Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
chiavetta ISO ubuntu realizzata con Systemback non vista
#1
Ho realizzato una iso del mio Ubuntu (16.04) utilizzando Systemback, successivamente ho provato a scriverla su pennetta USB, sempre usando Systemback. L scritturaè andata a buon fine ma al termine dell'operazione, ricevuto il messaggio di scrittura terminata la pennetta è scomparsa. Il computer non la vede più. Ho fatto lo stesso tentativo con altra pennetta e identico risultato. La pennetta viene invece vista su un Mac.
Gparted la vede ma mi dice "non allocata" in grigio e non è possibile fare nulla con essa.
Purtroppo non ho modo di avviare un computer con essa al momento.
E normale che non venga più vista dal computer sul quale l'ho realizzata?

Aggiungo che quando apro Gparted con chiavetta inserita mi dà questo messaggio: Tabella della partizioni non valida - partizione ricorsiva su /dev/sdb.

PS. Ho postato per errore il quesito in altra sezione ma non riesco a cancellarlo, chiedo scusa per l'inesperienza.
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Buonasera Giovanni, agli utenti non è consentito eliminare messaggi. In futuro se dovesse ricapitare non preoccuparti, ci pensiamo noi a spostarla nella sezione giusta.
Per quanto riguarda systemback il suo sviluppo è fermo e non sembra che sia compatibile con ubuntu 16.04 e sue derivate (peccato aggiungo io). Ti conviene provare a fare l'immagine con pinguy builder, fork di remastersys, di cui trovi una guida qui.
http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33
https://sourceforge.net/projects/pinguy-...O_Builder/
Cita messaggio
Grazie da: giovanni_r
#3
(17-08-2017,19:59 )eu66 Ha scritto: Buonasera Giovanni, agli utenti non è consentito eliminare messaggi. In futuro se dovesse ricapitare non preoccuparti, ci pensiamo noi a spostarla nella sezione giusta.
Per quanto riguarda systemback il suo sviluppo è fermo e non sembra che sia compatibile con ubuntu 16.04 e sue derivate (peccato aggiungo io). Ti conviene provare a fare l'immagine con pinguy builder, fork di remastersys, di cui trovi una guida qui.
http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33
https://sourceforge.net/projects/pinguy-...O_Builder/

In effetti io sto usando systemback da qualche mese e le altre funzioni mi sono sembrate perfettamente compatibili; ho creato ed usato vari punti di ripristino con successo. Anche la creazione della live, con relativa scrittura su chiavetta sembra aver funzionato (non l'ho provata, ma se non altro la chiavetta non scompare e vedo i file al suo interno).
Forse è proprio la funzione di creazione del file iso a non essere compatibile.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Anche pingui-builder oltre Systemback sonoprogetti chiusi e non più compatibili con le nuove versioni Debian (stretch inclusa) , Ubuntu a partire da 15.04 . inclusa
Per quanto riguarda Debian è problema risolvibile utilizzando il nuovo clone remaster-gtk-debia,
https://faitfranco.wordpress.com/2017/08...allazione/

Per quanto riguarda Ubuntu si risolve tramite
distroshare-ubuntu-imager
Anche questo remastersys-ubuntu e mint clone
https://faitfranco.wordpress.com/2017/08...tu-imager/
LinuxMint fa testo a se stesso, essendo basato su lts 16.04 conserva ancora la sua compatibilità sia con pingui-builder che quella con systemback , anche se personalmente accertato distroshare da il meglio di se prprio con la nuova Mint 18.2 ed almeno con quest' ultima versione Mint si comporta molto meglio che con ubuntu 17.04 - 17.10 .
Cita messaggio
Grazie da: eu66


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)