Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
condividere dati tra Windows e Linux
#1
Ciao. Sto per installare Linux sul mio nuovo PC con Win pre installato, e vorrei mantenere il doppio boot per poter usare al bisogno sia Win che Linux. Vorrei poter condividere gli stessi dati tra i due sistemi, ovvero vorrei poter accedere ai miei stessi documenti (testi, fogli elettronici, foto, video, musica, pdf etc.) sia da Win che da Linux. Pensavo che fosse sufficiente fare una partizione del disco dove mettere tali dati, ma un conoscente che mi sta dando alcune dritte su Linux mi dice che in realtà, se i miei documenti sono messi in una cartella in un partizione creata con windows e questa cartella è condivisa, se Windows in quel momento non è funzionante perché ho fatto partire la macchina con Linux, a quei dati non posso accedere. Me lo confermate? Altrimenti in quale altro modo si può fare? Lui suggeriva di tenere tutti i documenti su un HD esterno o su un NAS in rete. Grazie a tutti.
Cita messaggio
Grazie da:
#2
no, puoi benissimo creare una partizione diciamo "archivio" in formato ntfs. sarà utilizzabile sia da win che da linux ( linux è un termine improprio, non esiste una distribuzione con quel nome ) indipendentemente con quale sistema avvii il computer.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
(14-02-2015,23:54 )dxgiusti Ha scritto: no, puoi benissimo creare una partizione diciamo "archivio" in formato ntfs. sarà utilizzabile sia da win che da linux ( linux è un termine improprio, non esiste una distribuzione con quel nome ) indipendentemente con quale sistema avvii il computer.

Ciao, grazie della risposta. Ho usato il termine Linux come generico, per capirci (e infatti mi sembra che ci siamo capiti), molto probabilmente sarà Ubuntu. In ogni caso quindi come creo questa partizione "archivio", da Windows? C'è qualche impostazione o caratteristica che questa partizione deve avere? Non lo ho mai fatto prima e non ci capisco granché. Grazie ancora
Cita messaggio
Grazie da:
#4
http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33

oppure meglio:
http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33

ciao
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Prima di mettere mano alle partizioni SALVA SALVA SALVA tutti i dati per te indispensabili. Usa più unità esterne per i backup.
Aspettare che gli altri facciano il proprio dovere è il miglior alibi per non fare il nostro.

--Roberto Gervaso--
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Grazie Esabatad
Ho guardato il secondo link che segnalavi

http://www.istitutomajorana.it/index.php...&Itemid=33

ma purtroppo ci ho capito un po' poco. Partendo dal presupposto che il nuovo PC avrà Win 7 preinstallato, e che non ho dati da salvare dato che il PC è nuovo di zecca e mai usato, mi sono letto appunto la parte relativa a Win 7, ma non mi è per niente chiaro il passaggio che spiega di quanto ridurre la partizione contenente Win 7.
Io immagino che, tolte le partizioni riservate al sistema e alla eventuale recovery, la dimensione della partizione contenente Win 7, che è quella che devo ridurre per creare poi la partizione dati, dipenda dalla dimensione dell'HD che mi son comprato. Ma io come faccio a sapere di quanto spazio ha bisogno WIN 7 per poi lasciarne un 30% in più come suggerito dalla guida? I 27 GB lasciati dedicati a Win 7 nell'esempio sono un dato valido in generale? Dato che il mio disco sarà di 1 TB mi conviene lasciarne di più? E quanto? Grazie ancora a tutti.
Cita messaggio
Grazie da:
#7
27 gb per seven sono decisamente troppo pochi,meglio non stare sotto 100gb, o anche poco più a tua scelta, tanto lo spazio non ti manca,e cmq appunto lascia alla partizione di window un 30% di spazio libero, per farlo lavorare agevolmente.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da:
#8
ok, allora faccio un 130 GB, grazie a tutti
Cita messaggio
Grazie da:
#9
se non sei pratico, prima di mettere mano alle partizioni, avvia una live di ubunt, lancia gparted e allega la schermata in modo da farci vedere la situazione.
Non ridurre la partizione di win con gparted, usa Gestione disco di windows
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Sempre ammesso che da win permetta di ridurre quanto necessario, spesso non lo permette,in tal caso gioco forza che bisogna usare un partizionatore esterno.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)