Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
differenza tra leggerezza e reattivita
#1
Ciao a tutti.
Spero di non fare la solita domanda scema. Anche se sono un po di anni che uso linux le mie competenze sono sempre all'anno zero per questo vi chiedo scusa e pazienza. L'argomento leggerezza, che già sto affrontando in un altra discussione, è uno degli argomenti che più mi stanno a cuore per una distribuzione linux. Ma in questo post vorrei capire quale è il parametro che mi dà l'esatta valutazione della leggerezza della distribuzione. Fino ad oggi la mia valutazione era basata sul consumo in MB della distribuzione senza programmi aperti. Ma mettendo a confronto la plus di Mint e Zorin in live ho notato che nonostante Mint avesse circa 222 mb circa di consumo e Zorin 340 mb circa, quest'ultima è molto veloce e reattiva rispetto a Mint che già è abbastanza veloce. Quindi la mia domanda è:<< sbaglio a valutare la leggerezza dal consumo base della distribuzione ?>>
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Per la leggerezza è importante anche il desktop environment che utilizzi: mate ,cinnamon, xfce, lxde,kde ecc. ecc.
Io su pclinuxos e manjaro uso xfce 32 bit ,hò provato anche kde , tra i due il primo è piu reattivo .
dovresti provare mint con cinnamon o mate o xfce e vedi se ci sono differenze.  Tux
Pace e Serenità a tutti voi per un mondo migliore Tongue  Heart
Cita messaggio
Grazie da:
#3
un primissimo parametro da considerare se si vuole una distro realmente leggera, è la sua modalità di installazione. Sia Ubuntu che Debian mettono a disposizione la mini.iso che nella modalità "installazione esperta testuale" (non quella standard) consente un controllo pressoché totale sui moduli del kernel da installare; se una cosa già sai che non ti serve non la includi (anzi è bene non aggiungere alcun modulo fra quelli proposti), e all'avvio la distro avrà la metà dei processi in esecuzione (quelli che maggiormennte affaticano il sistema); agguingi che puoi istruire APT (quindi anche synaptic dalle sue impostazioni) a non trattare i pacchetti raccomandati come dipendenze quando installi qualcosa, perché è questo che fa Ubuntu di default se non glielo specifichi espressamente: se do un sudo apt-get install thunar, mi tirerò appresso un pezzetto di pannello xfce, che magari non mi serve perché sto su lxde o altro, ma se scrivo sudo apt-get install --no-install-recommends thunar, avrò solo thunar; è solo un piccolo esempio, da Synaptic puoi farlo molto più comodamente. Su un PC vecchiotto se gli spari Lubuntu così come si trova, lo appesantisci molto, ma se installi Ubuntu+Lxde da mini.iso, avrai una scheggia. Ho fatto così su un Centrino di dieci anni fa e ora ho Xubuntu che in avvio mostra 50-60mb di ram utilizzata, se avessi installato da Live CD il pc lo potevo buttare
GNU/Linux user 556722

"ogni buon maestro che si fa, invisibile"
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Sono d'accordo con tè pilgrim,ma è una cosa che non tutti sanno fare.
Una curiosità ma che programmi hai installato su xubuntu con  centrino di dieci anni fà?
perchè anche i programmi installati possono appesantire il sistema. Tux
Pace e Serenità a tutti voi per un mondo migliore Tongue  Heart
Cita messaggio
Grazie da:
#5
(29-10-2015,21:22 )max deal Ha scritto: Sono d'accordo con tè pilgrim,ma è una cosa che non tutti sanno fare.
Una curiosità ma che programmi hai installato su xubuntu con  centrino di dieci anni fà?
perchè anche i programmi installati possono appesantire il sistema. Tux
la suite office leggera Abiword + Gnumeric, Firefox, Imagemagick, gnome mplayer, dvd95 ...solite cose ma senza pacchetti raccomandati. Ho anche dovuto installare Vlc, non tanto per vlc quanto per il suo plugin web per firefox, in modo da poterci vedere i video youtube tramite uno script, senza usare il flash player che è di una pesantezza devastante su queste vecchie macchine. Come unica estensione in FF, oltre a greasemonkey, sono stato costretto a usare un adblock perché alcune pagine (youtube compreso) sono impraticabili a causa delle pensanti animazioni javascript della pubblicità

si è vero, bisogna passarci su un po' di tempo, anche giorni, per mettere a punto uno mini.iso + DE in modo che sia comodamente usabile; inoltre prima di installare un pacchetto senza i soliti recommends, bisogna accertarsi che alcuni pacchetti raccomandati non siano in realtà utili o quasi indispensabili. Di guide realmente adeguate per un'installazione così ne ho trovate solo su blog in lingua inglese.
La cosa curiosa è che su pc così vecchi mi è sempre andato tutto liscio, mentre sul mio desk (vecchiotto ma cmq anni luce avanti rispetto a quella preistoria) ho avuto grandi problemi col display manager, non c'è stato verso di farlo andare, né di sostituire efficacemente lightdm con qualcos'altro...ci ho sbattutto la testa per giorni poi mi sono rassegnato alla classica Live
GNU/Linux user 556722

"ogni buon maestro che si fa, invisibile"
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Piu avanti voglio installare archlinux e un de leggero , gia con manjaro  xfce ho una ottima velocità e leggerezza a differenza di xubuntu  o
mint xfce  installati sullo stesso pc. Tongue
Pace e Serenità a tutti voi per un mondo migliore Tongue  Heart
Cita messaggio
Grazie da:
#7
buonasera,
ho letto con interesse la discussione e il suggerimento di installare mini iso;
provo a invertire il problema;
avendo gia' installato xubuntu 14.04  su un sony vaio portatile vecchiotto,per velocizzarlo e alleggerire il s.o. non potrei disattivare o eliminare i programmi o i file non necessari;anche in questo caso e' una cosa da esperti o e' fattibile per i terrestri?
abitualmente uso internet con chromium e i  seguenti programmi:
gnumeric , abiwrod,gparted.unebootin,GIMP,stampanti e scanner e vlc;
grazie per ogni suggerimento;
saluti
gian
Cita messaggio
Grazie da:
#8
Puoi farlo sicuramente , bisogna stare attenti alle dipendenze  che ha volte servono più programmi.Per
esempio se togli la suite di libreoffice e installi gnumeric o abiword ci guadagni in leggerezza  e ci sono tanti programmi che possono
rendere leggero un sistema.Bisogna perderci un po di tempo.
Pace e Serenità a tutti voi per un mondo migliore Tongue  Heart
Cita messaggio
Grazie da:
#9
La cosa più semplice è mettere un sistema leggero, così siamo discretamente sicuri che funzioni.
Lubit va benissimo. Quel che si nota di più, rispetto a ubuntu o a mint, è la velocità di caricamento delle pagine. Con firefox, non midori.

Aggiungo che la leggerezza non sempre corrisponde alla reattività: ci sono sistemi molto piccoli che non sono particolarmente veloci, perché per esser piccoli non possono avere una perfetta ottimizzazione.
Rendere più piccolo il s.o. non lo fa necessariamente essere più veloce, la maggior parte dei programmi se ne sta buona e ferma fino a quando non viene usata.
Freedom isn't free-La libertà non è gratuita.
Per cercare su questo forum: site:istitutomajorana.it/forum2/ [termini della ricerca]
oppure http://www.istitutomajorana.it/informati...lo-forum-2
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Comunque attenzione, la leggerezza è una cosa, la reattività un'altra. Un sistema è reattivo proprio quando viene saturata la ram, perché questo vuol dire che i programmi più utilizzati sono già precaricati. In linea di massima, oggigiorno non mi preoccuperei più di tanto, i SO sono meno avidi di quanto si possa credere, specie in virtù del fatto che l'evoluzione hardware galoppa senza sosta a velocità ragguardevoli. A voler restare a tutti i costi con un PC dello scorso decennio ci si fa solo del male.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)