Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
creazione immagine con clonezilla
#1
Mi sono riiscritto oggi ma, confesso, non sono un abitudinario nel Forum. Il mio SO. preferito e fedora, però utilizzo anche Ubuntu. Da tempo penso a crearmi una procedura di backup per salvare periodicamente le partizioni in cui risiedono i S.O. avviabili  alternativanmente. Ieri ho scaricato clonezilla che ho masterizzato poi su un CD.  Grazie a questo sito ho potuto leggere la guida per la creazione di un'immagine di backup delle partizioni e, finalmente, tutto contento ho avviato la procedura, dopo, però, avere preparato un disco esterno con le partizioni sufficientemente capienti per ricevere di volta in volta l'immagine di turno da salvare.
Seguendo la guida sono riuscito tranquillamente, almeno credo, a raggiungere il punto di avvio vero e proprio della procedura di creazione dell'immagine e qui ho ricevuto una sorpresa incredibile: la durata dell'attività prevista inizialmente in più di un'ora di tempo è diventata via via sempre maggiore fino a superare le 4 ore di impegno. Considerando che l'avvio è cominciato alla 19:00 circa , ho lasciato il pc acceso in maniera dedicata e mi sono dedicato ad altro. Alle 23:30 mi sono accorto che occorrevano ancora h.1:30 per finrire la creazione dell'immagine. Ho deciso di andare a dormire e lasciare acceso il pc. Svegliatomi ad una certa ora della notte, non ricordo l'orario perchè non l'ho guardato, ho controllato lo stato dll'arte ed ho notato che ancora lavorava, forse per verificare che l'immagine fosse stata creata correttamente.
Stamattina, al mio definitivo risveglio ho trovato tutto finito correttamente.

Mi chiedo e vi chiedo: ma è normale un impegno così pesante?
La guida non parla del tempo occorrente per la creazione dell'immagine, ma dice nella presentazione che è possibile  rimettere tutto a posto, come prima, in pochi minuti. Clonezilla serve proprio a questo

Non ho provato e non proverò il ripristino della partizione salvata, ma non credo che per creare l'immagine occorrano più di 6 ore di tempo e per ripristinare il suo contenuto bastino pochi minuti.

Secondo me il gioco non vale la candela. Si fa prima, in caso di accidente a riformattare la partizione , specialmente, se non contiene dati, come nel mio caso, e reinstallare che a pensare a soluzioni assurde di backup.

Non è così?

Saluti.
Cita messaggio
Grazie da:
#2
(11-06-2015,09:04 )punico Ha scritto: (...)
Mi chiedo e vi chiedo: ma è normale un impegno così pesante?
La guida non parla del tempo occorrente per la creazione dell'immagine, ma dice nella presentazione che è possibile  rimettere tutto a posto, come prima, in pochi minuti. Clonezilla serve proprio a questo

Non ho provato e non proverò il ripristino della partizione salvata, ma non credo che per creare l'immagine occorrano più di 6 ore di tempo e per ripristinare il suo contenuto bastino pochi minuti.

Secondo me il gioco non vale la candela. Si fa prima, in caso di accidente a riformattare la partizione , specialmente, se non contiene dati, come nel mio caso, e reinstallare che a pensare a soluzioni assurde di backup.

Secondo me è abbastanza normale specie se l'hard disk ha una capacità elevata e contiene molti file. Il vantaggio -sempre secondo me- non è tanto nel tempo necessario a ripristinare il sistema quanto nel ritrovarsi l'esatta configurazione a cui si è abituati con tutte le personalizzazioni del sistema operativo e dei programmi.
Chi sa capire tutto è molto infelice (Maksim Gor'kij)
[Immagine: http://www.istitutomajorana.it/forum2/at...p?aid=7740]
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Se sommassi tutto il tempo impiegato a salvare file e programmi ogni volta vedresti che questo è molto superiore.
Puoi anche salvare solo la cartella home (o la partizione, se l'hai separata).
Freedom isn't free-La libertà non è gratuita.
Per cercare su questo forum: site:istitutomajorana.it/forum2/ [termini della ricerca]
oppure http://www.istitutomajorana.it/informati...lo-forum-2
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Ciao, mi è capitato di utilizzare clonezilla per la partizione di Mint, processo concluso in 10 minuti. Non ti so dire perché ci mette così tanto ma a mio giudizio non è normale.
Cita messaggio
Grazie da:
#5
il tempo dipende sempre da cosa deve copiare e dal hardware del tuo computer. io creo l'immagine di win seven 46 gb occupati in pochi minuti. se poi l'immagine creata/salvata su dispositivo collegato usb il tempo aumenta mooooolto.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Beh, se chiarissi dando le caratteristiche dell'hardware sul quale operi e quanti GB sono stati salvati su quale disco, si potrebbe tentare di dare un'opinione.

Bisogna ricordare che in genere i dischi usb esterni sono più lenti, per ragioni di economicità.

E comunque rallentamenti eccessivi potrebbero essere dovuti a problemi hardware o alla mancanza di driver specifici per quel modello.
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Premesso che fra 10' e 6h esiste una differenza mastodontica, secondo me, non attribuibile assolutamente al tipo di driver di destinazione, infatti non credo che un collegamento USB possa essere la causa determinante di un ritardo tanto lungo e pesante, vengo ad aggiungere le dimensioni della partizione che ho ricoverato:
Partizione di partenza: sda1 primaria,di 39.12 GB impegnata per 22.44 GB
Partizione di destinazione su driver esterno connesso ed alimentato tramite porta USB, assunto come sdg: sdg1 primaria di 210 GB, impegnata con imsgsda1 per soli 19.76 GB

per completezza aggiungo che il PC è un AMD SEMRON™ organizzato a 64 bit con 1,7 GB di RAM. Dispone di 2 dischi: sda  e sdb, ciascuno da 150 GB, mentre il driver esterno è di tipo USB 3.0  compatibile USB 2.0 ed ha una capacità di 1 TB.

Confused
Cita messaggio
Grazie da:
#8
gentilmente puoi postare il risultato riguardante la cpu del comando nel terminale:
Citazione:inxi -F
Cita messaggio
Grazie da:
#9
(12-06-2015,11:00 )dxgiusti Ha scritto: gentilmente puoi postare il risultato riguardante la cpu del comando nel terminale:
Citazione:inxi -F

Eccolo:
Codice:
inxi -F
System:    Host: piero-Aspire-M1200-3200-5200 Kernel: 3.13.0-53-generic x86_64 (64 bit)
          Desktop: Gnome Distro: Ubuntu 14.04 trusty
Machine:   System: Acer product: Aspire M1200/3200/5200
          Mobo: Acer model: RS780HVF Bios: American Megatrends version: R01-B1L date: 06/16/2008
CPU:       Single core AMD Sempron LE-1250 (-UP-) cache: 512 KB flags: (lm nx sse sse2 sse3) clocked at 1000.00 MHz
Graphics:  Card: Advanced Micro Devices [AMD/ATI] RS780 [Radeon HD 3200]
          X.Org: 1.15.1 drivers: ati,radeon (unloaded: fbdev,vesa) Resolution: 1366x768@59.8hz
          GLX Renderer: Gallium 0.4 on AMD RS780 GLX Version: 3.0 Mesa 10.1.3
Audio:     Card-1: Advanced Micro Devices [AMD/ATI] RS780 HDMI Audio [Radeon (HD) 3000 Series] driver: snd_hda_intel
          Card-2: Advanced Micro Devices [AMD/ATI] SBx00 Azalia (Intel HDA) driver: snd_hda_intel
          Sound: Advanced Linux Sound Architecture ver: k3.13.0-53-generic
Network:   Card: Marvell 88E8071 PCI-E Gigabit Ethernet Controller driver: sky2
          IF: eth0 state: up speed: 100 Mbps duplex: full mac: 00:1f:e2:06:89:8f
Drives:    HDD Total Size: 1320.3GB (4.0% used) 1: id: /dev/sda model: MAXTOR_STM316021 size: 160.0GB
          2: id: /dev/sdb model: Hitachi_HDP72501 size: 160.0GB 3: USB id: /dev/sdd model: Elements_1042 size: 1000.2GB
Partition: ID: / size: 39G used: 14G (39%) fs: ext4
RAID:      No RAID devices detected - /proc/mdstat and md_mod kernel raid module present
Sensors:   System Temperatures: cpu: 41.0C mobo: N/A
          Fan Speeds (in rpm): cpu: N/A
Info:      Processes: 197 Uptime: 9 min Memory: 830.9/1749.2MB Client: Shell (bash) inxi: 1.9.17
Ciao,
Piero
Cita messaggio
Grazie da:
#10
La CPU pur essendo single core è sufficiente per gestire agevolmente ubuntu ed eventuali trasferimenti USB a buone velocità.
Quindi le cose possono essere quelle due già accennate:

a) Un problema hardware su uno dei dischi, che a questo punto controllerei con qualche utility tipo gsmartcontrol e tramite gparted.
La lentezza se deriva dall'hardware, potrebbe essere data dalla difficoltà in lettura o scrittura su cluster difettosi e/o danneggiati.

b) Mancanza di un driver specifico per lo USB.
L'uso di un driver generico USB può dilatare i tempi di lettura o scrittura anche in maniera considerevole.
Una pendrive da 16GB con XP con il suo driver specifico compie la formattazione completa in 3-4 minuti. In mancanza di questo con driver generico o la gestione delle porte USB non corretta, su Windows 7 (sistemi Linux recenti si comportano in maniera simile durante la scrittura dei files), compie lo stessa formattazione all'incirca tra i 25 e i 35 minuti.

Comunque il tuo sembra riferirsi più a un caso hardware, a meno che non sia avvenuto qualche inconveniente durante la formattazione del disco di sistema che lo rallenta.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)