Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
scomparsa directory apt con tutto il contenuto
#1
Sto usando ubuntu 16.04 e accidentalmente la directory apt è scomparsa (stavo tentando di creare un backup con penguy builder). Adesso apt update mi dà questo messaggio: 
W: Impossibile leggere /etc/apt/apt.conf.d/ - DirectoryExists (2: File o directory non esistente)
W: Impossibile leggere /etc/apt/sources.list.d/ - DirectoryExists (2: File o directory non esistente)
W: Impossibile leggere /etc/apt/sources.list - RealFileExists (2: File o directory non esistente)
W: Impossibile leggere /etc/apt/preferences.d/ - DirectoryExists (2: File o directory non esistente)

Ho anche visto che non ho modo di spuntare nessuna casella in aggiornamento software, sono tutte senza spunta e anche se le spunto ritornano bianche.
E' possibile in qualche modo ricostituire queste directory cancellate per qualche arcano motivo?
Cita messaggio
Grazie da:
#2
sono file/cartelle di sistema. credo tu abbia combinato un guaio grande.
inizia con il cestino, verifica se alle volte siano li dentro. nel caso ripristinale.
siccome sono di sistema, controlla da terminale in:
gksudo nautilus '/root/.local/share/Trash/'
se le trovi, ripristinale.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
mi pare che apt cè, mancano sottodirectory e file prova a ricreare quello che manca

Codice:
sudo mkdir /etc/apt/apt.conf.d

Codice:
sudo mkdir /etc/apt/sources.list.d

Codice:
sudo mkdir /etc/apt/preferences.d
e ricrea il sources.list

Codice:
sudo gedit /etc/apt/sources.list
e nel file che apre, incolli queste

Codice:
deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu/ xenial main universe restricted multiverse
deb-src http://archive.ubuntu.com/ubuntu/ xenial main universe restricted multiverse

deb http://security.ubuntu.com/ubuntu xenial-security main universe restricted multiverse
deb-src http://security.ubuntu.com/ubuntu xenial-security main universe restricted multiverse

deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu/ xenial-updates main universe restricted multiverse
deb-src http://archive.ubuntu.com/ubuntu/ xenial-updates main universe restricted multiverse

deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu xenial-backports main restricted universe multiverse
deb-src http://archive.ubuntu.com/ubuntu xenial-backports main restricted universe multiverse

deb http://archive.canonical.com/ubuntu xenial partner
deb-src http://archive.canonical.com/ubuntu xenial partner

aggiunte le righe, salva e chiudi il file e prova l'update e vedi

Codice:
sudo apt update
Personalizzare Grub


Nu se peu sciuscià e sciurbì





Cita messaggio
Grazie da:
#4
Purtroppo tutta la directory apt era scomparsa. Ho risolto copiando l'intera cartella da un altro computer in cui ho sempre ubuntu 16.04 e inserendola al suo posto, aprendo il file explorer da terminale con sudo.
E' andato tutto bene, ho rimosso un paio di repository di software che non ho sull'altro computer ma tutto funziona perfettamente.
Mi piacerebbe però capire come ha fatto questa apt a cancellarsi... deve per forza dipendere da pinguy builder, perché è l'unica cosa che ho fatto stamattina su quel computer. Volevo fare un backup del sistema, che non è riuscito perché dopo più di un'ora, quando sembrava aver terminato mi ha detto che il processo era stato interrotto. Nel file di log mi dice che il motivo è l'eccessiva ampiezza del backup.
Ricevuto il messaggio ho visto che pinguy aveva creato una directory nella home, con molte sottocartelle e ho pensato di cancellare il tutto; dato che non mi dava l'opzione sposta nel cestino ho usato sudo rm -rf da terminale.
Forse è a questo punto che ho combinato il guaio: non capisco perché però, ho solo cancellato le cartelle pinguy, non ho assolutamente toccato file di sistema.
Sono curioso, se non altro per evitare di rifare un casino del genere o peggiore un'altra volta.
(Comunque mi sa che Pinguy lo lascio stare... In realtà lo stavo testando sul vecchio computer per eventualmente usarlo sul nuovo; mi sa di no  Smile ).
Cita messaggio
Grazie da:
#5
ah, ok, comunque la cartella apt contiene quelle che ti dicevo di ricreare, quindi se quella non c'era, si doveva ricreare prima quella...comunque bene che hai risoto.

per il resto non credo che pinguybuilder abbia creato da solo il problema, se è successo qualcosa , hai fato qualche manovra errata, anche perchè , non mi pare che pinguybuilder fa fare cose strane, o crei un backup o una dist, se vuoi un backup paripari  del tuo sistema per crearne una iso reinstallabile sul tuo pc

Codice:
sudo PinguyBuilder backup nome.iso
e supporta al massimo 4GB quindi, se hai molti dati personali (immagini, audio, documenti, musica etc...) nella tua /home li devi prima spostare su paltra partizione o dispositivo esterno
Personalizzare Grub


Nu se peu sciuscià e sciurbì





Cita messaggio
Grazie da:
#6
Sì infatti se non avessi avuto l'altro computer il tuo consiglio sarebbe stato perfetto.
Ti ringrazio moltissimo.
Per il backup è esattamente quello che ho fatto (però dalla GUI). L'unica manovra "strana" e probabilmente sbagliata è stata cancellare le cartelle create da pinguybuilder nella home usando sudo.
Ho visto però che ci sono opinioni contrastanti sulla compatibilità di Pinguybuilder con la 16.04, come anche riguardo Systemback, Per esempio io uso tranquillamente Systemback per creare punti di ripristino e funziona perfettamente, mentre la creazione della iso non funziona (o meglio sembra funzionare ma quando vado a scriverla su una chiavetta USB non funziona e la chiavetta scompare totalmente, vista solo da Gparted come spazio non allocato).
Cita messaggio
Grazie da:
#7
pinguybuilder crea le sue cartelle nella /home di root dove trovi anche la tua , e non comporta niente sul tuo sistema, hai fatto qualche mossa sbagliata tu, comunque se vuoi pulire dai file e dalla iso creata, prima di creare un'altra iso, dai

Codice:
sudo PinguyBuilder clean
e sei sicuro che non vai a cancellare cose che non devi nel sistema
Personalizzare Grub


Nu se peu sciuscià e sciurbì





Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)