Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
conviene sempre installare l'ultima versione di una distro sul pc?
#1
Vorrei un parere del prof. Cantaro ed anche di altri esperti sulle decisioni da prendere quando avviene un nuovo rilascio della distro preferita. Ho "ereditato" da mia figlia un pc portatile del 2007 con 1 Gb di RAM, in precedenza utilizzato con Windows xp. Ho provato diverse distro ma poi mi sono orientato su versioni LTS per non dover installare tutto ogni anno. Il mio dubbio è se rimanere con Xubuntu 12.04 o Mint 13 xfce, ambedue LTS, o passare ai nuovi rilasci Xubuntu 14.04 o Mint 17 Mate o xfce. Alcuni pareri letti nei forum mi consigliano di rimanere alla release più vecchia, seppure supportata fino al 2017, dato che il mio pc non è di recente costruzione e quindi potrebbe non funzionare bene, in prosieguo, con una versione concepita per macchine più moderne e con più RAM. Altri mi dicono di provare la release più recente e vedere come va. Io ho fatto così e francamente non ho notato differenze sensibili tra le due LTS, quella nuova e quella vecchia. Mi pongo però la domanda: funzioneranno egualmente bene le due versioni quando si installeranno sempre nuovi aggiornamenti? Provenendo dal mondo Windows ho sempre pensato che gli aggiornamenti sono commisurati al tipo di hardware usato, quindi XP aveva un suo sviluppo che non poteva essere quello di Vista o windows7.
Visto che ho una concezione piuttosto "conservativa", mi sono venute queste perplessità che mi auguro mi siano chiarite. Ringrazio in anticipo
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Se hai optato per le LTS è buona cosa.

In linea di massima, se un sistema si comporta bene, perché cambiare?

Questo fino a quando il nuovo sistema non presenti novità e caratteristiche tali da indurre ad utilizzarlo.

In ogni caso, nessuno ti obbliga a rinunciare al precedente che ben funziona. Crei una o due nuovi partizioni n cui installare il nuovo (o nuovi) sistemi operativi. Se poi col tempo anche le nuove versioni si comportano bene, allora, in futuro potrai installare sopra la partizione delle vecchia versioni.

In questo modo avrai sempre le spalle coperte e potrai provare i nuovi sistemi, in modalità "installato".
Cita messaggio
Grazie da:
#3
usare una versione LTS è certamente consigliabile per la stabilità, le versioni semestrali sono vere e proprie test in attesa delle nuove LTS.
poi ovviamente uno è libero di fare come crede.
io qualche anno fa mi ponevo le tue stesse domande, poi ho scoperto un mondo diverso, le versioni rolling ossia distribuzioni che non hanno rilasci programmati ma che si aggiornano in continuazione, loro ed i programmi installati all'ultima versione disponibile..... con un click ( anche in automatico se vuoi ma io preferisco vedere... )
Cita messaggio
Grazie da:
#4
La versione lts è sempre la più consigliata, tuttavia mint rispetto alle altre distro, dalla versione mint 17 quiana è possibile aggiornarla senza perdere il supporto a lungo termine, poichè tutti gli update si basano sulla stabile quiana 17 senza dover reinstallare la distro da zero.
Se vuoi vedere cosa che non hai mai visto devi fare cose che non hai mai fatto.
Cita messaggio
Grazie da:
#5
In effetti mi sono orientato per le versioni LTS proprio per non dover pensare ad eventuali nuove installazioni per un bel po'.
La mia domanda era però volta anche a capire se una macchina con hardware non recente possa funzionare tranquillamente per anni (v. ipotesi ultima LTS) con versioni moderne, preparate verosimilmente per pc dalle caratteristiche tecniche attuali.
Mi è venuto il sospetto che, pur funzionando normalmente l'ultima LTS, il susseguirsi degli aggiornamenti possa determinare un rallentamento o instabilità.
Anche se può apparire fuori luogo: se avessi installato il motore della Golf 1600 FSI attuale sulla mia vecchia Golf, pari cilindrata, di 15 anni or sono, la meccanica avrebbe reagito a dovere?
Cita messaggio
Grazie da:
#6
dividiamo il discorso in due.
i programmi non ti daranno nessun problema quelli all'ultima versione.
la comunicazione/riconoscimento tra il tuo hardware ed il sistema operativo è svolto dal kernel. se il kernel riconosce/comunica con tutto, non esistono problemi. se il kernel va bene, non esiste nessun bisogno di aggiornarlo ad una nuova versione.
Cita messaggio
Grazie da:
#7
(09-12-2014,14:19 )Mandela Ha scritto: In effetti mi sono orientato per le versioni LTS proprio per non dover pensare ad eventuali nuove installazioni per un bel po'.
Ottima idea Smile
(09-12-2014,14:19 )Mandela Ha scritto: La mia domanda era però volta anche a capire se  una macchina con hardware non recente possa funzionare tranquillamente per anni (v. ipotesi ultima LTS) con versioni moderne, preparate verosimilmente per pc dalle caratteristiche tecniche attuali.
Mi è venuto il sospetto che, pur funzionando normalmente l'ultima LTS, il susseguirsi degli aggiornamenti possa determinare un rallentamento o instabilità.
A questo scopo, suggerirei di fare una prova con una Live (DVD o USB a seconda delle esigenze) e valutare il corretto riconoscimento hardware e funzionamento, a seguito dei quali si potrà (volendo) installare la nuova versione LTS Smile
PS: come già detto, passa a Mint, che dalla 17 in poi sarà basata solo ed esclusivamente su LTS, anche se nei vari aggiornamenti prenderà comunque le novità delle versioni intermedie Tongue
(09-12-2014,14:19 )Mandela Ha scritto: Anche se può apparire fuori luogo: se avessi installato il motore della Golf 1600 FSI attuale sulla mia vecchia Golf, pari cilindrata, di 15 anni or sono, la meccanica avrebbe reagito a dovere?
La meccanica forse poteva anche farcela, ma sicuramente non ce l'avrebbe fatta l'elettronica  Idea
Ma tra la 12.04 e la 14.04 ci sono "solo" 2 anni di differenza (oddio, 2 anni in informatica sono quasi un'era geologica, ma diciamo che pensi di mettere il motore di una Punto EVO su una Grande Punto... potrebbe anche funzionare...  Undecided  Sfascio
Il sentimento più forte e più antico dell'animo umano è la paura, e la paura più grande è quella dell'ignoto.
Howard Phillips Lovecraft - L'Orrore Soprannaturale nella Letteratura
Cita messaggio
Grazie da:
#8
Diciamo che a far funzionare le cose ci pensa il kernel che deve interpretare l'hardware che trova e le richieste che gli vengono fatte.
Una volta che la possibilità di funzionamento è stata accertata, bisogna vedere il modo in cui tutto funziona, ovvero se le prestazioni sono all'altezza; in altre parole se ram e processore ce la fanno.

Qui siamo già al livello più alto, il più superficiale e configurabile anche se non per questo meno necessario: la shell grafica ovvero l'ambiente (DesktopEnvironment).
9 su 10 è qui che passa la differenza fra un sistema che dà soddisfazione e uno che ti rimbalza via dopo 2 ore di utilizzo.
Con un giga di ram è meglio evitare kde4, Gnome3, Cinnamon mentre xfce, lxde, trinity e forse mate funzioneranno più che decentemente; se poi vai su openbox avrai il massimo di reattività a costo di un approccio nettamente più spartano.
[Immagine: http://pclinuxos.com/forum/avatars/Pengu...guitux.png]

. . . . . Posto il posto, posto : . . . Libera Informatica in Libero Stato !!!
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Io consiglio questo partizionamento:
1) distro su cui ti trovi già bene
2) l'ultima uscita da testare
3) partizione dati
4) swap
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Il mondo è bello perché è vario.

E aldilà delle sacre considerazioni fatte dai GURU del Majoranaclub (certe e sperimentate), su una macchina degli ultimi 5 anni puoi sperimentare tutto e su quelle di 10 quasi.
Ubuntu non ha spietate esigenze hardware, ha una grande flexibilità una infinita biblioteca di programmi e tutto a costo zero....... e poi ha delle comunità come Il Majorana di Gela  di cui si può essere orgogliosi di fare parte.
Tutti, anche persone con poca esperienza riescono a dare un contributo e migliorarsi. Basta CREDERCI.

Il mio consiglio: dopo aver trovato e blindato un sistema LTS stabile con cui lavorare, prova di tutto (anche solo in live) il bello è non devi acquistarlo e alla fine sarai Tu a decidere ciò che gusta.

Buon Ubuntu a Tutti

PS a me le golf non piacciono ma anche i vecchi modelli hanno ancora buone prestazioni

Fatti non fummo a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)