SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
banca sicura
#11
Ciao,

Visto che Ubuntu dà la possibilità di accedere con un account guest che ha la caratteristica di non memorizzare niente,
cioè vengono cancellati tutti i dati quando si esce, porebbe essere una buona idea di usare quello per la banca online?
Cita messaggio
Grazie da: Massimo1968 , Massimo1968
#12
Per il banking online si può usare il sistema operativo installato oppure il cd/dvd di Linux. Il problema che si deve evitare è la DIGITAZIONE dei dati nella home page del sito bancario, in modo da evitare qualsiasi registrazione da parte di maleintenzionati in ascolto.

Escludo la tastiera virtuale e suggerisco vigorosamente il drag and drop dello username, password ed eventuale codice numerico dalla chiavetta fornita dalla banca. Keepass è il migliore amico per questo lavoro in totale (a mio parere) sicurezza.

Questa è la procedura che uso.
Cita messaggio
Grazie da: esabatad , Massimo1968
#13
Scusa sg-1 come si fa a fare il Drag and drop (so cosa vuol dire) della codice fornito dalla chiavetta se dura alcuni secondi?
Lo copio in keepass e poi faccio Drag and drop da lì?
Non mi sembra molto pratico.
Si rischia di trascinare un codice già superato....

Grazie e ciao
Cita messaggio
Grazie da: Massimo1968
#14
Ciao esabatad, inserisco immagini come si deve procedere con Keepass ed i 2 gruppi necessari.

   

   

   

Selezionare i campi username, password, codice numerico con il mouse e trascinare nei campi del sito bancario.
Cita messaggio
Grazie da: Massimo1968
#15
Buonasera.
Non credevo di aver inserito un argomento tanto interessante, vi ho ringraziato silgolarmente ma anche grazie a tutti in generale per le Vostre risposte e contributi.
Detto questo, ho letto nella parte dedicata del portale del Majorana come scrivere il programma su una chiavetta, ma una cosa non ho capito, ovvero:
"Potete anche utilizzare una pendrive normale (senza piolino), ma dovete scrivere la ISO senza persistenza (ossia senza destinare spazio per i file personali)."
Non capisco che voglia dire senza persistenza, qualcuno me lo può spiegare?
Grazie.
Cita messaggio
Grazie da:
#16
Ecco una spiegazione dell'utilizzo con e senza persistenza nella pendrive,
http://www.chimerarevo.com/linux/live-us...ll-150360/
Cita messaggio
Grazie da: Massimo1968
#17
(19-11-2016,11:44 )sg-1 Ha scritto: Ecco una spiegazione dell'utilizzo con e senza persistenza nella pendrive,
http://www.chimerarevo.com/linux/live-us...ll-150360/

Tutto chiaro, ma come faccio a fare una o l'altra?
Dove "clicco" per renderla persistente o no?
Ancora grazie.
Cita messaggio
Grazie da:
#18
Il tool Unetbootin, masterizza il file iso in pendrive. All'avvio del pc la pendrive dovrà essere impostata come primo boot nel bios del pc, in questo modo avrai il sistema Linux in Live ( non persistente ).

Per installare il sistema avviato da pendrive e renderlo "Persistente", trovi un icona apposita nel desktop mentre sei il live.
Cita messaggio
Grazie da:
#19
(19-11-2016,12:19 )sg-1 Ha scritto: Il tool Unetbootin, masterizza il file iso in pendrive. All'avvio del pc la pendrive dovrà essere impostata come primo boot nel bios del pc, in questo modo avrai il sistema Linux in Live ( non persistente ).

Per installare il sistema avviato da pendrive e renderlo "Persistente", trovi un icona apposita nel desktop mentre sei il live.

Quindi devo utlizzare Unetbootin per creare la iso, non posso utlilizzare il generatore di dischi d'avvio di Ubuntu, o basta fara partire come primo boot dal bios anche se creata con il generatore di dischi e non diventa persistente?
A me interessa non persistente, visto che la uso esclusivamente per la banca.
Grazie
Cita messaggio
Grazie da:
#20
E già, e se ti rubano le scarpe durante la notte?
Tongue Tongue Tongue
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: