Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
aggiornare lasciando le impostazioni
#1
Sono fermo alla 12.04, vorrei aggiornre all'ultima distro, ma mi si pone il problema che poi devo reinserire d'accapo tutte le impostazioni, personalizzazioni ecc.ecc.
ma esiste un modo per aggiornare il sistema, per poi che so io, fare un backup del precedente e personalizzare il nuovo come la precedente?
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Ciao supermassimo200

Ubuntu 12.04 è un rilascio supportato a lungo termine (Long Term Support), il che significa che è supportato (con correzioni di bug e aggiornamenti di sicurezza) per 5 anni. Non bisogna quindi farsi prendere dalla fretta ed essere precipitosi: Ubuntu 12.04 è supportato fino al 2017!

Si può fare l'avanzamento da 12.04 LTS a 14.04 LTS per sistemi desktop Ubuntu seguendo la seguente procedura:
- Avviare il Gestore aggiornamenti.
- Fare clic su Impostazioni.
- In Aggiornamenti scegliere Per le versioni LTS alla voce Notificare nuove versioni di Ubuntu.
 -  Fare clic su Chiudi.
-  In Gestore aggiornamenti, fare clic su Verifica per controllare la disponibilità di nuovi aggiornamenti.
- Se sono presenti nuovi aggiornamenti, fare clic su Installa aggiornamenti.
 - Fare nuovamente clic su Verifica per visualizzare il messaggio che notifica la disponibilità di un nuovo rilascio.
 - Fare clic su Esegui aggiornamento' e seguire le istruzioni a schermo.
L'avanzamento di versione conserva tutto il software installato e le configurazioni (personalizzazioni), qualora siano compatibili con la nuova versione e non sempre lo sono.

Secondo me sarebbe meglio (prima salvare i tuoi documenti su una pennetta) e poi  fare la reinstallazione ex-novo in quanto si ottiene un'installazione pulita che non presenta nessun genere di problema.
Scegliendo la reinstallazione scarica e masterizza la ISO  (di Ubuntu 14.04 LTS oppure, se vuoi,  puoi scaricare e provare la versione LTS  Plus del Majorana) e quindi avrai poi da tenere sempre una versione di Ubuntu in DVD da potere utilizzare in caso di necessità.  At
Cita messaggio
Grazie da:
#3
ciao. se ho inteso bene vuoi avanzare all'ultima LTS. come ti ha spiegato Luci2 è corretto ma c'è una cosa tassativa che devi fare:
disattivare eventuali driver proprietari, disattivare tutte le PPA che hai installato. poi ad avanzamento eseguito, potrei ricontrollare in driver aggiuntivi se ti segnala qualche cosa e riattivare, dopo un aggiornamento i PPA, quindi riaggiornare. potrebbe anche segnalarti qualche errore, in questo caso lo affronteremo.
se posso permettermi un consiglio, se la tua versione è una plus del majorana, non avanzare ma reinstalla ex novo.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
(08-12-2014,13:20 )dxgiusti Ha scritto: ciao. se ho inteso bene vuoi avanzare all'ultima LTS. come ti ha spiegato Luci2 è corretto ma c'è una cosa tassativa che devi fare:
disattivare eventuali driver proprietari, disattivare tutte le PPA che hai installato. poi ad avanzamento eseguito, potrei ricontrollare in driver aggiuntivi se ti segnala qualche cosa e riattivare, dopo un aggiornamento i PPA, quindi riaggiornare. potrebbe anche segnalarti qualche errore, in questo caso lo affronteremo.
se posso permettermi un consiglio, se la tua versione è una plus del majorana, non avanzare ma reinstalla ex novo.
Ho sempre installato ex novo le distribuzioni, le remix(ottime).
Solamente che comunque, anche la majorana, io la remix lo leggermente modificata, vedi le finestre tipo windows, alcuni effeti del desktop e altro.
Per questo vorrei creare un backup, tipo personal backup che eseguo sul mio decoder linux. In questo decoder posso eseguire un backup del sistema e delle personalizzazioni e reinserirle dopo un aggiornamento, ritrovandomi tutte le personalizzazioni come nel precedente software.
È possibile con la remix?
Cita messaggio
Grazie da:
#5
la 14.04 è molto diversa da 12.04. puoi sempre provare ma secondo me farai un pasticcio.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
solitamente le personalizzazioni di un utente vengono salvate nella sua directory home. di solito sono file nascosti, preceduti cioè da un punto p. es. ".nomefile". salva tutti i files e cartelle nascoste nella tua home e prova a ricopiarli in quella della nuova installazione ( fai prima un backup di quelli della installazione nuova, in modo da poter ripristinare il tutto in caso di problemi e/o incompatibilità dei vecchi files con la nuova versione.).
Solitamente io lo faccio solo per le cartelle di .mozilla e .thunderbird, perchè contengono tutte le configurazioni di posta, i plugins, gli addons, e i bookmark, cosi nella nuova installazione me li ritrovo senza dover perdere del tempo a riconfigurare i client di posta e/o reinstallare i vari plugin.
Linux User # 207701 - L'intelligenza non è non commettere errori, ma scoprire subito il modo di trarne profitto.
Cita messaggio
Grazie da:
#7
La cosa migliore quando si installa una distro linux è ricordarsi che non siamo su windows ... la /home dove vengono salvate tutte le configurazioni in cartelle nascoste tipo .config per dirne una andrebbe sempre creata in partizione separata , quindi montata all'avvio e non lasciata come cartella di /root così facendo quando uno installa o reinstalla andrà a toccare solo la partizione con punto di montaggio (mount) /root e salvo non spuntare la formattazione di /home tutte le personalizzazioni rimangono intatte .. certo andranno riprese per così dire ma è già un buon punto di partenza ... oltretutto si potrebbe creare la lista di pacchetti installati e dire ad apt di reinstallarli una volta fatto l'upgrade o la reinstallazione ...
Naturalmente resta sottinteso che è buona norma in questi casi avere copie di backup del sistema ma appunto dovrebbe essere sottinteso Tongue
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)