Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
penna USB: unable to open: read-only file system
#1
Buongiorno a tutti.
Espongo un problema già affrontato in passato ma purtroppo per me non risolto.
Mi è ricapitata in mano una penna USB marca ICHONA da 16 gb; ricordo che la penna era nuova; capitò che, mentre copiavo un po di gb di dati dal pc alla penna stessa (un piccolo backup), improvvisamente, non fu più possibile continuare a copiare dati sulla penna in quanto la stessa, così recitava windows, era protetta da scrittura!
Da allora non sono più riuscito a scrivere nulla sulla penna nè ovviamente a cancellare nulla, solamente posso leggere il contenuto copiato! inutile dire che non ci sono levette sulla penna per sbloccare la protezione da scittura.
Ho provato con HDD low lwvwl format di 3dguru ma l'operazione non viene portata a buon fine perchè, appunto, la penna è protetta da scittura.
Ho provato con un live CD linux a riga di comando: ho dato il comando dmseg, individuato il device (sdb nel mio caso) ho dato il comando mkfs.vfat /dev/sdb ma, come tutta risposta, mi è apparso l'avviso: "unable to open: read-only file system". Ora sto scaricando l'ultima vostra iso remix di ubuntu poi proverò anche da lì ma credo che, a questo punto, sia danneggiato l'hardware della penna e quindi in nessun modo riuscirò a recuperarla........ma non si sa mai, se mai ci fosse un modo per recuperarle questa penna queso è il posto giusto per scoprirlo!

Una considerazione: ho almeno altre 10 penne, anche di capienza superiore; pochi euro per comprarne un altra nuova per fortuna li ho! la garanzia? chissa dovè è finito lo scontrino.... il vero motivo per cui mi piacerebbe recuparare questa penna è perchè la mia passione per la tecnologia mi porta a cercare sempre di capire perchè un device (o anche semplicemente un software) non funziona e trovare se possibile una soluzione, indipendentemente (come in questo caso) dal (ridicolo) relativo valore economico.

Grazie amici.
Cita messaggio
Grazie da:
#2
ciao. ricordati che il file fat, ti permette di gestire file max 4gb ( questo potrebbe essere il problema che hai riscontrato ).
quando avrai installato ubuntu, apri gparted e verifica come vede la penna. ( dimensione, partizioni ) poi proveremo a ricostruirla sia nelle tabelle che nella partizione.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
ora faccio la prova: avvio il pc con il dvd inserito nel lettore con la iso masterizzata di ubuntu 1404 plus remix 32 bit del buon Antonio; avvierò il live cd (senza installare nulla) quindi vedo de mi permette di formattare la penna; se come penso non sarà possibile per la protezione in scittura cercherò gparted.
Stay tuned.
Cita messaggio
Grazie da:
#4
Allora, ho lanciato il live dvd di Ubuntu, mi son trovato inizialmente come uno svedese in Mongolia ma poi... è stato amore a prima vista!
Anche in Ubuntu la chiave USB viene vista in sola lettura: lanciato Gparted, ecco la schermata (scusa ma mi sono accorto solo dopo di avere catturato anche una finestra che non centra nulla):
[Immagine: http://www.pikky.net/uploads/91df1de97a6...76a206.png]
come vedi c'è un lucchetto rosso e non mi è permessa alcuna modifica sulla partizione della penna usb; non ho poi trovato il comando formatta.....
la chiavetta rimane inesorabilmente READ ONLY!
Cita messaggio
Grazie da:
#5
la cosa strana è che dalla schermata che hai postato sembra che la chiavetta sia formattata in ntfs invece che fat32.
Sotto Linux (in live) è probabile che la partizione in ntfs venga vista in sola lettura (occorrono pacchetti specifici per scrivere sul filesystem ntfs in linux). Se ne hai la possibilità prova su un pc con linux installato ed i pacchetti relativi al filesystem ntfs installati anch'essi (ntfs-3g). Quindi con gparted cancella la partizione in ntfs sulla chiavetta e ricreala, magari usando il filesystem fat32 se usi questa chiavetta sotto windows.
Linux User # 207701 - L'intelligenza non è non commettere errori, ma scoprire subito il modo di trarne profitto.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
(21-12-2014,16:08 )m3nhir Ha scritto: la cosa strana è che dalla schermata che hai postato sembra che la chiavetta sia formattata in ntfs invece che fat32.
Sotto Linux (in live) è probabile che la partizione in ntfs venga vista in sola lettura (occorrono pacchetti specifici per scrivere sul filesystem ntfs in linux). Se ne hai la possibilità prova su un pc con linux installato ed i pacchetti relativi al filesystem ntfs installati anch'essi (ntfs-3g). Quindi con gparted cancella la partizione in ntfs sulla chiavetta e ricreala, magari usando il filesystem fat32 se usi questa chiavetta sotto windows.

giusta osservazione m3nhir, la chiavetta è formattata in ntfs; purtroppo non ho la possibilità di installare fisicamente una distro Linux per fare la prova che suggerisci; comunque, in windows7 (il s.o. che uso e col quale ho un po' di dimestichezza) ho installato un programma per la gestione delle partizioni (mini tool partition wizard per la cronaca) ma sulla chiavetta non è possibile fare alcuna operazione: read only!
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Da Gparted prova a fare click col destro sulla partizione e prova a Smontare.

Copiati i file da qualche parte (se ti interessano) e poi prova a formattare.

Se ancora non va, sempre da Gparted (no riesco a leggere i vari menù a tendina in alto - ma in uno degli stessi) prova a riscrivere la tabella delle partizioni (sempre riferito alla pendrive).
Cita messaggio
Grazie da:
#8
si, fai come dice il prof, prima smontala. poi sulla barra in alto, dispositivi, crea tabella partizioni, scegli msdos, conferma. ti dovresti trovare tutto uno spazio non allocato. ora potrai creare nuove "libere" partizioni ( la chiavetta dagli in nome ).
dimenticavo, se dai qualche secondo al cattura schermata, eviterai che venga copiato.
Cita messaggio
Grazie da:
#9
Vi aggiorno sugli sviluppi (non positivi) della faccenda; come vedete dalla schermata che ho catturato, una volta smontata la penna usb, al tentativo di formattarla appare questo messaggio:
[Immagine: http://sd.uploads.im/t/9Mxoa.png]
Inoltre, cliccando su informazioni, appare questa spiegazione (credo che già m3nhir mi avesse fatto presente questa cosa):
[Immagine: http://sd.uploads.im/t/RwBnN.png]
Ora non capisco: la chiave è irrimediabilmente protetta da scrittura (guasto hardware? magia nera?) oppure può essere recuperabile secondo voi?
Cita messaggio
Grazie da:
#10
Da quel che vedo, è scritto nel messaggio finale: manca il driver ntfs-3g (come ti hanno già detto)

Ho un'idea che FORSE potrebbe anche funzionare, ma non ho alcun modo di provarla e non sono assolutamente in grado di garantirti nulla: se vuoi provarci comunque te la espongo qua di seguito, se va bene risolvi, se non va bene riappare il solito messaggio e non cambia nulla nè nella chiavetta nè nel cd live.

Potrebbe essere che, anche se sei in live, puoi provare a installarlo aprendo il terminale e digitando
Codice:
sudo apt-get install ntfs-3g
(o dal software center nel menù applicazioni, cercando ntfs-3g e cliccando su installa) e successivamente riprovare a formattare.
Purtroppo non ho idea se sia necessario un riavvio successivo a tale installazione, nel qual caso ovviamente non servirà a niente, dato che non devi uscire dall'ambiente live visto che queste modifiche sono relative esclusivamente a quella sessione, ma se funziona dovresti poter poi modificare la formattazione della tua chiavetta.
Il sentimento più forte e più antico dell'animo umano è la paura, e la paura più grande è quella dell'ignoto.
Howard Phillips Lovecraft - L'Orrore Soprannaturale nella Letteratura
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)