Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
VPN ma sono davvero sicure
#1
Ciao a tutti,
sembra ormai che le VPN stiano sostituendo i proxy perchè in linea teorica offrono una maggior protezione dei dati persoanli, anche nei confronti del proprio isp che li registra per due anni.

Molti gestori offrono servizi a prezzi differenti promettendo mari e monti...
tra le caratteristiche principali che si cercano sono:

  1. Il provider di VPN registra il vostro traffico?
  2. Se sì, lo immagazzina da qualche parte?
  3. Il provider condivide questi dati con qualcun altro?
Tuttavia mi domando:
1. come verifichiamo che il provider vpn a differenza di quanto riporta non registri i log?
2. come siamo sicuri che i server che il provider vpn ci metta a disposizione non vengano "sopraffatti" e non ci spiino?

insomma una volta installata la vpn come faccio per vedere se è effettivamente sicura?

voi vi fidereste a fare transizioni con la vs banca usando una VPN?
Cita messaggio
Grazie da:
#2
A questa pagina
https://zerozerocent.blogspot.it/2014/08/navigazione-privata-anonima-inprivate-browsing.html
subito prima del rettangolo quadrettato che inizia con "Lo scopo della navigazione in incognito"
c'è un link chiamato A cosa serve una VPN
dagli un'occhiata
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#3
(25-01-2018,15:50 )Fester Ha scritto: Tuttavia mi domando:
1. come verifichiamo che il provider vpn a differenza di quanto riporta non registri i log?
2. come siamo sicuri che i server che il provider vpn ci metta a disposizione non vengano "sopraffatti" e non ci spiino?

insomma una volta installata la vpn come faccio per vedere se è effettivamente sicura?

voi vi fidereste a fare transizioni con la vs banca usando una VPN?

1. Non puoi. Come non puoi essere certo che l'acqua minerale sia incontaminata o che lo shampoo non contenga parabeni. O ti fidi o non le usi. Poi scegliere un fornitore italiano o europeo ti mette comunque in una condizione migliore che sceglierne uno di un paese in cui le leggi sulla privacy sono permissive o non esistono proprio. Ovviamente parliamo di VPN a pagamento. Quelle gratuite non andrebbero mai usate per cose serie.

2. Se anche fosse l'informazione critica viaggia ormai sul protocollo https, quindi puoi conoscere origine e destinazione ma non il contenuto. E questo anche senza usare una VPN.

Mi fiderei per fare transizioni con la mia banca? Onestamente non vedo motivi per usare una VPN con la mia banca. Almeno di non essere così sprovveduti da fare home banking sul Wi-Fi gratuito del McDonald's...
Cita messaggio
Grazie da:
#4
(26-01-2018,22:28 )Blackstar Ha scritto: ...
Mi fiderei per fare transizioni con la mia banca? Onestamente non vedo motivi per usare una VPN con la mia banca. Almeno di non essere così sprovveduti da fare home banking sul Wi-Fi gratuito del McDonald's...

Purtroppo può capitare di trovarsi in Albergo o in posti simili, in questo caso, magari senza pensarci con il proprio pc si fa anche una transazione bancaria...
A me è capitato, in quel caso però sono stato abbastanza lucido da usare il cellulare sulla normale rete del mio gestore telefonico, ma inizialmente stavo per farla con il pc...

Per me l'uso sarebbe comodo in albergo... anche solo per non far sapere al gestore della rete i "casi" miei...
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Per questo tipo di uso non vedo difficoltà. Scegli una vpn europea o italiana e non dovresti avere problemi.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)