SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
come imparare un linguaggio di programmazione
#1
Domanda: un linguaggio di programmazione, ad esempio il C, quante modifiche sono state apportate nel corso degli anni, affinchè riuscisse a soddisfare le esigenze dei nuovi software, utenze ?
Sto studiando, provando a capire qualcosa, il linguaggio di programmazione C, ma essendo molto vecchio come linguaggio, sono convinto che negli anni è stato modificato per interagire a nuove applicazioni e funzioni.
Come linguaggio macchina, lo paragono a un linguaggio umano, come Italiano, in cui la struttura base è la stessa, ma la forma della struttura e vocabolario dei codici è cambiato negli anni. Penso che molte funzioni, paragonate alla prima versione del C, non sono più presenti ad oggi, ma la struttura base è sempre la stessa: sapendo la matematica e come usare le stringhe, sia sufficiente studiare le nuove versioni, se si è pratici ad usare questo linguaggio.
Ditemi se sbaglio a concepire un linguaggio di programmazione per pc.
Per essere aggiornato e competitivo, un linguaggio  deve essere ristudiato dopo quanti anni ?
 Grazie


ps: qualcuno di voi è un programmatore in cui può istruirmi per acquisire basi e approcciarmi ad un linguaggio inerente al mio interesse ?
Mi piacerebbe avere nozioni di funzionamento del sistema operativo, affinchè riesca a corregerre eventuali bug di instabilità.
Grazie.
Cita messaggio
Grazie da:
#2
senza offesa, hai le idee parecchio confuse;
in questo momento devo andare al lavoro e non posso rispondere in modo esauriente, cercherò di fartlo oggi pomeriggio
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
Supporto su Informatica Libera
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
Grazie da: Sebastian
#3
Anche io non ho capito niente, specialmente questo punto:
Citazione:Ditemi se sbaglio a concepire un linguaggio di programmazione per pc.
Inoltre non è chiaro quale sia il tuo interesse, è normale che i linguaggi si evolvano e ne nascano di nuovi e chiaramente non li puoi imparare tutti, comunque non puoi diventare programmatore professionale col fai da te, se invece lo vuoi fare per hobby allora ti consiglio di iniziare con python
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Il C dalla sua nascita (circa il 1971) ha subito alcune migliorie ma ha mantenuto la sua natura "snella";
ci sono state alcune evoluzioni che si possono riassumere in:
  • versione originale K&R C (C di Kernighan e Ritchie, gli inventori del linguaggio)
  • ANSI C o anche ANSI/ISO C, i cui lavori iniziarono circa 1983-1986 e completati nel 1988, con approvazione finale nel 1989; questa versione è conosciuta come C89 o C90 per distinguerla dal K&R
  • C99 (1999) che apporta molti miglioramenti significativi e alcuni altri di "comodità", nuovi tipi di base ecc.
  • C11 (2011) che aggiunge un paio di parole chiave e aggiunge un miglior supporto al multithreading e formalizza i numeri complessi come tipo base
  • C18 più che altro una correzione del C11
Per llinguaggio di programmazione "ad alto livello" si intende un linguaggio per computer in cui un essere umano può usare "parole" simili al linguaggio umano per dettagliare le istruzioni, ma questo è tutto. Esistono linguaggi più o meno sofisticati, più o meno "grandi". Il C, tra i linguaggi ad alto livello è, tra quelli usati, quello di "livello più basso": in C, per esempio, non esiste il tipo stringa, come invece esiste in Pascal, C++, Java e Python.

Ad un livello più basso del C c'è l'Assembly, che è un linguaggio a basso livello perché per programmare con esso bisogna conoscere il set di istruzioni usato dalla CPU a cui esso è dedicato; ovviamente non ha nulla a che vedere né col linguaggio umano né coi linguaggi di progr. ad alto livello.

Il linguaggio macchina invece è costituito solo da 0 ed 1 e non c'entra assolutamente nulla con nessuno dei precedenti.

Il requisito minimo per programmare in modo moderno con il C è usare un compilatore che implementi come minimo lo standard C99, un buon libro e tanto esercizio.
I linguaggi evolvono: o li si "segue" nella lorto evoluzione oppure si studiano da zero.
Iniziare a studiare il C senza avere una guida può diventare un incubo.

Con quale linguaggio iniziare?
La risposta è che non esiste un linguaggio buono per tutto quanto.
Dal punto di vista didattico il Pascal sarebbe un ottimo linguaggio, purtroppo è caduto in disuso e, se si comincia da esso, ci si ritrova a dover ricominciare da zero con un altro linguaggio "di lavoro".
Quindi?
A conti fatti se vuoi iniziare da solo, Python probabilmente è quello che ti dà meno problemi.
Però dipende molto anche da ciò che vuoi realizzare o se vuoi imparare a programmare per cercare un lavoro, in tal caso ti direi Java, con tutti i vantaggi (e svantaggi) che esso comporta).
Se invece devi imparare a programmare per obbligo scolastico (superiori o università) non hai scelta: devi fare per forza quello che ti impone l'insegnante.

Se invece stai facendo da solo e vuoi un linguaggio C-like, non ti consiglio di cominciare col C, meglio il C++
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
Supporto su Informatica Libera
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
Grazie da: Sebastian , Sebastian
#5
(14-12-2018,23:46 )Marco91 Ha scritto: Mi piacerebbe avere nozioni di funzionamento del sistema operativo, affinchè riesca a corregerre eventuali bug di instabilità.
Grazie.
Ci riesce abbastanza male la Microsoft, mi sembra che tu corra un po' troppo con la fantasia, accontentati di studiare a cosa serve il S.O, come funziona, le differenze tra Win, Linux e MacOs.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
(14-12-2018,23:46 )Marco91 Ha scritto: ps: qualcuno di voi è un programmatore in cui può istruirmi per acquisire basi e approcciarmi ad un linguaggio inerente al mio interesse ?
Mi piacerebbe avere nozioni di funzionamento del sistema operativo, affinchè riesca a corregerre eventuali bug di instabilità.
Facilissimo:
ti iscrivi alla facoltà di informatica o Ing. informatica, fai prima tutti i linguaggi di programmazione previsti dagli esami di base, poi fai l'esame di distemi operativi dove si richiede un progetto di modifica di un sistema op. esistente didattico, come Minix o Linux. In tal caso bisogna usare per forza il C e bisogna essere esperti.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
Supporto su Informatica Libera
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: