesto a un programmatore è vicino allo zero, per cui costano poco perché non lo fa gente esperta ma è alla portata di chiunque sappia mettere le mani su adobe Flash)

Insisto comunque nel dire che con una macchina virtuale (no Wine) Windows il libro deve funzionare per forza.
E a mali estremi estremi rimedi... (altro che reinstallare ogni 3 mesi la VM!)
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)