Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
partizionare usb per linux persistente
#1
ciao a tutti
ho kali linux live in una chiavetta con due partizioni
primaria ntf di 8 gb dove si trova kali linux
secondaria fat32 6gb vuota
adesso vorrei rendere kali persistente
devo forse ridurre al minimo la prima partizione(a 3gb)
e aggiungere una terza partizione persistente (come si fa?)
 e comunque ho fatto bene a mettere ntf e fat32 o devo cambiare?
e soprattutto per fare questa operazione devo riformattare la usb o è possibile modificare le partizioni senza farlo?

grazie a chi mi risponde Heart Heart Heart
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Qui la guida apposita  per kali Linux.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da:
#3
grazie bilodiego per avermi considerato
purtroppo sono ancora verde di linux e partizioni e mi rimangono alcuni dubbi...
la partizione c'è già e linux è sulla chiavetta in una partizione di 8 gb
devo ridurla e poi creare un'altra partizione?oppure rifare tutto daccapo?
e poi vorrei lasciare una parte della chiavetta coma storage normale
quanto grandi devono essere le partizioni
va bene se faccio così:
3 gb partizione primaria ntf e ci installo linux con win 32
8 gb partizione ext4 persistence come nella guida dopo aver creato la prima
5 gb unallocated?????? Bimbo Bimbo Sleepy Sleepy Sleepy Mi arrendo Mi arrendo Mi arrendo
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Undecided non mi è chiaro se hai o se vuoi avere sulla chiavetta una live con spazio persistente, in questo caso deve essere in formato fat 32,o una chiavetta con installazione vera e propria come un hardisk.
Mi sembra strano che dici che la tua partizione sia in ntf(intendi ntfs?) tutte le chiavette live sono in fat32
Quando si parla di spazio persistente ci si riferisci ad una live, lo spazio della live deve aver per forza 4gb a disposizione sulla chiavetta comprensivo dello spazio persistente, e nel tuo caso una partizione da usare come dati.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da:
#5
allora io ho fatto così...
gparted ...... due partizioni una ntfs e una fat32
poi....win32...e ho buttato dentro la prima partizione kali linux......
e kali linux l'ho avviato in boot dalla chiavetta....
tutto ok funziona....
ma adesso voglio installare alcune cose....come ad sempio il browser....
ma vorrei che dopo il riavvio questo mi rimanga nella chiavetta....
allora ho bisogno di una partizione persistente....
intanto leggo nelle varie guide che c'è bisogno di ext4 per linux....
che devo fare??? Idea sbagliata Idea sbagliata Idea sbagliata Idea sbagliata
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Se hai lo spazio persistente dovresti ritrovarti i nuovi settaggi e installazioni, nel tuo caso prenderei in considerazione un installazione vera propria sulla chiavetta con relativa partizione dati, però tenendo presente che una chiavetta non è adatta per un uso intensivo di sovrascritture come uso di sistema,ma se se non esageri regge abbastanza.

p.S.
Io ti ho linkato la guida di kali(una debian) ma nello specifico non ho esperienza in proposito,li leggo che alla persistenza gli si può dare quanto spazio permette la chiavetta, in ubuntu e derivate lo spazio persistente va creato al momento della creazione della chiavetta live, 4gb comprensivo dello spazio persistente.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da:
#7
perdonami ... ma con win32 non ho installato?....
io voglio che sia persistente....
non ho chiaro quante partizioni devo fare ... di che tipo(ntfs-ntfs-unallocated/ntfs-fat32-unallocated/ntfs-ext4-unallocated)
e quanto grandi.....
Cita messaggio
Grazie da:
#8
...insomma come faccio ad installarlo sulla chiavetta+partizione dati+spazio libero per files che mi potrebbero servire per windows?
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Nel tuo caso,trovo più semplice installare il sistema sulla chiavetta,non in modalità live, ma uguale come se agissi sull'hardisk del pc.
Con gparted prepari la chiavetta una prima partizione primaria ext4 per linux di circa 11gb, una swap di 500mb, e il rimanente una ntfs per i dati leggibile da win.
Fai attenzione Il bootloader va installato sulla medesima partizione di linux sulla chiavetta, che probabilmente sarà sdb.Quando avvi il pc lo fai partire ovviamente da usb, dal bootloader che è sulla chiavetta.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da: 75adriano57 , 75adriano57
#10
(14-06-2016,22:35 )bilodiego Ha scritto: Nel tuo caso,trovo più semplice installare il sistema sulla chiavetta,non in modalità live, ma uguale come se agissi sull'hardisk del pc.
Con gparted prepari la chiavetta una prima partizione primaria ext4 per linux di circa 11gb, una swap di 500mb, e il rimanente una ntfs per i dati leggibile da win.
Fai attenzione Il bootloader va installato sulla medesima partizione di linux sulla chiavetta, che probabilmente sarà sdb.Quando avvi il pc lo fai partire ovviamente da usb, dal bootloader che è sulla chiavetta.

grande bilodiegoooooo ................... hai proprio trovato la soluzione ideale per me grazieeeee!!!!!
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)