Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
cd "malato"
#1
Ieri parlando della durata dei vari sistemi di conservazione di scritti nel tempo (cd,hard disk,carta metallo, argilla e pietra)mi sono ricordato che più 15 anni fa regalai un gioco ad uno dei miei figli, un gioco serio prodotto da una casa seria, comperato in negozio serio. All'apertura della scatola il cd risultava non leggibile causa delle macchie sulla superficie metallica tipo quelle che si sviluppano sugli specchi dopo molti anni, che qualcuno chiama "specchio malato". Andai a sostituirlo con un altro gioco non avendo più altri uguali. Vi è mai capitata una cosa del genere o ne avete sentito parlare?
Ubuntu Xenial Xerus * 64 bit * DE Gnome Fallback NVIDIA GT240-512 Mb
Majonix 1 / Windows XP
Alle volte ci assalgono...pazienza...si stancheranno?
Cita messaggio
Grazie da:
#2
credo che ci siano dei batteri in grado di attaccare los strato dei DVD dopo un po' di anni, 15 mi sembrano anche molti, credo che dopo i 10 sia già possibile,
la durata si allunga conservando CD/DVD in lugo asciutto e al riparo da escursioni termiche eccessive, ma comunque prima o poi si rovinano, in raltà andrebbe fatot il backup dopo una decina di anni. Le cose migliorano se si comprano DVD garantiti per durare 30-50 anni ma costano molto di più
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Mah, anche se non ho studiato chimica, la cosa sembra perfettamente naturale.
Una reazione dovuta allo scorrere degli anni a contrasto tra la troppa umidità, il freddo e il caldo o un infiltrazione di ossigeno e qualche agente chimico presente sulle dita e rimasto impresso a corrodere gli strati.
Il fenomeno è noto già dall'inizio in cui vennero venduti :
https://it.wikipedia.org/wiki/Compact_disc
ultimo paragrafo.

I CD/DVD sono composti da sostanze che per la loro stessa natura si degradano col tempo, anche senza fare niente.
facendo una ricerca con "reazione chimica dei cd-r e dvd-r" ci sono anche delle tesi in pdf che spiegano abbastanza bene il processo di "disc rot"

L'unico sistema per conservarli al meglio è quanto detto sopra, ma anche così gli allungherai solo un pò la vita, dato che il produttore lo garantisce per un tot anni e nelle migliori condizioni potrà durare il doppio o il triplo, ma ad un certo punto, diventerà comunque illeggibile.
L'ultima volta volta che gli ho dato un'occhiata a dei CD-R degli anni 90 ancora funzionavano, dovrei ricontrollare.

Oggi conviene usare degli HD per quelli che puoi farne un paio di copie *.iso su almeno due HD diversi se sono importanti per te, anche questi ( se li usi spesso ) da rinnovare ogni tanto.
Al momento sono esclusi pendrives e SD.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Grazie dei vostri pareri. Voglio precisare che il cd era ancora imballato e sigillato col cellophane, mai usato e quindi senza impronte. Per il resto si farà tesoro di ciò che avete detto: meglio due copie delle cose interessanti, rifarle a distanza di tempo e su due hd separati, meglio se SD. Applico il discorso alle foto che oramai non stampiamo e potrebbe venir meno lo scopo per il quale vengono fatte: ricordare l'attimo.
Ubuntu Xenial Xerus * 64 bit * DE Gnome Fallback NVIDIA GT240-512 Mb
Majonix 1 / Windows XP
Alle volte ci assalgono...pazienza...si stancheranno?
Cita messaggio
Grazie da:
#5
(17-01-2017,18:46 )nikelius Ha scritto: Ieri parlando della durata dei vari sistemi di conservazione di scritti nel tempo (cd,hard disk,carta metallo, argilla e pietra)mi sono ricordato che più 15 anni fa regalai un gioco ad uno dei miei figli, un gioco serio prodotto da una casa seria, comperato in negozio serio. All'apertura della scatola il cd risultava non leggibile causa delle macchie sulla superficie metallica tipo quelle che si sviluppano sugli specchi dopo molti anni, che qualcuno chiama "specchio malato". Andai a sostituirlo con un altro gioco non avendo più altri uguali. Vi è mai capitata una cosa del genere o ne avete sentito parlare?

Se il primo aveva problemi è probabile che anche il secondo che ti hanno dato e mai aperto, ne avesse.
Fermo restando che i cd si rovinano.
Al contrario degli hard disk che secondo me sono più resistenti io ad esempio ho ancora hard disk da 20 gb  di vecchi pc che riadattati con box usb e tenuti come si deve funzionano molto bene.(solo archiviazione, girano molto poco).
Poi conviene sempre avere più copie di cose importanti perchè un minuto prima tutto funziona alla perfezione e un minuto dopo no, e quasi sempre i sintomi non si vedono.
La vita è come uno specchio:ti sorride se la guardi sorridendo.
Un giorno senza rischio è non vissuto.....
Cita messaggio
Grazie da:
#6
vi racconto la mia esperienza con un dvd dati che ha circa 15 anni, un giorno lo metto nel lettore e non vedo nessun segno di vita Idea ho fatto alcune prove sperando di recuperarlo, messo anche su una VM con windows ma nulla, ho voluto fare un ultimo tentativo col comando
Codice:
dd if=/dev/cdrom of=cdrom.iso
e con mi grande sorpresa mi ritrovo la iso del DVD nella home e da qui poi ho recuperato il 95% dei dati, sicuramente sarà stato un colpo di fortuna Tongue At
Cita messaggio
Grazie da: esabatad , D-BARTO
#7
Tempo fa anch'io ho recuperato alcuni vecchi DVD Video che avevo fatto all'incirca 10-15 anni fa: con un vecchio portatile Pentium 4 e 512 MB di RAM (che ho ancora) scaricando la videocamera digitale con la presa fireware e facendomi anche il montaggio video Cool .
Ne ho recuperati molti con il semplice copia/incolla dei files VOB. Ma non mi sono accontentato.
Visto che i dischi erano ancora leggibili (non proprio tutti) ho tentato un nuovo recupero utilizzando VLC e salvando i filmati in mp4.

Alcuni davano errore di input/output e in pratica non vengono neppure letti dal file manager.
Tenterò con quanto suggerito da maxbigisi, che ringrazio.

Ci tengo a dire, attenendomi al tema di questa discussione che i DVD li ho tenuti conservati in una campana l'uno a contatto con l'altro ma al buio di un armadietto che apro veramente poco.
Ho letto un interessante articolo sull'affidabilità dei supporti qui.
A voi Smile
Cita messaggio
Grazie da: maxbigsi


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)