SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 3 voto(i) - 4 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Windows 10 oltre il danno anche la beffa - Svegliamoci
#91
Stai tranquillo nessuno ti dirà: "perché ancora Windows?"

Sono il primo a non essere mai stato uno GNU-lebano.
Cita messaggio
Grazie da:
#92
@ : gicol
cito>
Citazione:Scusate l'intromissione ma leggo spesso dell'impossibilità di dual-boot o multi-boot da W7 all'ultimo W10, personalmente non ho trovato difficoltà e attualmente sono in multi-boot con Ubuntu 14.04, W7 e W10.
qui affemano > http://www.miamammausalinux.org/2015/03/...cure-boot/
io non son riuscito ovvero con win7 oem 32 bit si con windows7 64 bit no win 10 idem poi mi son stancato di provare Cool  Big Grin


Cita messaggio
Grazie da:
#93
(04-09-2015,17:43 )Antonio_Cantaro Ha scritto: Stai tranquillo nessuno ti dirà: "perché ancora Windows?"

Sono il primo a non essere mai stato uno GNU-lebano.

Mai considerato tale, ho assorbito da Lei sia per Ubuntu sia per Windows, sempre grazie per la competenza e l'impegno costante.
Gianni
Se vedi che tutti ti vengono incontro...........forse stai andando contro mano.....ma non è detto che sia sempre sbagliato...
Cita messaggio
Grazie da:
#94
Ho letto solo ora la discussione su questo tema. Secondo me il punto non è essere o non essere GNU-lebano, ma appunto, come ribadisce il Professore, ribellarsi ad una intrusione inaccettabile della nostra privacy.
Alla faccia dell'apposita legge che dovrebbe teoricamente difenderla!!!!

A proposito, mi viene in mente mentre scrivo, non è che si potrebbe fare persino un'azione legale per mettere ufficialmente FUORILEGGE una faccenda così lampante?

Comunque, Linux nasce sempre dal basso, dalla community, anche se può avvalersi di aziende che offrono supporto. E come nasce, così si diffonde. Ciascuno di noi può, se vuole, proporlo a chi conosce; io lo faccio spesso, portandomi dietro una chiavetta con varie distro, ciascuna adatta ad hardware più o meno "stagionati".
Cita messaggio
Grazie da:
#95
credo che tu non abbia letto attentamente tutti i messaggi, win 10 ti chiede se vuoi condividere la TUA rete con i TUOI contatti, puoi dire di NO oppure accettare.
Cita messaggio
Grazie da:
#96
(05-09-2015,08:39 )patel Ha scritto: credo che tu non abbia letto attentamente tutti i messaggi, win 10 ti chiede se vuoi condividere la TUA rete con i TUOI contatti, puoi dire di NO oppure accettare.
Questo è vero, ma rimane il fatto che altre funzioni inerenti la privacy sono attivate di default e risulta complesso disattivarle, inoltre MS si arroga il diritto di stabilire a suo insindacabile giudizio quali dati rendere pubblici.
Sono stato un Insider nel periodo dell'avanzamento delle varie build W10 e in diverse occasioni ho inviato feedback suggerendo cambiamenti a questa politica sulla privacy, che in periodo di sviluppo poteva essere giustificata l'acquisizione automatica delle problematiche su driver e funzioni tra gli insider, ma ora è opportuno lasciare agli utenti la scelta consapevole quali dati mettere a disposizione.
Se vedi che tutti ti vengono incontro...........forse stai andando contro mano.....ma non è detto che sia sempre sbagliato...
Cita messaggio
Grazie da:
#97
Altra cosa grave è che gli aggiornamenti sono obbligatori ed automatici. La cosa è ancor più grave dal momento che Microsoft ha dichiarato che dirà a cosa servono solo per alcuni aggiornamenti, mentre non dirà nulla su altri aggiornamenti.

Quindi devi aggiornare senza sapere cosa stanno installando nel tuo computer. Per questa cosa l'utente non può far nulla e molti credono si tratta della cosa più grave.
Cita messaggio
Grazie da:
#98
mi sembrava che la suite Mostonet risolvesse questi problemi, ho capito male ?
Cita messaggio
Grazie da:
#99
Lamentiamo la privacy in Windows 10 ma non altrove, Facebook Twitter ecc..

Le istituzioni e altre associazioni sanno tutto di noi.

Il comune dove abitiamo, la regione, l'inps, la banca, artigiani commercianti e camera di commercio se apparteniamo a queste categorie, l'asl, il catasto, l'assicurazione, l'enel, gestore del gas e dell'acqua.

Viva la privacy!!!!
Cita messaggio
Grazie da:
Da quando si considera l'esistenza dell'esotica 'praivasi' (che si dovrebbe pronunciare correttamente in inglese "privasi", ma non ce ne sarebbe bisogno, perché in italiano si chiama, da sempre, "riservatezza"), non ce n'è più.
Freedom isn't free-La libertà non è gratuita.
Per cercare su questo forum: site:istitutomajorana.it/forum2/ [termini della ricerca]
oppure http://www.istitutomajorana.it/informati...lo-forum-2
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: