Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
instadamento IPv4
#1
Su un manuale per reti domestiche, ho letto una interessante esposizione del IPv4 che è il protocollo per idendificare in modo certo ogni macchina o terminale che si colleghi ad internet.
Questo protocollo si basa su 4 byte da 0 255, cioè 255.255.255.255 per un totale di 32 bit (ax8).
Gli indirizzi IP sono organizzati in 5 classi a seconda del valore del primo byte e cioè:
il I° byte 0-127 classe A
128-191 classe B
192-223 classe C
224-239 classe D
240-255 classe E
i restanti 3 byte, che possono assumere i valori da 0 a 255, e rappresentano il numero della macchina all'interno di ogni rete.
Leggo poi che ci sono le subnet mask e perciò, mi par di capire, che solo nella classe A il I° byte rappresenta il numero di reti ( tot.128) mentre i tre restanti indicano il numero di macchine collegabili a ciascuna rete, nella classe B i primi due byte danno il numero di reti (64 x 256) e gli altri due byte le macchine, nella classe C i primi 3 byte danno il numero di reti (32x256x256) e solo il IV° byte le macchine ecc. ecc.
Io mi collego ad internet tramite un ruter perciò in classe C con IP 192.168.0.0 ( i due pc collegati hanno IP 192.168.0.1 192.168.0.2 ).
Ora se collegandomi ad internet vado sul sito http://www.ilmioIP, ottengo ad esempio 87.8.164.93 questo da entrambi i miei pc, il che mi conferma che non ho ben capito l'argomento.
Qualcuno sarebbe così gentile da chiarirmi meglio l'argomento IP? anche perchè sentendo altre persone che si collegano a internet tramite un ruter, l'IP a cui fanno riferimento è sempre 192.168.0.0 /1/2ecc.
grazie dell'attenzione.
Cita messaggio
Grazie da:
#2
non confondere l' IP delle macchine nella tua rete con l' IP pubblico, quando ti colleghi alla rete pubblica il tuo fornitore di servizi, che sia telecom, infostrada o altro ti assegnano un IP dinamico che non corrisponde al tuo ip locale, quest' ultimo serve solo al modem \ router per poter gestire e identificare le varie macchine nella tua sottorete. Uscendo dal modem \ router ti viene assegnato un IP pubblico.
[Immagine: http://i61.tinypic.com/migwsz.jpg]  [Immagine: http://i65.tinypic.com/2rp9u80.jpgGrazie al cielo esiste Linux
Cita messaggio
Grazie da:
#3
perciò quando mi collego ad internet con la linea telefonica telecom ADSL alice, userò l'IP pubblico che è stato assegnato a telecom e che è uno dei circa 4 miliardi di indirizzi IPv4?
Leggo anche che all'interno delle classi A B C sono stati riservati tre blocchi d'indirizzi ad uso esclusivo delle reti private; una rete in classe A,16 reti in classe B e 256 reti in classe C che è quella che mi interessa avendo l'IP iniziale 192.168.1.1 e IP finale 192.168.255.255.
Quindi collegandomi ad internet userò l'IP pubblico di telecom e poi, come entra in gioco il mio IP privato?
Ti ringrazio per l'attenzione e la disponibilità, grazie.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
L'indirizzo che vedi su internet è quello che il tuo provider assegna al routuer ed è condiviso da tutti i dispositivi che colleghi tramite il router stesso.

All'interno della tua rete locale invece ogni dispositivo avrà un IP diverso preso tra quelli riservati alle reti locali. Ovviamente proprio perché questi IP hanno visibilità solo locale possono essere utilizzati da tutti senza particolari limitazioni ne sovrapposizioni.
Chi sa capire tutto è molto infelice (Maksim Gor'kij)
[Immagine: http://www.istitutomajorana.it/forum2/at...p?aid=7740]
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Citazione:Quindi collegandomi ad internet userò l'IP pubblico di telecom e poi, come entra in gioco il mio IP privato?
Ti ringrazio per l'attenzione e la disponibilità, grazie.

instradamento : rete domestica vs web (internet) ce un distinguo
:
Telecom provider dei servizi sitetiziamo: >  (host)

rete privata con distinguo fra indirizzo dinamico/statico vs subnet mask / dns ---> con il corretto settagio si ottiene la definizione:
@ instradamento ma a livello @ip siti internet  è previsto  un aggiornamento "ipv6"


Cita messaggio
Grazie da:
#6
(07-12-2015,12:08 )busto44 Ha scritto: Quindi collegandomi ad internet userò l'IP pubblico di telecom e poi, come entra in gioco il mio IP privato?
L'IP pubblico è quello che Telecom assegna (in genere dinamicamente) al tuo modem router nel momento i cui lo accendi;
la classe 192.168.x.y è la sottorete gestita dal tuo modem router per assegnare un indirizzo IP ai dispositivi che tu gli connetti;
nel percorso
computer --> modem-router (e viceversa) è solo il router a vedere l'IP 192.168.x.y del dispositivo casalingo
mentre
modem-router --> Internet (e viceversa) l'IP trasmesso è quello assegnato da Telecom

La parte 192.168 del modem-router è predefinita e non modificabile, in modo che non si possano mai avere IP di una rete casalinga/aziendale uguali agli IP gestiti dai provider di connessione ad Internet
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#7
@busto44
queste domande devi farle nell discussioni pubbliche.

Cito dal messaggio privato
busto44 Ha scritto:La classe 192.168.x.y è la sottorete gestita dal modem per assegnare indirizzi IP ai dispositivi; chiedo: quanti sono i dispositivi indirizzabili? quelli rappresentati dal byte y? (256).
Se ora mi collego a internet il mio IP è 87.8.167.39; cosa rappresentano questi byte? quali la rete e quali l'host?
grazie!
un byte rappresenta un numero da 0 a 255 --> 256 valori
2 byte sono tutte le combinazioni di 2 caselle con 256 valori possibili ossia 256^2 (256 al quadrato) = 65536 dispositivi
65536 dispositivi SOLO sulla carta, meno gli indirizzi riservati (alcuni)
la maggiore limitazione per le reti domestiche è ovvia:
un router in realtà gestisce solo i dispositivi che puoi collegarci cioè in genere 4 o 5.

87.8.167.39 è l'IP pubblico; a Telecom ne sono stati assegnati a lotti ben precisi come a tutti gli altri operatori di telecomunicazioni.
Questoo IP non ha nessuna influenza sull'intervallo di indirizzi che puoi usare tu nella tua rete domestica. Per il detaglio sui singoli byte ti bastra cercare con Google
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#8
collegandomi ad internet adesso, vedo che il mio IP è 87.8.167.39 e che,con un'altra ricerca, mi si dà questi dettagli dell'indirizzo: host 39-167-dynamic.8-87-r.retail.telecomitalia.it e altre informazioni tra cui:
inetnum: 87.0.0.0-87.15.255.255
netname: TELECOMITALIA-ADSL-7
.
.
.
route: 87.8.0.0/15
quindi il mio IP 87.8.167.39 mi viene assegnato da telecom quando il mio modem-router si collega ad internet con la classe 192.168.x.y?
e che i terminali collegabili sarebbero 256 (byte y) e che per il mio attuale collegamento mi è stato assegnato il 39?
Cita messaggio
Grazie da:
#9
(07-12-2015,18:07 )busto44 Ha scritto: collegandomi ad internet adesso, vedo che il mio IP...

Come ho già detto sopra:
L'IP che vedi su internet ti è assegnato dal tuo provider scondo le sue convenienze ed eventualmente secondo il contrtto che hai sottoscritto. Della tua rete privata al provider non interessa (ne deve interessare) nulla.

Tra l'altro permettimi di dire che pubblicare il proprio IP in rete non è una idea furba...
Chi sa capire tutto è molto infelice (Maksim Gor'kij)
[Immagine: http://www.istitutomajorana.it/forum2/at...p?aid=7740]
Cita messaggio
Grazie da:
#10
(07-12-2015,18:07 )busto44 Ha scritto: quindi il mio IP 87.8.167.39 mi viene assegnato da telecom quando il mio modem-router si collega ad internet con la classe 192.168.x.y?
e che i terminali collegabili sarebbero 256 (byte y) e che per il mio attuale collegamento mi è stato assegnato il 39?
non leggi le risposte che ti vengono date?

quando accendi il modem-router Telecom ti da un indirizzo IP secondo l'intervallo di indirizzi che può gestire (gli intervalli assegnati a ciascun operatore sono definiti a livello internazionale).
A Telecom non importa nulla se tu hai una rete domestica, gli ultimi byte li gestisce il router per la RETE LOCALE (o LAN);
per Telecom esiste solo l'87.ecc.ecc.ecc. questo è per Telecom l'indirizzo a cui inviare le pagine Internet: STOP!

La tua rete locale ha come base il modem router; dal punto di vista della tua rete locale il tuo modem router ha un indirizzo come
192.168.1.1 (per esempio) gli altri dispositivi collegati saranno quindi tipicamente
192.168.1.2
192.168.1.3
192.168.1.4
...
questi .1, .2, .3 servono al modem router ad identificare il computer/smartphone/notebook che si collega ad esso e a fornirgli un servizio (pagine internet, oppure condivisione di un NAS o stampante su LAN) ecc. ecc.
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)