Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Xubuntu 14.04 plus 2 remix su USB: permessi per modificare nome utente e altro
#1
Ciao a tutti, ho scaricato il file iso "Xubuntu 14.04 italiano Plus2 Remix 32bit" su questa pagina dell'istituto Majorana
http://www.istitutomajorana.it/index.php...8&Itemid=1
e con il programma "universal usb installer", seguendo le istruzione su questa pagina dell'istituto Majorana
http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33
ho creato una penna USB da 4GB che si avvia al boot del pc e funziona benissimo.

Ora ho una curiosità: ho provato ad installare un programma di grafica (ImageJ) e a configurare la connessione alla rete ethernet e wifi, ma quando spengo e riaccendo non trovo più nulla.
Inoltre vorrei cambiare il nome utente mettendo il mio nick ma non ci riesco.
Mi piacerebbe avere una pennetta usb con le mie cose sopra con la quale posso "attaccarmi" a qualsiasi pc (a casa o a lavoro) e lavorare sui miei file.

Ci sono dei limiti voluti da chi ha creato il file per Xubuntu per cui non è personalizzabile o, come credo,  sono io che non lo so fare?
grazie a tutti per l'aiuto,
peppe
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Uhm... non conosco il programma ImageJ, ma quella J mi fa pensare che si basi su Java, e se è così, immagino che per funzionare correttamente debba avere a disposizione una Java Virtual Machine, che non so se è già installata nella versione di Xubuntu remixata, se per caso non lo è, ho idea che dovrai installarla da synaptic (cerca icedtea7 e openjdk-7-jre)

Per il nome utente da cambiare, se ho capito bene, apri la finestra del Gestore Impostazioni e scendi fino a quando trovi Utenti e Gruppi, da lì puoi cambiare il tuo nome utente con facilità (ti chiederà ovviamente la password in quanto agisce sul sistema stesso, quindi ti suggerisco di fare molta attenzione: il rischio è quello di non poter più accedere al tuo sistema, se non creando un nuovo utente tramite Live)
Un'alternativa possibile e molto meno rischiosa è quella di creare un secondo utente, col nome desiderato, aggiungerlo al gruppo sudoers (in modo che possa usare il sudo e agire come root) e copiare le varie impostazioni e configurazioni del precedente utente.

Per quanto riguarda la penna usb, quello che chiedi è di realizzare una versione Live con persistenza, ovvero lasciare un certo spazio sulla penna dove ospitare sia tuoi dati che dati realizzati sui computer dove usi la stessa.
Non so se con Universal USB Installer sia possibile farlo (dovresti controllare se c'è una voce che parla di "persistenza") ma so che è fattibile (per Ubuntu e derivate) con UNetBootin... mi pare che anche su Ubuntu e derivate, nell'installazione base, dovrebbe esserci un programma per creare USB Live, dovresti controllare anche su quello...  Undecided
Il sentimento più forte e più antico dell'animo umano è la paura, e la paura più grande è quella dell'ignoto.
Howard Phillips Lovecraft - L'Orrore Soprannaturale nella Letteratura
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Tutto ciò che si fa su una qualsiasi live viene caricato sulla memoria ram ,al riavvio tutto torna come prima,puoi far una chiavetta persistente in cui ha una parte in ci si può salvare quello che hai installato, tieni presente che cmq il massimo è di 4gb compresa la parte persistente ,ma il nome utente rimane sempre quello.
La live è fatta per installare e provare il sistema per qualsiasi utente.
Per le tue esigenze dovresti installare il sistema su una pendrive,come fosse un hardisk, ma in tal caso la chiavetta avrebbe vita breve.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da:
#4
OPS!!! Chiedo scusa: devo avere le allucinazioni! Avevo capito che avevi installato e non che stessi lavorando su Live!
In questo caso, il mio post non ha alcuna ragione di essere. Scusatemi tutti! Huh
Il sentimento più forte e più antico dell'animo umano è la paura, e la paura più grande è quella dell'ignoto.
Howard Phillips Lovecraft - L'Orrore Soprannaturale nella Letteratura
Cita messaggio
Grazie da:
#5
e perchè non installare su hd il sistema, personalizzarlo a piacimento, con rastersys oppure systembak ti crei una iso da mettere su usb per provare in live/installare ed avere quello che vuoi.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Grazie a tutti. Sto provando l'installazione di Xubuntu sul mio vecchio AspireOne 110.
Mi piaceva l'idea di portarmi il software su una pennetta ed usare l'hardware che trovavo.
Vi terrò infirmati
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Di nulla At
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da:
#8
Aggiornamento: temo non si possa fare, l'HD (SSD) é troppo piccolo.
Xubuntu vede 7.7 GB e ne richiede 8.6.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)