Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
passare a win 10 su nuovo pc
#1
Salve a tutti. Avrei un quesito da porvi. Io ho un pc piuttosto vecchio con istallato win 7 home premium 64 bit, so che entro la fine di luglio si può passare a win 10 gratuitamente, tuttavia sul mio pc non posso farlo poichè non ha il bios uefi. Allora io avevo pensato di fare una cosa, che però non so se è fattibile e se è legale, mi spiego. Io aquisterei un nuovo pc, istallerei win 7 mettendo il product key di questo, e a quel punto aggiornerei a win 10, cosi avrei un nuovo pc con win 10  da utilizzareper le cose " serie",e questo lo potrei utilizzare istallandoci qualche SO linux ancora da scegliere,come macchina da "guerra quotidiana", che ne dite è fattibile?
Cita messaggio
Grazie da:
#2
E chi ti dice che Windows 10 sia meglio di Windows 7, al di la dei problemi legati alla licenza ?
Lo sto provando da un paio di giorni e sembra un SO per smartphone più che per PC, oltre ad avere numerosi problemi di varia natura, hardware e software.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
ciao
per aggiornare a w10 , avere il bios uefi non c'entra nulla.

io ho aggiornato 2 notebook senza bios uefi.

l attivazione avviene in automatico da microsoft legata all'hardware.

infatti puoi reinstallare w10 quante volte vuoi e lo ritroverai sempre attivato.

non puoi acquistare un altro pc ed utilizzare la vecchia licenza presumo OEM, quindi legata strettamente a solo quel pc.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
(20-06-2016,16:08 )supertuxkart Ha scritto: E chi ti dice che Windows 10 sia meglio di Windows 7, al di la dei problemi legati alla licenza ?
Lo sto provando da un paio di giorni e sembra un SO per smartphone più che per PC, oltre ad avere numerosi problemi di varia natura, hardware e software.

ciao. non sò se win 10 è meglio o peggio di win 7 ma se non ho capito male per quest'ultimo verranno a breve interrotti gli aggiornamenti, è per questo che volevo passare al 10. Che problemi potrei avere continuando a utilizzare un SO non più supportato?
(20-06-2016,16:15 )fax71ita Ha scritto: ciao
per aggiornare a w10 , avere il bios uefi  non c'entra nulla.

io ho aggiornato 2 notebook senza bios uefi.

l attivazione avviene in automatico da microsoft legata all'hardware.

infatti puoi reinstallare w10 quante volte vuoi e lo ritroverai sempre attivato.

non puoi acquistare un altro pc ed utilizzare la vecchia licenza presumo OEM, quindi legata strettamente a solo quel pc.

tempo fà ho eseguito un programmino di windows per verificare la compatibilità di win 10 sul mio vecchio PC e mi ha dato come incompatibile il bios, che andrebbe aggiornato, inoltre non so dove avevo letto che per il nuovo SO era necessario il bios UEFI è per questo che ho scritto cosi, magari ho capito male. per la licenza effettivamente sulla confezione ( ho aquistato il cd con tanto di scatola separatamente dal pc) c'è scritto "pacchetto per system builder OEM", vuoi dire che non posso istallarlo su di un pc diverso da quello che ho?
Cita messaggio
Grazie da:
#5
(20-06-2016,17:46 )canarino68 Ha scritto: ciao
per la licenza effettivamente sulla confezione ( ho aquistato il cd con tanto di scatola separatamente dal pc) c'è scritto "pacchetto per system builder OEM", vuoi dire che non posso istallarlo su di un pc diverso da quello che ho?

esatto vale ormai solo per quel pc.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
confermo, win 10 non centra nulla con uefi.
se vuoi puoi scaricare una iso pulita. ( https://www.microsoft.com/it-it/software...ndows10ISO )
se poi il tuo computer supporta dieci: https://www.microsoft.com/it-it/windows/...ifications
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Il supporto esteso per w7 finirà l'8 gennaio 2020, quindi ancora farà tempo ad uscire w11, prima che termini.
Se poi vuoi provare w10, devi accertarti che l'hardware lo supporti, come ha detto dxgiusti, dato le carenze riscontrate anche su macchine ufficialmente dichiarate idonee per l'upgrade.
Cita messaggio
Grazie da:
#8
(20-06-2016,20:56 )supertuxkart Ha scritto: Il supporto esteso per w7 finirà l'8 gennaio 2020, quindi ancora farà tempo ad uscire w11, prima che termini.
Se poi vuoi provare w10, devi accertarti che l'hardware lo supporti, come ha detto dxgiusti, dato le carenze riscontrate anche su macchine ufficialmente dichiarate idonee per l'upgrade.

ok, hai proprio ragione, sono andato sul sito microsoft e ho verificato, il supporto finisce proprio quando dici tu, perciò mi avete risolto il problema, mi tengo win7 che ho e che a detta di tanti è anche meglio del 10, risparmio un bel pò di soldini, e quando avrò voglia mi divertirò a istallare linux su un'altro pc ancora piu vecchio di questo. Il punto è che un pò di tempo fa avevo letto che finiva il supporto a win7 quest'anno e avevo paura di trovarmi con un pc con il quale non potevo fare piu niente, invece.......... GRAZIE MILLE! a tutti quanti, solo una cosa, anche il portatile di mio figlio ha win7 ed è piu recente di questo, che mi consigliate di fare aggiorno a win10 o lo lascio cosi?
Mentre stavo scrivendo mi è venuto in mente......se io faccio un'immagine di sistema ( sto parlando del portatile) .. magari con macrium, aggiorno a win 10 e se successivamente non mi dovesse piacere, se ricarico l'immagine , dopo, avendo fatto l'aggiornamento a win10 su quell'ardware, riceverei gli aggiornamenti su win 7 ? scusatemi ma mi vengono in mente tutte e approfitto della vostra pazienza.
Cita messaggio
Grazie da:
#9
(20-06-2016,21:46 )canarino68 Ha scritto: se io faccio un'immagine di sistema ( sto parlando del portatile) .. magari con macrium, aggiorno a win 10 e se successivamente non mi dovesse piacere, se ricarico l'immagine , dopo, avendo fatto l'aggiornamento a win10 su quell'ardware, riceverei gli aggiornamenti su win 7 ?
Dal punto di vista tecnico non dovrebbero esserci problemi (puoi perfino farci un dualboot);
tuttavia ciò viola la licenza Microsoft se fatto dopo più di un mese dall'upgrade a Windows 10.
In pratica se aggiorni a Win10 hai un mese di tempo per ripensarci e tornare a ripristinare Windows 7 con gli strumenti inclusi in Win10 stesso; se non lo fai, la nuova licenza Windows 10 annulla (dal punto di vista legale) la precedente licenza Windows 7.
Con un'immagine di ripristino (fatta con Macrium o coi DVD del produttore o con quelli che hai eventualmente creato), riporteresti in ogni caso il sistema inditro nel tempo, cioè il computer ti funzionerebbe come ora con Win7. C'è però da sperare che i futuri aggiornamenti di Windows 7 non controllino lo stato della licenza (ora non lo fanno, in futuro non si sa mai).
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#10
grazie mille è proprio quello che sospettavo comunque eventualmente aggiorno al 10 e in un mese riesco a capire se fa per me o meno ed eventualmente torno al 7.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)